5 borse di studio per il workshop con i designer Guillermo Santomà e Nel Verbeke. A Palermo

Dopo la recente mostra “ALFABETA” alla Noire Gallery di Torino, il 13 novembre partirà, a Palermo, la tredicesima edizione del programma didattico-formativo curato da BRH + (Barbara Brondi e Marco Rainò), un workshop connesso all’evento “Palermo Urban Thinkers Campus 2019” con un partner d’eccezione: FARM Cultural Park. Tema? PROXIMITY FACTOR.

Guillermo Santomà, Miami Couch, courtesy IN Residence
Guillermo Santomà, Miami Couch, courtesy IN Residence

Il Format di IN Residence – anche definibile come una piattaforma di ricerca dedicata alla produzione di conoscenza e al talent scouting – nasce nel 2008, in occasione dell’evento internazionale Torino World Design Capital. Ideato e curato da Barbara Brondi & Marco Rainò di BRH +, studio torinese che, dal 2002, sviluppa una prospettiva ad ampio raggio basata sul concetto di architettura aperta alle interazioni tra le discipline, è promosso dall’Associazione Culturale IN Residence Design, con il contributo della Compagnia di Sanpaolo e il supporto di Duparc Contemporary Suites e Duparc Oriental SPA. IN Residence, infatti, è un progetto che riguarda la cultura del design, intesa come processo che organizza risorse creative utili a generare idee di innovazione, a esprimere soluzioni e trasmettere emozioni. Inoltre, contribuisce al dibattito contemporaneo sulla materia proponendo il dialogo come mezzo privilegiato di analisi e offrendo un’esperienza alternativa per l’apprendimento, lo studio e la ricerca, con la volontà di connettere ambiti disciplinari generalmente ritenuti distanti. In undici anni di IN Residence, sono stati 87 i designer coinvolti, 24 le nazioni di provenienza, oltre 400 i partecipanti, 8 gli eventi espositivi (mostre collettive), 17 le pubblicazioni editoriali. Tra i designer che hanno preso parte alle attività, si conta un gruppo di straordinari talenti, riconosciuti oggi come alcuni tra i protagonisti assoluti di una nuova stagione creativa internazionale: tra questi – solo per citarne alcuni – Formafantasma, Sabine Marcelis, Mischer ’ Traxler, Philippe Malouin, Peter Marigold, Raw-Edges, Bethan Laura Wood, Studio Swine e Glithero.

WORKSHOP #13

Il tredicesimo appuntamento di IN Residence, in programma a Palermo dal 13 al 16 novembre prossimi, è strutturato come importante contributo didattico-formativo e di ricerca teorica nel contesto del programma di Human Flows, organizzato da PUSH, e vede come protagonisti nel ruolo di tutor due giovani e talentuosi designer internazionali: lo spagnolo Guillermo Santomà (1985) e la belga Nel Verbeke (1989). Durante i quattro giorni di svolgimento del laboratorio creativo i tutor, i curatori e i partecipanti sono chiamati a esplorare il meraviglioso contesto della città di Palermo con l’obiettivo di elaborare alcune riflessioni progettuali che possano dare risposta ai quesiti impliciti nel tema di ricerca. Il workshop, dal titolo PROXIMITY FACTOR, si svolgerà nel prestigioso contesto della GAM ‒ Galleria d’Arte Moderna di Palermo, nel complesso monumentale di Sant’Anna alla Misericordia, in un luogo emblematico per le dinamiche sociali e culturali della città, dove si incontrano e confrontano le diverse culture che contribuiscono a rendere Palermo una grande città autenticamente multietnica. A conclusione del programma di laboratorio – sabato 16 novembre – sempre negli ambienti della GAM, è previsto un evento pubblico di restituzione dei risultati della ricerca, e le lecture dei due curatori e dei due tutor, protagonisti di questa edizione del workshop.

Nel Verbeke, Embrace Melancholy, The Mirror, Hourglass 1, 2015, courtesy IN Residence
Nel Verbeke, Embrace Melancholy, The Mirror, Hourglass 1, 2015, courtesy IN Residence

IN RESIDENCE + FARM!

In occasione del workshop programmato a Palermo, IN Residence stringe alleanza con un partner locale di assoluta eccezione: FARM Cultural Park. Centro Culturale Indipendente basato in Sicilia – a Favara, in provincia di Agrigento – fondato dal notaio Andrea Bartoli, FARM non è solo un parco turistico-culturale di grande valore artistico, ma un progetto  visionario in grado di realizzare uno straordinario programma di rigenerazione urbana riconosciuto e apprezzato internazionalmente.
FARM contribuisce in maniera determinante al progetto IN Residence, supportando 5 borse di studio a favore di altrettanti candidati meritevoli a cui è data l’opportunità di partecipare gratuitamente al programma di PROXIMITY FACTOR. Essere partner di IN Residence significa, per FARM, non solo confermare la propria vocazione a favorire ricerca e sperimentazione e investire in un’idea di futuro che premi la qualità e il talento, ma anche offrire un’opportunità ai giovani creativi di oggi e di domani contribuendo a formare raffinati pensatori design-oriented.

Giulia Mura

https://inresidence-design.com/
www.farmculturalpark.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Mura
Architetto specializzato in museografia ed allestimenti, classe 1983, da anni collabora con il critico Luigi Prestinenza Puglisi presso il laboratorio creativo PresS/Tfactory_AIAC (Associazione Italiana di Architettura e Critica) e la galleria romana Interno14. Assistente universitaria, curatrice e consulente museografica, con una forte propensione all'editoria e allo sviluppo di eventi e progetti culturali, per il magazine PresS/T letter e per il format Archilive ha curato una rubrica sui libri d'architettura. È stata caporedattrice per la rivista araba Compasses e da anni collabora come freelance per testate italiane e straniere; con continuità è presente nella versione online e onpaper di Artribune. È co-founder di Superficial, studio creativo di base a Roma che si occupa di ricerca e sviluppo di progetti incentrati su: comunicazione, immagine, architettura, design, cultura, eventi, branding.