Farnesina Digital Art Experience. A Roma videomapping sul Ministero degli Esteri

Per una notte uno spettacolo di videomapping ridisegnerà la facciata della Farnesina a Roma, sede del Ministero degli Esteri, grazie al lavoro di quattordici tra i più importanti studi italiani di arte digitale. Ecco tutti i dettagli.

Antaless Visual Design Studio
Antaless Visual Design Studio

Il 14 dicembre il Farnesina Digital Art Experience tingerà la facciata del palazzo del Ministero degli Esteri con uno spettacolo di videomapping senza precedenti. L’iniziativa vede coinvolti quattordici tra i migliori studi d’arte digitale e design – Antaless Visual Design, Antica Proietteria, Apparati Effimeri, FLxER, Kanaka Studio, Luca Agnani Studio, Michele Pusceddu, MONOGRID, Mou Factory, Olo Creative Farm, OOOPStudio, Pixel Shapes, THE FAKE FACTORY e WöA Creative Company – che, a partire dalle 19,  proietteranno le loro opere sul palazzo, valorizzando la sua elegante e moderna architettura e regalando ai visitatori un’esperienza unica, progettata in occasione del ventesimo anniversario della fondazione della Collezione di arte contemporanea italiana alla Farnesina. L’evento è reso possibile dalla collaborazione del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale con Bright Festival – realtà che nasce a Firenze e si dedica all’innovazione e all’uso delle tecnologie, approfondendo la creatività digitale nel settore visual, del lighting e dell’interaction design – ed è inserito nella programmazione di Videocittà. Al termine della manifestazione una giuria assegnerà tre menzioni speciali per i lavori di videomapping che si saranno distinti maggiormente per ideazione e realizzazione, e gli artisti saranno invitati come ospiti d’onore al Bright Festival 2020.

Il Farnesina Digital Art Experience”, spiega Claudio Cacciolli, project manager di Bright Festival, “si ripromette di aprire una nuova strada per lo sviluppo della creatività digitale italiana, con l’obiettivo di “ampliare il numero di realtà coinvolte creando un quadro completo e sempre più aggiornato della proposta artistica del nostro paese”. L’iniziativa non si ferma qui: gli Istituti Italiani di Cultura all’estero realizzeranno una mostra collettiva di arte digitale itinerante che, tra il 2020 e il 2021, girerà sei città del mondo. Farnesina Digital Art Experience sarà presente con una video-installazione realizzata dal Ministero, composta dal modellino in scala del palazzo su cui saranno proiettati i videomapping, che poi sarà acquisita dalla Collezione Farnesina.

– Laura Cocciolillo

www.esteri.it/mae/landing/home-page.html

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Laura Cocciolillo
Laura Cocciolillo, classe 1997, laureanda in Studi Storico-Artistici presso la Sapienza di Roma, inizia il suo percorso nel 2016 come caporedattrice della sezione cultura per “Scomodo”, mensile cartaceo di informazione indipendente che nasceva quell’anno, occupandosi in particolare d’arte contemporanea. Si avvicina alla curatela nel 2017 allestendo lo spazio dell’Ex Mattatoio a Roma per la mostra “Orfico n°1”.