Torna Invito a Palazzo. E BNL apre al pubblico anche la nuovissima sede di Roma

Il patrimonio artistico delle banche italiane è vastissimo e poco conosciuto. Per questo ogni anno l’ABI organizza una giornata di “porte aperte” per accogliere i visitatori nelle sedi più prestigiose. Quest’anno c’è anche l’architettura contemporanea con il nuovissimo palazzo BNL a Roma.

Palazzo Orizzonte EUROPA, Roma. Foto di Beppe Raso
Palazzo Orizzonte EUROPA, Roma. Foto di Beppe Raso

Come ogni anno, torna puntuale l’appuntamento con Invito a Palazzo, l’iniziativa promossa dall’ABI per valorizzare e far conoscere il patrimonio artistico e architettonico delle banche italiane. Il prossimo 7 ottobre infatti, ben 102 sedi apriranno le porte al pubblico in 52 città diverse. Nel fittissimo programma dell’iniziativa, si distingue un appuntamento imperdibile: BNL Gruppo BNP Paribas accoglierà i visitatori nella nuovissima sede della Direzione Generale a Roma, situata nell’area della stazione dell’Alta Velocità, in zona Tiburtina. L’edificio, battezzato Orizzonte EUROPA, è stato progettata dallo Studio 5+1AA seguendo i più moderni criteri strutturali e architettonici. Con una superficie di 75mila mq – ha 12 piani più 4 interrati – il palazzo dalla superficie specchiata è già diventato un landmark inconfondibile nello skyline della Capitale. All’interno della sede sarà possibile visitare la hall d’ingresso, dove esperti spiegheranno l’architettura dell’edificio e ne racconteranno dettagli e curiosità.

Palazzo Orizzonte EUROPA, Roma. Foto di Beppe Raso
Palazzo Orizzonte EUROPA, Roma. Foto di Beppe Raso

LA CISTERNA E LE COLLEZIONI

Una di queste è rappresentata dalla cisterna d’acqua realizzata negli anni ‘40 dall’architetto Angiolo Mazzoni e abilmente integrata nell’edificio. La visita proseguirà al decimo piano, dove il pubblico potrà ammirare le due collezioni “Cinquanta pittori per Roma” e “Cinquanta pittori per Roma nel 2000”, realizzate in due diverse fasi temporali: la prima a metà del ‘900 su ispirazione di Cesare Zavattini; la seconda per volontà di BNL alle soglie del 2000. Tra gli artisti presenti: Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Antonio Donghi, Mario Mafai, Renato Guttuso, Ugo Attardi, Titina Maselli, Arnoldo Ciarrocchi che insieme a Renzo Vespignani hanno avuto modo di partecipare ad entrambe le Collezioni a cinquant’anni anni di distanza.

TRA LOTTO E COROT

Tra le opere in collezione BNL, una raccolta che conta ormai oltre 5mila pezzi, si segnalano anche molti grandi capolavori del passato come Giuditta con la testa di Oloferne di Lorenzo Lotto e La Cascata delle Marmore di Jean-Baptiste-Camille Corot. L’appuntamento è per il prossimo 7 ottobre, dalle 10 alle 19, con ingresso libero, visite guidate e un servizio di navetta gratuito che farà la spola tra Palazzo Altieri, sede dell’ABI in Piazza del Gesù e Palazzo Orizzonte EUROPA in Viale Altiero Spinelli. Nella stessa giornata, BNL aprirà al pubblico anche Palazzo Cerretani e Palazzo Levaldigi, sedi storiche di Firenze e Torino.

Invito a Palazzo
7 ottobre 2017, dalle 10 alle 19
http://palazzi.abi.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.