Artiste che si abbassano l’età. Cindy Sherman pure peggio: la fa direttamente cancellare

Avete voglia, voi, a scriverci per e-mail richieste di spiegazione. “Perché nella sala dedicata alla grande artista americana Cindy Sherman non c’è riportata la data di nascita? Perché la didascalia è incompleta? Alla Biennale hanno sbagliato qualcosa?”. Parrebbe proprio di no, si narra, infatti, che la cinquantasettenne (cinquantasettenne!) startist non gradirebbe affatto rivelare i suoi […]

Avete voglia, voi, a scriverci per e-mail richieste di spiegazione. “Perché nella sala dedicata alla grande artista americana Cindy Sherman non c’è riportata la data di nascita? Perché la didascalia è incompleta? Alla Biennale hanno sbagliato qualcosa?”. Parrebbe proprio di no, si narra, infatti, che la cinquantasettenne (cinquantasettenne!) startist non gradirebbe affatto rivelare i suoi natali risalenti ai primi anni Cinquanta del millennio scorso e che espressamente abbia chiesto di eliminare l’anno dalla scheda affissa al muro. Ed in effetti, veri o falsi che siano i rumors, l’anno come potete ben vedere non c’è…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.