Carta da parati d’artista. Asteré, la nuova collezione dell’azienda francese Èlitis

L’azienda francese di carte da parati ha lanciato una nuova collezione realizzata da artisti contemporanei. Per un connubio tra impresa, arte e design

Carta da parati d’artista. Asteré, la nuova collezione dell’azienda francese Èlitis
Carta da parati d’artista. Asteré, la nuova collezione dell’azienda francese Èlitis

La casa diventa un’opera d’arte, anzi una galleria privata dove scultura, moda e design si uniscono su un’unica superficie, la carta da parati, che diventa simile a una tela preziosa. L’azienda francese Èlitis ha lanciato il progetto Asteré, casa-galleria d’arte in cui artisti contemporanei come Garance Vallée, il duo Porter Teleo e François Mascarello sono invitati a costruire un ponte tra arte e interior design. Ogni lavoro diventa sperimentazione e pura intuizione, dove i materiali più semplici si trasformano in simboli, monocromie alternate a colori vivaci e sfumature per creare effetti che si ispirano alla secessione viennese, al surrealismo, a sculture antiche rielaborate in forme figurative e contemporanee.

Carta da parati d’artista. Asteré, la nuova collezione dell’azienda francese Èlitis
Carta da parati d’artista. Asteré, la nuova collezione dell’azienda francese Èlitis

LE CARTE DA PARATI D’ARTISTA DI ÈLITIS

Ogni artista ha la sua forte personalità, una visione intima dell’arte che qui viene rielaborata per restituire disegni geometrici, bagliori dorati, motivi che si ripetono per dare spazio a codici rielaborati come nell’arte di François Mascarello, che richiama le opere di William Morris, di Roman Opalka o l’espressionismo americano di Robert Motherwell. “Ho trascorso settimane tentando di fare emergere tutta la raffinatezza dei colori”, spiega Mascarello. “Ho esplorato le linee della scrittura, mi sono ispirato ai pittori della secessione viennese, a Otto Wagner e a coloro che rielaborano forme, cifre e punteggiatura. Dai materiali più semplici ho estratto l’essenza del lusso, affascinato dalla musica che ha costantemente accompagnato il mio processo creativo. Quando ero ragazzino adoravo la pittura, gli scenari teatrali, le decorazioni per il balletto e per me questa raccolta è piena di musica. Ogni colore o motivo crea una partitura e una moltitudine di vibrazioni luminose”. 

LA COLLEZIONE ASTERÉ DI ÈLITIS 

La collezione di Porter Teleo ha invece esplorato nuovi campi estetici e nella loro opera il colore moltiplica le sue funzioni grazie alla sovrapposizione di inchiostri pigmentati dove le forme sembrano galleggiare. Nei loro lavori l’astrazione ricorda l’acqua o le nuvole, tutto è effimero, leggero, ripetuto con armonia o ispirato all’arte di Franz Kline e Jackson Pollock. L’opera di Garance Vallée è delicata e archetipica, le sue composizioni giocano con gli spazi e la materia creando volumi ed effetti trompe l’oeil. “Sono stata ispirata dal modernismo e da un immaginario solare che si unisce a radici mediterranee”, spiega Vallée. “Nei toni beige, ocra e marrone si trovano i rimandi scultorei a Brancusi e a quelli animati di Calder per regalare allo sguardo morbidezza e attimi di contemplazione”. 

– Anna Amoroso

www.astere.fr

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Anna Amoroso
Giornalista presso il Corriere Fiorentino, dorso toscano del Corriere della Sera. Ha sviluppato esperienza anche nel dipartimento Marketing & Media della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, nell’organizzazione di eventi culturali (Festival Internazionale di Fotografia presso il Macro) e come press officer del Centro Studi Luigi Dallapiccola. Laureata in Discipline dello Arti e dello Spettacolo con 110 e lode e con un master in redazione editoriale ha maturato ulteriori competenze nell’editoria collaborando con Nardini editore.