You can’t

Varese - 29/10/2017 : 26/11/2017

Yellow prosegue la sua attività di ricerca nel campo della pittura contemporanea e, fedele alla propria mission di costituire e promuovere relazioni e momenti di confronto tra artisti, enti e soggetti diversi, propone nel suo spazio una mostra che è frutto di una nuova collaborazione internazionale.

Informazioni

Comunicato stampa

YOU CAN’T
STEPHAN BALLEUX, ADELHEID DE WITTE, GIANLUCA DI PASQUALE, BENOÎT FÉLIX, AÏDA KAZARIAN, KRISTOF VAN HEESCHVELDE E ALESSANDRO SCARABELLO
a cura di Bouquet

29 ottobre – 26 novembre 2017
Inaugurazione domenica 29 ottobre ore 18:00 – 21:00
Tutti gli altri giorni su appuntamento

Yellow prosegue la sua attività di ricerca nel campo della pittura contemporanea e, fedele alla propria mission di costituire e promuovere relazioni e momenti di confronto tra artisti, enti e soggetti diversi, propone nel suo spazio una mostra che è frutto di una nuova collaborazione internazionale

Il Belgio arriva a Varese, con You Can’t, esposizione collettiva di pittura contemporanea, a cura di Bouquet in collaborazione con Yellow e con il supporto di Wallonie-Bruxelles International (WBI).
Gli artisti invitati sono Stephan Balleux, Adelheid De Witte, Gianluca Di Pasquale, Benoît Félix, Aïda Kazarian, Kristof Van Heeschvelde e Alessandro Scarabello: pittori belgi che incontrano pittori italiani, attraversando confini generazionali e culturali, per mettere in luce diverse modalità e prospettive del fare pittura oggi.

Yellow continues its research in the field of contemporary painting and by pursuing its mission to establish and promote networks and exchanges amongst artists and institutions, it presents a new international collaboration between Belgium and Italy. Brussels lands in Varese with ‘You Can’t’, a group show on contemporary painting, curated by Bouquet in cooperation with Yellow and with the contribution of Wallonie-Bruxelles International (WBI).
The invited artists are Stephan Balleux, Adelheid De Witte, Gianluca Di Pasquale, Benoît Félix, Aïda Kazarian, Kristof Van Heeschvelde e Alessandro Scarabello: Belgian painters meet Italian ones, crossing cultural and generational borders, to offer seven different strategies and perspectives on painting today.