Nell’ambito del programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, l’associazione LOXOSconcept e la Fondazione Matera Basilicata 2019 presentano l’opera sonora Echi d’acqua, che fa parte progetto di sound art IN ViTRØ – artificial sonification.
Il gruppo di installazioni, inaugurate lo scorso 14 dicembre e visitabili fino al 19 gennaio 2020, è stato realizzato nel Palombaro Lungo di Matera dal CRM – Centro Ricerche Musicali. Utilizzando le particolari caratteristiche acustiche e gli elementi architettonici del Palombaro Lungo, la celebre cisterna sotterranea che attraversa il centro della città si è arricchita di cinque percorsi artistici, visivi e musicali. Echi d’acqua è curata dai compositori Michelangelo Lupone e Laura Bianchini, con la partecipazione dell’architetto Emanuela Mentuccia che ha curato le ambientazioni plastiche e luminose.
Echi d’Acqua è l’ultima parte del progetto IN ViTRØ – artificial sonification, che si è snodato lungo tutto il 2019 con l’obiettivo di portare la sperimentazione sonora nella città di Matera e in altri luoghi della Basilicata.

www.in-vitro.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.