I fiumi dell’Amazzonia, tra oralità e scrittura. A Torino

Galleria Franco Noero, Torino – fino al 15 ottobre 2016. Con una monografica di respiro museale di Lothar Baumgarten si è inaugurata la seconda sede della galleria in città. In mostra ventitré opere del grande artista tedesco, al quale il Castello di Rivoli ha dedicato una stanza nel 1984.

Lothar Baumgarten – Specchio del Mare - installation view at Galleria Franco Noero, Torino 2016
Lothar Baumgarten – Specchio del Mare - installation view at Galleria Franco Noero, Torino 2016

Nel 1984 il Castello di Rivoli gli dedicava una stanza. In quell’installazione, visibile ancora oggi, c’era già tutta l’iconografia di Lothar Baumgarten (Rheinsberg, 1944): il pigmento blu, le parole sulle pareti nella lingua degli indio americani, le piume di uccelli che alludono al colonialismo e all’esproprio del loro ambiente e cultura. Quegli stessi elementi si ritrovano in altre sale auliche – quelle del nuovo spazio di Franco Noero, stilisticamente affini al museo rivolese – all’interno di un percorso tra diverse opere e serie di opere, realizzate dall’artista tedesco dal 1968 a oggi. Con un leitmotiv costante, legato ai diversi suoni onomatopeici con cui i nativi dell’America del Sud chiamano i loro fiumi che, come il contrappunto in musica, conduce verso una polifonia, in questo caso linguistica. Scrittura e tradizione orale diventano, così, una cosa sola sui grandi disegni a parete: un modo per afferrare una lingua destinata a scomparire.

Claudia Giraud

Torino // fino al 15 ottobre 2016
FRANCO NOERO
Piazza Carignano 2
011 882208
[email protected]
www.franconoero.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/54237/%e2%80%aalothar-baumgarten%e2%80%ac-specchio-del-mare/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).