Propheta in patria, è il nuorese Vincenzo Grosso il vincitore del Premio MAN Gasworks 2011

È Vincenzo Grosso (Nuoro, 1977) il vincitore della terza edizione del premio MAN_Gasworks, riconoscimento riservato ad artisti under 40 residenti nel territorio nazionale che prevede una residenza di tre mesi a Londra (ottobre – dicembre 2011) che si concluderà con un Open Studio durante il quale l’artista presenterà al pubblico gli sviluppi della sua ricerca. […]

Vincenzo Grosso, During, mixed media on paper, 2010

È Vincenzo Grosso (Nuoro, 1977) il vincitore della terza edizione del premio MAN_Gasworks, riconoscimento riservato ad artisti under 40 residenti nel territorio nazionale che prevede una residenza di tre mesi a Londra (ottobre – dicembre 2011) che si concluderà con un Open Studio durante il quale l’artista presenterà al pubblico gli sviluppi della sua ricerca. Gasworks, organizzazione d’arte contemporanea con sede a South London, ospita 12 studi e offre un programma di mostre, progetti didattici e incontri internazionali.
La commissione esaminatrice che ha decretato il vincitore era composta da Cristiana Collu (Direttore del MAN), Alessio Antoniolli (Direttore del Gasworks and Triangle Arts Trust), Hans-Ulrich Obrist (Co- direttore del settore mostre e programmi e direttore del settore progetti internazionali presso la Serpentine Gallery).

Roberta Vanali

www.gasworks.org.uk/residencies
www.museoman.it

Vincenzo Grosso, Build 194, mixed media on paper, 2010

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Vanali
Roberta Vanali è critica e curatrice d’arte contemporanea. Ha studiato Lettere Moderne con indirizzo Artistico all’Università di Cagliari. Per undici anni è stata Redattrice Capo per la rivista Exibart e dalla sua fondazione collabora con Artribune, per la quale cura due rubriche: Laboratorio Illustratori e Opera Prima. Per il portale Sardegna Soprattutto cura, invece, la rubrica Studio d’Artista. Orientata alla promozione della giovane arte con una tendenza ultima a sviluppare ambiti come illustrazione e street art, ha scritto oltre 500 articoli e curato circa 150 mostre per gallerie, musei, centri comunali e indipendenti. Tra le ultime: la doppia mostra di Carol Rama in Sardegna, L’illustrazione contemporanea in Sardegna, Archival Print. I fotografi della Magnum. Nel 2006 ha diretto la Galleria Studio 20 a Cagliari. Ha ideato e curato la galleria online Little Room Gallery (2010-13). Ha co-curato le mostre del Museo MACC (2015-17), per il quale nel 2018 è stata curatrice. Ha scritto saggi e testi critici per numerosi cataloghi e pubblicazioni. Il cinema è l’altra sua grande passione.