Artribune Jobs. Lavoro nell’arte: 5 opportunità da non perdere

Un nuovo appuntamento con lo spazio Artribune Jobs, dedicato alle offerte di lavoro, ai bandi e alle opportunità nel mondo dell’arte. Ecco 5 proposte da tenere d’occhio

Continua il nostro impegno con Artribune Jobs, la rubrica dedicata alle offerte di lavoro nel mondo dell’arte, della fotografia, dell’architettura, del design, dei musei e della creatività in generale. In questo spazio diamo una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Artribune Jobs è anche un gruppo Facebook che abbiamo aperto e che sta funzionando molto bene: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

-Claudia Giraud 

LINK GRUPPO FB ARTRIBUNE JOBS

https://www.facebook.com/groups/artribunejobs/?source_id=135093803227038 

1. FONDAZIONE ARTEA – ONLINE IL BANDO PER IL NUOVO DIRETTORE

Forte di Vinadio

La Fondazione Artea ha indetto una procedura di selezione per la nomina del nuovo direttore, che succederà ad Alessandro Isaia dimessosi a seguito della nomina a Segretario Generale della Fondazione per la Cultura Torino. Il nuovo direttore sarà chiamato a dirigere gli uffici e le attività della Fondazione che ha come Fondatore Promotore la Regione Piemonte ed ha come obiettivo la promozione e valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e artistico e delle attività culturali della Provincia di Cuneo – con sede a Caraglio presso i locali del Filatoio – curandone la gestione amministrativa, organizzativa e progettuale. La nomina è a tempo determinato, full time e con carattere di esclusività, di durata minima di tre anni. 

Scadenza: 20 maggio 2020

https://www.recruitment.praxi/RicercheAperte/Dettaglio/16776/SP10739/DIRETTORE—FONDAZIONE-ARTEA-Settore-Arte-e-Cultura

2. VIDEONALE.18 – CALL PER PARTECIPARE AL FESTIVAL VIDEO NEL 2021 IN GERMANIA

Videonale, fonte Facebook

Al via la call per potersi iscrivere alla 18a edizione di Videonale, uno dei festival più significativi per video sperimentali e immagini in movimento che, nonostante sia a cadenza biennale, nel 2020 non ci sarà a causa del coronavirus: sarà, invece, in programma dal 4 marzo al 18 aprile 2021. Fondato nel 1984, è tra i più antichi festival di videoarte in Germania e in Europa ed è una piattaforma importante per artisti, curatori, collezionisti e il pubblico interessato dove discutere di attualità ed estetica filmica. A differenza di altri festival, Videonale presenta le opere selezionate non in un format cinematografico, ma in una mostra come quella che sarà ospitata nel 2021 al Kunstmuseum di Bonn. Possono partecipare lavori sperimentali nei settori video (singolo e multicanale), videoinstallazione, performance, sound art e realtà virtuale.

Scadenza: 30 giugno 2020

https://ff.videonale.org/ff/start.php

3. GALLERIA IL TRIANGOLO DI CREMONA – CALL PER UNA MOSTRA VIRTUALE

Locandina Lo Spazio Vuoto

La galleria Il Triangolo di Cremona lancia #Lospaziovuoto, un’iniziativa rivolta a tutti gli artisti che desiderino esprimere, attraverso una personale creazione, uno degli aspetti del vivere che la situazione di isolamento imposta dall’emergenza Covid-19 ci ha fatto scoprire (o riscoprire): la dimensione del vuoto. Gli artisti interessati possono partecipare inviando un’immagine delle loro creazioni: pitture, opere grafiche (dal disegno a mano libera alle illustrazioni digitali), fotografie, ispirate dalla dimensione del vuoto. Un vuoto di spazio e di tempo che rallenta il flusso delle ore, delle azioni e dei pensieri, che trasfigura paesi e città, che ci offre nuove e inconsuete occasioni di riflessione. Le opere selezionate saranno pubblicate sui canali social della galleria Il Triangolo e, a giugno, saranno protagoniste di un’esposizione digitale che sarà possibile visitare virtualmente sul sito iltriangoloartgallery.com e su Artland, la piattaforma dedicata all’arte contemporanea. La selezione delle opere sarà curata da Leonardo Caldonazzo, proprietario della galleria Il Triangolo, Raffaella Colace, storica dell’arte e direttrice della galleria, Sara Fontana, storica e critica d’arte e dall’artista Ettore Favini.

Scadenza: 15 maggio 2020

www.iltriangoloartgallery.com 

4. DIG AWARDS, PREMIO DI VIDEO E AUDIO GIORNALISMO INVESTIGATIVO INTERNAZIONALE

DIG Awards

Anche il Dig Festival, il festival di video giornalismo investigativo internazionale che ogni anno premia documentari e inchieste video (e audio) da tutto il mondo, si è dovuto riprogrammare a causa del coronavirus, posticipando le date dall’8 all’11 ottobre. Sono, intanto, aperte le iscrizioni ai DIG Awards, il concorso istituito dall’Associazione DIG che premia il meglio del giornalismo italiano e internazionale in formato video e, per la prima volta, anche audio. I premi verranno assegnati da una giuria internazionale altamente qualificata e annunciati durante l’edizione 2020 del Festival. 

Scadenza: 31 maggio 2020 

https://dig-awards.org/dig-awards-2020-concorso-bando-form/ 

5. SOUND BOCS – PRIMA RESIDENZA ARTISTICA DI MUSICA CONTRO LE MAFIE

Bocs Art Cosenza 2019. Photo Giovanni Viceconte

La prima Music Farm a sfondo civile di Musica contro le mafie ha già ricevuto più di 70 candidature, nonostante il difficile periodo che stiamo vivendo. Sound Bocs, il progetto di residenza artistica, supportato da Perchicrea di MIBACT E SIAE, ha perciò deciso di prorogare la scadenza per le iscrizioni e rinviare le Fasi Live a settembre per tutti coloro che aspirano ad essere tra i 10 artisti residenti impegnati nella creazione di brani inediti e originali ispirati alla diffusione di buone idee e buone pratiche. Se si dovessero allungare i tempi delle misure contenitive del coronavirus, le attività della residenza artistica potranno essere svolte per via telematica. L’esperienza fisica o virtuale porterà alla realizzazione del Sound Bocs diary in un libro di lettura aumentata che conterrà i brani insieme ai pensieri, alle sensazioni ed emozioni degli artisti residenti. Una giuria di Millennial sceglierà il brano che poi sarà premiato con una borsa di studio/produzione. L’artista vincitore avrà la possibilità di esibirsi in un importante contesto nazionale della musica italiana.

Scadenza: 10 giugno 2020

https://www.musicacontrolemafie.it/soundbocs/invia-candidatura/

video di lancio https://youtu.be/SGUy6g_QKXo

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).