Guido Van Helten è passato anche da Roma, esattamente da Tor Marancia, dove grazie all’invito dell’associazione 999 contemporary ha potuto riempire la facciata di un palazzo con una foto di Francesco Paolo Michetti. Adesso è coinvolto nel progetto ArtUnitedUs, di Geo Leros, Iryna Kanishcheva, Waone Interesni Kazki, e Ilya Sagaidak, che si prospetta come il più grande evento globale di arte urbana mai realizzato. Oltre 200 gli artisti in giro per il mondo che ne prenderanno parte nei prossimi due anni, tracciando una storia contro la propaganda, la guerra, l’aggressione e la violenza.
A Van Helten è toccato il compito di ricordare la tragedia di Chernobyl del 1986: l’artista figurativo australiano ha ricreato il volto di una nota fotografia scattata dal fotoreporter Igor Kostin durante il disastro. Fu il primo sul luogo a documentare le conseguenze dell’esplosione e oggi i suoi scatti inquietanti sono il simbolo del pericolo nucleare.
Neanche il rischio radiazioni ferma il gruppo di attivisti convinti che “l’arte cambierà il mondo”, come dimostra il video registrato durante la realizzazione del murale sulle pareti della turbina poche settimane fa.

– Federica Polidoro

ArtUnitedUs

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.