Young at Art. We Art Calabria #4

Oriolo - 14/12/2014 : 01/03/2015

Quarta e ultima tappa del progetto espositivo itinerante Young at Art, attraverso il quale, il MACA, annualmente, promuove un gruppo di giovani talenti della scena artistica calabrese.

Informazioni

Comunicato stampa

Young at Art è un progetto espositivo itinerante attraverso il quale il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) e l’associazione Oesum Led Icima, che ne cura gli eventi, intendono promuovere annualmente un gruppo di giovani talenti della scena contemporanea calabrese, sia a livello regionale che nazionale.
Giunto alla sua terza edizione, Young at Art si snoda attraverso una serie di tappe espositive lungo l’intero arco dell’anno. In occasione delle prime due annualità, il progetto trovava la sua conclusione a Torino, nell’ambito dell’importante manifestazione Paratissima

Quest’anno, per la prima volta, la tappa torinese troverà un seguito, con l’intento di creare importanti sinergie territoriali. E’ proprio dalla reciproca volontà di collaborazione avviata tra l’associazione Oesum Led Icima e l’amministrazione comunale di Oriolo, che da domenica 14 dicembre 2014 a domenica 1 marzo 2015, le opere degli 8 giovani artisti calabresi che prendono parte alla terza edizione di Young at Art verranno esposte a Oriolo (Cs), all’interno della suggestiva sede della Casa della Cultura del settecentesco Palazzo Giannettasio, con il coordinamento di Antonella Accattato, Domenico Carelli.
We Art Calabria – questo il sottotitolo scelto per il progetto, dove Art (Arte) va a sostituire tanto il verbo essere (Noi siamo la Calabria), quanto Heart, traduzione inglese di Cuore (Noi amiamo la Calabria) – esplicita l’intenzione di trovare nei giovani artisti il volto e l’anima di un territorio che sta vivendo un profondo cambiamento. I talenti Under 35 che prendono parte al progetto espositivo itinerante sono: Cristina Comi (fotografia), Maria Rosaria Cozza (fotografia), Antonio Cugnetto (scultura), Rocco Mortelliti (video-arte), Davide Negro (installazione multimediale), Francesca Procopio (fotografia), Paolo Scarfone (opere su carta autoprodotta) e Francesco Votano (pittura) e gli allievi del Liceo V.Julia di Acri (video). I curatori Massimo Garofalo e Andrea Rodi hanno deciso di premiare la dimensione progettuale dei lavori selezionati, evidenziando la capacità di ciascun artista di portare avanti un discorso maturo e in grado di evolversi nel tempo, pur mantenendo un’importante coerenza concettuale.
Altra novità della terza edizione di Young at Art è il catalogo edito da Oesum Led Icima per la Collana “Quaderni del Museo” - Prinp – Editoria d’arte 2.0, che raccoglie le opere di tutti e 27 gli artisti facenti parte del progetto dal 2012 a oggi. Il catalogo verrà presentato in occasione dell’inaugurazione della mostra di Oriolo, che si terrà domenica 14 dicembre, a partire dalle ore 17.