HireArtists.org, il sito in cui fare lezioni private online con gli artisti durante la quarantena

L’idea della piattaforma nasce per supportare gli artisti e i creativi rimasti senza lavoro a causa del lockdown da Coronavirus

Sito HireArtists.org
Sito HireArtists.org

“Hire Artists hireartists è un marketplace progettato per facilitare gli scambi creativi durante una crisi economica senza precedenti per il già precario settore artistico e creativo. Costruito da artisti e per gli artisti, hireartists collega clienti e sostenitori con professionisti esperti che possiedono decenni di esperienza, con lo scopo di dare lezioni online o aiutare con attività creative e non creative. Con i teatri al buio, le gallerie chiuse e gli studi off limits, migliaia di artisti sono disoccupati e isolati nelle loro case. Mettiamoli al lavoro”. Con questa presentazione molto simile a un appello, il sito web di Hire Artists hireartists dà il benvenuto a tutti i curiosi e appassionati delle arti presenti sulla rete, invitandoli ad assumere gli artisti partecipanti al progetto per dare lezioni d’arte. Un modo per supportare i creativi durante il lockdown, e per i fruitori un’opportunità per trascorrere più piacevolmente le giornate della quarantena.

HIREARTISTS, IL SITO “CERCA LAVORO” PER GLI ARTISTI

Ideato da Vallejo Gantner, direttore esecutivo della Onassis Foundation, HireArtists.org nasce per mettere in contatto creativi di ogni settore artistico con tutti coloro che da questi vogliono prendere lezioni o acquistare opere d’arte. Pittori, scultori, videoartisti, fotografi, attori, musicisti, ballerini e persino progettisti di siti web: sono tanti i professionisti invitati a mettere in vendita le proprie abilità e conoscenze a chiunque sia alla ricerca di lezioni d’arte durante il lockdown da Coronavirus. La piattaforma nasce quindi come risposta all’attuale crisi economica, soprattutto quella che sta colpendo il settore creativo: “se questi artisti non possono praticare la loro attività principale, cosa possono fare? Come possiamo trarre vantaggio dall’insieme di abilità che hanno? E come possiamo riempire il tempo delle persone?”, dichiara Gantner ad artnet news. “Per gli artisti, molti dei quali hanno assistito alla scomparsa di quasi due anni di lavoro retribuito da un giorno all’altro, HireArtists.org è un modo per utilizzare le proprie competenze per recuperare e diversificare le proprie entrate”. Sono oltre 200 finora gli artisti che hanno aderito alla piattaforma, la cui registrazione è gratuita. Per chi volesse cimentarsi in nuove attività pur rimanendo a casa, sono disponibili lezioni di recitazione, yoga, scrittura, lighting design, cucina, e persino tutorial per preparare cocktail.

– Desirée Maida

www.hireartists.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.