Infanzia, luci e ombre. Il paradiso perduto di Valerio Berruti

MARCOROSSI, Milano – fino al 5 novembre 2016. La personale di Valerio Berruti trova dimora nel raffinato spazio di corso Venezia. Con un’installazione sul tema dell’infanzia, venata di malinconia.

Valerio Berruti – Paradise lost – pastello e lacca su juta affrescata, 91 x 128 cm
Valerio Berruti – Paradise lost – pastello e lacca su juta affrescata, 91 x 128 cm

Sulla grande parete all’ingresso della galleria, un’imponente scultura in ferro ritrae un bambino intento a giocare con la propria ombra sul muro (attenzione però: l’ombra del bambino è disegnata sul muro, mentre l’ombra proiettata dalla scultura è quella del bambino stesso). Intorno, una sequenza ritmica di arazzi, realizzati con la tecnica dell’affresco su juta, e disegni di vario formato, virano sui toni naturali del nero, marrone e bianco. Paradise Lost. L’ombra, l’innocenza, il sole nero, personale di Valerio Berruti (Alba, 1977) presenta una serie elegantemente spoglia di variazioni sul tema del bambino che, giocando con la propria ombra, scopre l’oscurità.
Se il poema miltoniano racconta l’episodio biblico della cacciata di Adamo ed Eva dal giardino dell’Eden, i protagonisti di Paradise Lost sono i giochi di luce-ombra, bidimensionalità-profondità, innocenza-consapevolezza, enfatizzati da un’illuminazione volta a creare un incessante dialogo tematico e materiale tra spostamenti, incroci e riflessi. Permea l’intera collezione un senso di leggerezza, accompagnato dal mistero di uno sguardo infantile mai puntato verso l’interlocutore.
Nel 2009 Valerio Berruti è stato il più giovane artista scelto per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia, con una video-animazione musicata da Paolo Conte. Nel 2011 ha esposto al Pola Museum di Tokyo, con le musiche di Ryuichi Sakamoto. Dopo le recenti collaborazioni con Alva Noto e David Sylvan, il progetto Paradise lost sarà completato da una inedita animazione video, con la colonna sonora dell’artista americana Joan as Police Woman.

Margherita Zanoletti

Milano // fino al 5 novembre 2016
Valerio Berruti – Paradise lost. L’ombra, l’innocenza, il sole nero
a cura di Marco Enrico Giacomelli
Catalogo Silvana Editoriale
MARCOROSSI
Corso Venezia 29
02 795483
[email protected]
www.marcorossiartecontemporanea.net

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/56147/valerio-berruti-paradise-lost/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Zanoletti
Con Francesca di Blasio ha pubblicato la prima traduzione italiana di “We are Going” dell’autrice e artista aborigena australiana Oodgeroo Noonuccal; con Pierpaolo Antonello e Matilde Nardelli ha co-curato “Bruno Munari: the Lightness of Art”. Dal 2004 idea e collabora a progetti formativi, editoriali ed espositivi connessi ad arte e scrittura contemporanee. Dal 2010 lavora presso l’Università Cattolica di Milano. Collabora con Artribune dal 2014.