Fino al 2 settembre 2019 è aperta a Venezia la mostra La natura di Arp, curata da Catherine Craft e organizzata dal Nasher Sculpture Center di Dallas, dove è stata esposta prima di arrivare in Laguna. In questo video, la curatrice racconta l’approccio sperimentale dell’artista franco-tedesco, protagonista di una carriera artistica poliedrica e longeva, dutrata ben sei decenni. Il suo linguaggio, fatto di forme organiche e curvilinee, si muove sempre tra astrazione e rappresentazione, diventando un punto di riferimento per tante generazioni successive di artisti.
Jean Arp occupa un posto di particolare rilievo alla Collezione Peggy Guggenheim: la prima opera mai acquistata dalla collezionista americana fu infatti proprio una sua scultura,Testa e conchiglia (Tête et coquille) del 1933: “la prima cosa che comprai per la mia collezione fu un bronzo di Jean Arp. Arp mi portò alla fonderia dove era stato fuso e me ne innamorai tanto che chiesi di poterlo tenere tra le mani: nello stesso istante in cui lo sentii volli esserne la proprietaria” ricorda Peggy Guggenheim nella sua autobiografia.

Evento correlato
Nome eventoLa natura di Arp
Vernissage12/04/2019 su invito
Duratadal 12/04/2019 al 02/09/2019
AutoreJean Arp
CuratoreCatherine Craft
Generearte moderna
Spazio espositivoCOLLEZIONE PEGGY GUGGENHEIM
IndirizzoDorsoduro 701 I-30123 - Venezia - Veneto
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

LEAVE A REPLY