Questa è una storia poco nota, ma davvero affascinante per gli amanti dell’arte. Al centro c’è il cascinale al civico 20 dell’Appia Antica che divenne una galleria d’arte rivoluzionaria. L’idea venne lanciata da Enrico Cervelli, giovane pittore che aveva fissato lì il suo atelier e nel novembre del 1957 la proprietaria dell’immobile Liana Sisti divenne la direttrice della nuova galleria. Una scelta inconsueta rispetto a quella del più blasonato centro storico, ma presa con ogni probabilità dalla volontà di rispondere alle esigenze della nuova abbiente borghesia romana che preferiva abitare quel paesaggio ameno.

Con la galleria d’arte nacque anche una nuova, sperimentale rivista d’arte contemporanea, edita da Liana Sisti e Mario Ricci, diretta da Emilio Villa (1914-2003) e intitolata “Appia Antica. Atlante di arte nuova”.

A quell’avventura e alla figura centrale di Emilio Villa è dedicata l’omonima mostra allestita al complesso di Capo di Bove dal 26 giugno al 19 settembre 2021. Promossa dal Parco Archeologico dell’Appia Antica da un’idea della casa editrice Electa, l’esposizione è curata da Nunzio Giustozzi così come il volume (con contributi di Manuel Barrese, Andrea Cortellessa, Giorgia Gastaldon, Bartolomeo Mazzotta) che ripercorre le vicende di quei pochi ma cruciali anni per autori destinati a dominare il panorama artistico italiano.

L’esposizione intende dunque ricostruire gli avvenimenti che interessarono la galleria “Appia Antica” proponendo ai visitatori le opere di alcuni degli artisti italiani che ne furono protagonisti; in mostra ci sono opere d’arte, fotografie degli allestimenti storici e dei maestri, preziosi documenti ritrovati, testi critici di Alberto Burri, Nino Franchina, Renato Mambor, Piero Manzoni, Mimmo Rotella, Mario Schifano e tanti altri.

Un Atlante di Arte Nuova. Emilio Villa e l’Appia Antica
Roma, Complesso di Capo di Bove
Via Appia Antica, 222
Dal 26 giugno al 19 settembre 2021
orari mostra dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.30)

Dati correlati
AutoreEmilio Villa
Spazio espositivoPARCO ARCHEOLOGICO DELL'APPIA ANTICA
IndirizzoVia Appia Antica 251 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.