Il New Museum di New York e Apple lanciano [AR]T walks, passeggiate d’arte in realtà aumentata

Il museo newyorchese e il colosso informatico hanno avviato una speciale collaborazione, che dal 10 agosto vedrà gli Apple Store di tutto il mondo trasformarsi in musei d’arte contemporanea

Apple Today at Apple - Art in Store - Nick Cave. Courtesy Apple
Apple Today at Apple - Art in Store - Nick Cave. Courtesy Apple

Le mostre in realtà aumentata non sono più così rare e adesso ci si mettono anche gli scintillanti Apple Store in giro per il pianeta. Tutto nasce dalla partnership che appunto Apple ha stretto con New Museum – istituzione museale che si trova a New York, con la direzione artistica dell’italiano Massimiliano Gioni –, ovvero [AR]T, una serie di esperienze in realtà aumentata incentrata sull’arte offerte, tramite registrazione sul sito del colosso informatico, negli Apple Store di tutto il mondo. [AR]T rientra tra gli appuntamenti di Today at Apple, iniziativa con la quale Apple offre al suo pubblico esperienze in realtà aumentata da esperire presso i propri store. Stavolta l’azienda di Cupertino ha deciso di cimentarsi nell’arte contemporanea, coinvolgendo come già accennato il New Museum per la realizzazione di “passeggiate” artistiche e virtuali. Nick Cave, Nathalie Djurberg e Hans Berg, Cao Fei, John Giorno, Carsten Höller e Pipilotti Rist sono gli artisti selezionati dall’istituzione che saranno protagonisti, dal prossimo 10 agosto, dei tre appuntamenti previsti per [AR]T: [AR]T walks, una serie di passeggiate interattive con le opere degli artisti partecipanti al progetto fruibili in sei città del mondo, per la precisione a New York, San Francisco, Londra, Parigi, Hong Kong e Tokyo; [AR]T Lab, un laboratorio che insegna a utilizzare la realtà aumentata; e un’installazione d’arte, Amass di Nick Cave, esperibile negli Apple Store in tutto il mondo.

Apple Today at Apple - Art Walks - Pipilotti Rist. Courtesy Apple
Apple Today at Apple – Art Walks – Pipilotti Rist. Courtesy Apple

LE [AR]T WALKS DI APPLE IN COLLABORAZIONE CON NEW MUSEUM 

Le passeggiate “guidate” ed “esperienziali” conducono i partecipanti attraverso luoghi iconici di San Francisco, New York, Londra, Parigi, Hong Kong e Tokyo, imbattendosi così nelle opere degli artisti. Durante le passeggiate, i partecipanti saranno temporaneamente equipaggiati di iPhone e cuffie per interagire con le opere: alcune di loro infatti andranno attraversate o anche inseguite. Amass di Nick Cave, invece, sarà fruibile negli Apple Store di tutto il mondo, utilizzando [AR]T Viewer nell’app di Apple Store: gli utenti potranno così avviare l’installazione interattiva di Cave, una serie di Ikon Elements che si moltiplicano nello spazio e sprigionano energia positiva. Nel progetto rientra anche [AR]T Lab, laboratorio a cui è possibile partecipare in tutti gli Apple Store condotto da Sarah Rothberg, artista e docente di NEW INC, incubatore del New Museum. Durante il laboratorio sarà possibile imparare a creare esperienze in realtà aumentata attraverso Swift Playgrounds, un’app che consente agli utenti di cimentarsi nella creazione di programmi attraverso gli strumenti utilizzati da Apple per la realizzazione di programmi.

NEW MUSEUM E APPLE. ARTE E REALTÀ AUMENTATA

“Il New Museum ha sempre guidato l’intersezione tra arte e tecnologia, e non avremmo potuto chiedere un partner migliore di Apple per supportare le fantastiche visioni di questi artisti” ha dichiarato Lisa Phillips, direttrice del New Museum. “La realtà aumentata è un mezzo maturo per la narrazione dinamica e visiva che può estendere la pratica di un artista oltre lo studio, la galleria e il tessuto urbano”. “Oggi Apple offre una finestra sulle arti creative resa possibile dai nostri prodotti e clienti”, ha spiegato Deirdre O’Brien, vicepresidente senior di Retail + People di Apple. “Speriamo che i partecipanti siano ispirati dalle incredibili creazioni in RA nelle [AR]T walks e dall’installazione in negozio, e non vediamo l’ora di vedere cosa i nostri visitatori impareranno a creare nell’[AR]T Lab”. Per registrarsi alle sessioni, bisogna visitare il sito www.apple.com/today.

– Desirée Maida

www.newmuseum.org
www.apple.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.