Si è da poco conclusa la seconda edizione di 167 Art Project, un evento di due settimane dedicato alla street art nel cuore del quartiere 167B di Lecce. Le palazzine e le loro facciate sono state trattate come una tela bianca su cui intervenire con la creatività e l’attitudine degli artisti coinvolti: Dimitris Taxis di Athene e Sabotaje Al Montaje delle Canarie, Spagna.
Il primo ha raccontato il momento della raccolta dell’uva; Viktoria, questo il titolo dell’opera, è un’immagine romantica, dai toni caldi e delicati, una sintesi senza tempo che racconta la relazione tra l’uomo e il suo ambiente. Sabotaje Al Montaje è invece particolarmente sensibile a tematiche ambientaliste: il muro realizzato a Lecce punta lo sguardo sul problema dell’inquinamento delle acque. La raffigurazione, monumentale, di un uomo intento a guardare il suo pescato, mette in luce la presenza di tappi di plastica al posto dei pesci.
Farhan Siki, artista indonesiano di fama internazionale, ha dato avvio ai lavori lasciando per la terza volta nel Salento il suo indelebile segno sui muri del quartiere: un dipinto astratto, una trama di alfabeti che mescolandosi alludono alla bellezza della contaminazione fra linguaggi.

www.167bstreet.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.