Sbarco sulla Luna, Sotheby’s lancia un’asta online con fotografie originali della NASA

La casa d’aste, fino al 3 dicembre, mette in vendita sul proprio sito immagini che ripercorrono lo storico eventi dell’Allunaggio. Con una sezione dedicata anche agli UFO…

Apollo 8, Earthrise Courtesy Sotheby's
Apollo 8, Earthrise Courtesy Sotheby's

Nell’anno in cui il mondo intero ha festeggiato il 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna, anche Sotheby’sricorda il fatidico 20 luglio 1969 organizzando una speciale asta dedicata allo storico evento. Fino al 3 dicembre, sul sito della casa d’aste, sarà possibile aggiudicarsi cimeli fotografici che ripercorrono le tappe che hanno portato l’Uomo a fare il primo passo sulla Luna e lo sviluppo del programma di ricerca successivo all’Allunaggio. L’asta presenta fotografie della collezione personale di Bill Taub, il primo fotografo senior della NASA; un set di immagini ufficiali della NASA Red Numberdalla collezione di Philip Kulpa; fotografie del Lunar Orbiter, il programma che nel biennio 1966-1967 vide il lancio di 5 sonde non pilotate da parte degli Stati Uniti sulla Luna, allo scopo di fotografarne la superficie. Infine non potevano mancare le fotografie di “Billy” Eduard Albert Meier, fondatore della Free Community of Interests for the Border, Spiritual Sciences e Ufological Studies, che catturerebbero momenti di contatto tra gli umani e gli alieni. Meier a partire dal 1942, all’età di 5 anni, sarebbe stato contattato per la prima volta da figure extraplanetarie e avrebbe mantenuto con loro contatti per tutta la vita. Le fotografie all’asta sono state scattate da Meierin Svizzera nella primavera del 1976, e sono tra le immagini più pubblicizzate dei fenomeni UFO mai realizzate. Eccole, insieme alle altre fotografie messe all’asta.

– Desirée Maida

Asta online su Sotheby’s:

https://www.sothebys.com/en/buy/auction/2019/space-photography-online?locale=en

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.