Pronto soccorso a cavallo. L’idea è di Urs Fischer

A Roma da Gagosian è di scena Urs Fischer. L’artista svizzero è stato tra i protagonisti della Biennale di Venezia 2011. In mostra un bizzarro allestimento equino, una piccola installazione e tre lavori di matrice fotografica. Fino al 26 ottobre.

Urs Fischer, Horse/Bed, 2013 - Alluminio lucido fresato, acciaio zincato, viti, perni, due elementi in resina - Edizione di 3 & 1 AP - © Urs Fischer - Courtesy Urs Fischer e Gagosian Gallery - photo Stefan Altenburger

Può una lettiera per emergenze sanitarie dotata dei più avanzati accorgimenti tecnologici venire allestita su un cavallo anziché a bordo di un’autoambulanza? Secondo Urs Fischer (Zurigo, 1973) sì. L’artista svizzero porta a Roma il suo concettualismo a trazione pop, sgomberando il più possibile la sala ovale della galleria italiana di Gagosian. L’idea è brillante e intrigante. Sa però di scelta formalista l’aver congiunto animale e barella hi-tech a mezzo fusione/decolorazione/glassatura glamspacey. Tant’è che il mazzolino di fiori colorati installato a mo’ di contrappunto e di negativo concettuale, più che condensare dando forza all’insieme, finisce per complicare e appesantire. Completano la mostra tre lavori a parete di matrice fotografica, di grande formato, in cui uova e ovali di volti umani compongono tautologie visive ineccepibili ma poco incisive.

Pericle Guaglianone

Roma // fino al 26 ottobre 2013
Urs Fischer
GAGOSIAN GALLERY
Via Francesco Crispi 16
06 42086498
[email protected]
www.gagosian.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.