Nato nel 1984 a Münster, Gustav Düsing ha studiato alla Architectural Association School of Architecture di Londra. Parallelamente all’attività di architetto, e alla partecipazione a molte mostre sia di arte che di architettura – tra cui la prima Antarctic Biennale nel 2017 – ha insegnato progettazione sperimentale presso la Technische Universität Braunschweig e la Universität der Künste Berlin come collaboratore scientifico e professore incaricato. Nella primavera del 2021 è stato professore ospite Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre.
Alla ricerca di una possibile futura coesistenza fra architettura e ambiente, Düsing esplora la traduzione di fenomeni naturali dello spazio in concetti architettonici, in un’ottica di interdisciplinarità con l’arte. La sperimentazione con luogo, materiale e strumento ha un ruolo chiave nello sviluppo di strutture spaziali, che tematizzano in diversa misura l’artigianato, la produzione di massa industriale e la strumentazione digitale. Durante la sua permamenza a Roma ha sviluppato vari progetti tra cui l’installazione cinetica Sunsight to Sunclipse, che utilizza l’energia solare per produrre energia.

Dati correlati
Spazio espositivoVILLA MASSIMO - ACCADEMIA TEDESCA
IndirizzoLargo di Villa Massimo 1-2, 00161 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.