L’inglese Sotheby’s entra nel mercato dell’arte in India con la prima asta a Mumbai

Si terrà il 29 novembre 2018 al Taj Mahal Palace Hotel l’asta inaugurale di Sotheby’s che così sceglie Mumbai come nuova sede d’asta nell’Asia meridionale. Ecco le immagini dei lotti.

Mumbai
Mumbai

È intitolata “Boundless: India”l’asta inaugurale di Sotheby’s in India nella prestigiosa sede del Taj Mahal Palace Hotel. Dipinti, sculture, design e fotografia, realizzati da artisti indiani del XX e XXI secolo che celebrano l’arte visiva e la cultura della regione: ecco il catalogo dell’iniziativa lanciata dalla casa d’aste del Regno Unito, tra le più importanti al mondo. Tra i lotti in asta anche l’opera di Tyeb Mehta, Durga Mahisasaura Mardini, un dipinto raro e importante dell’artista e le fotografie di una popolosa e colorata India realizzate da Sebastião Salgado, Henri Cartier Bresson, Steve McCurry per citare alcuni degli artisti che hanno guardato a questo meraviglioso e misterioso Paese. Per quanto riguarda l’architettura e il design bisogna citare la collezione dell’architetto indiano Balkrishna Vithaldas Doshi, l’unico indiano ad aver ricevuto il prestigioso Pritzker Architecture Prize (nel 2018), che contiene anche gli scatti che lo ritraggono con il famoso collega Louis Kahn mentre lavorano insieme alla progettazione degli edifici studenteschi dell’Indian Institute of Management, Ahmedabad. Infine non mancano gli oggetti di design di Pierre Jeannaret, fratello di Le Corbusier. Ecco le immagini.

Ilaria Bulgarelli

Mumbai// 29 novembre 2018
“Boundless: India”
Taj Mahal Palace Hotel
Apollo Bunder, Mumbai 400 001, India

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ilaria Bulgarelli
Ilaria Bulgarelli (Roma, 1981) ha studiato presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, conseguendo la laurea triennale in Ingegneria Edile, poi presso “Sapienza Università di Roma”, per terminare i suoi studi con la laurea specialistica in Architettura. Un mix di studi scientifici e creativi che si vanno a fondere con la sua passione per l’arte. Sarà proprio questa passione a condurla verso l’arte contemporanea frequentando il Master of Art della LUISS Creative Business Center. Una formazione che le permette di curare mostre dal progetto curatoriale all’allestimento, collaborando così con artisti di arte contemporanea. È uno stage presso la redazione di “Rai Arte” e una collaborazione con l’ufficio stampa di MondoMostre, a portarla verso la comunicazione e il giornalismo.