Artribune Jobs. La rubrica sul lavoro nell’arte: 5 bandi da non perdere all’estero

Un nuovo appuntamento con la rubrica Artribune Jobs, dedicata alle offerte di lavoro, ai bandi e alle opportunità nel mondo dell’arte. Ecco 5 proposte da tenere d’occhio all’estero

Continua il nostro impegno settimanale con Artribune Jobs, la rubrica dedicata alle offerte di lavoro nel mondo dell’arte, della fotografia, dell’architettura, del design, dei musei e della creatività in generale. In questo spazio diamo una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente all’estero o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Ecco 5 proposte da non perdere…

– Claudia Giraud 

1. VIVO D’ARTE 2020 – ARTI PERFORMATIVE: CONCORSO PER ARTISTI ITALIANI ALL’ESTERO

Jesus Rubio Dario Gran Bolero. Photo Claudia Córdova Zignago. Courtesy Romaeuropa Festival

Al via la seconda edizione di Vivo d’Arte, il concorso-premio dedicato ai giovani artisti italiani under 36, residenti stabilmente all’estero. Il successo della prima edizione ha confermato l’iniziativa come eccellente strumento per valorizzare la creatività e il talento dei nostri giovani connazionali residenti all’estero e per favorire collaborazioni e contaminazioni con altre culture. Anche quest’anno il concorso-premio si articolerà in due distinte sezioni, una dedicata alle Arti Performative, l’altra alle Arti Visive, in collaborazione rispettivamente con la Fondazione Romaeuropa e con il Museo d’Arte Moderna di Bologna e con la partecipazione del MiBACT. Come per la prima edizione, il progetto vincitore della sezione Arti Visive sarà rappresentato a Roma, il 21 ottobre 2020, nell’ambito della prossima edizione del Romaeuropa Festival. A questo primo bando dedicato alla sezione Arti performative, seguirà nei prossimi mesi il lancio di Vivo d’Arte – Arti visive, che offrirà al vincitore l’opportunità di svolgere una residenza artistica presso il prestigioso Museo d’Arte Moderna di Bologna (MAMBO).

Scadenza: 31 MARZO 2020

https://www.esteri.it/mae/en/sala_stampa/archivionotizie/retediplomatica/vivo-d-arte-2020-concorso-per-artisti-italiani-all-estero.html

2. HEAD – GENÈVE, SCHOOL OF ART AND DESIGN CERCA DOCENTE PART-TIME

Jesus Rubio Dario Gran Bolero. Photo Claudia Córdova Zignago. Courtesy Romaeuropa Festival

Al centro della vita culturale della città, HEAD – Genève è una delle principali scuole di arte e design in Svizzera con un profilo di fama internazionale. Il suo Dipartimento di Belle Arti è alla ricerca di un docente part-time in Pittura / Disegno, in grado di trasmettere conoscenze pratiche e concettuali nel contesto dell’arte contemporanea. Il suo lavoro consisterà  nel progettare, preparare e monitorare progetti artistici e culturali in collaborazione con il personale docente (workshop, conferenze, mostre, pubblicazioni).

Scadenza: 28 febbraio 2020

https://www.hesge.ch/head/emplois

3. DLECTRICITY 2020 OPEN CALL – ARTE PUBBLICA E LUCE A DETROIT

DAsie Art Group Pani Pawlosky and Monika Szpener, OMO Trip, 2014. Video mapped composition of found objects. Photo David Lewinski

Dlectricity, il festival biennale di arte e luce di Detroit che mette in mostra installazioni site specific di artisti affermati ed emergenti degli Stati Uniti e di tutto il mondo, lancia la sua call per l’edizione 2020. Prodotta da Midtown Detroit, Inc., un’agenzia di pianificazione e sviluppo senza scopo di lucro incaricata della rivitalizzazione del Midtown District di Detroit, la rassegna è alla ricerca di 25 progetti a tempo di arte pubblica in grado di trasformare il quartiere in un paesaggio notturno a cielo aperto. Sono ammesse varie tecniche, tra cui tecnologia interattiva / intelligenza artificiale e robotica / piattaforme mobili (smartphone, tablet), per la realizzazione di installazioni luminose / video arte / proiezioni di video cartografia 3d / installazioni multimediali / performance (arte, danza, teatro, musica) / conferenze e workshop / esperienze didattiche / esperienze di marketing creativo.

Scadenza: 3 marzo 2020

https://midtowndetroitinc.slideroom.com/#/Login

4. BIENNALE INTERNAZIONALE DI MOSCA – OPEN CALL PER CURATORI E ARTISTI

Abracadabra. The Moscow International Biennale for Young Art 2018 1 11

La settima edizione della Biennale Internazionale di Mosca per l’arte giovane si svolgerà nella capitale russa dal 13 luglio al 13 settembre 2020. Si tratta di uno dei progetti più grandi e ambiziosi nell’ambito dell’arte contemporanea in Russia: i suoi obiettivi sono di attirare l’attenzione su nuovi nomi e soprattutto dare visibilità ad artisti e curatori al di sotto dei 35 anni (due anni fa tra i curatori c’era anche l’italiana Lucrezia Visconti Calabrò). La call è aperta.

Scadenza: 1 marzo 2020

[email protected]

www.youngart.ru

5. APEXART INTERNATIONAL OPEN CALL 2020-21

Apexart

Le Open Call di Apexart, organizzazione no-profit di Manhattan, rappresentano un’opportunità per artisti, curatori e altri professionisti dell’arte di trasformare la loro idea in una mostra targata appunto apexart. Le quattro proposte che passeranno la selezione diventeranno altrettante mostre presentate in luoghi scelti in tutto il mondo come parte della sua stagione espositiva 2020-21. Curatori, artisti, scrittori e individui creativi, indipendentemente dal luogo o dall’esperienza passata, sono invitati a presentare una proposta online.

Scadenza: 1 marzo 2020

https://apexart.org/intl20/submit.php

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).