Working in Asia

Torino - 22/10/2013 : 22/10/2013

Esperienze di lavoro nel mondo asiatico. L’incontro prevede una riflessione sulle opportunità di sviluppo urbano presenti in Asia, con un focus particolare sulla Cina, Taiwan e Giappone.

Informazioni

Comunicato stampa

WORKING IN ASIA
Culture a confronto
Apertura lavori: Tiziana GALLETTA, Consigliere AREL - Associazione Real Estate Ladies
Modera: Luca GIBELLO, Caporedattore de “Il Giornale dell’Architettura”
Intervengono:
Wen-Liang CHEN, Professore di Interior Design e Progettazione Architettonica alla Chung-Yuan Christian University, Jhongli, Taiwan
Lorena ALESSIO, Architetto - alessiostudio, Ricercatrice di Progettazione Architettonica e Urbana al Politecnico di Torino
Michele BONINO, Architetto e Ricercatore Confermato Professore Progettazione Architettonica e Urbana al Politecnico di Torino

Auditorium della FONDAZIONE Sandretto Re Rebaudengo - via Modane 16, Torino - ingresso libero sino esaurimento posti

Esperienze di lavoro nel mondo asiatico

L’incontro prevede una riflessione sulle opportunità di sviluppo urbano presenti in Asia, con un focus particolare sulla Cina, Taiwan e Giappone. Si discuterà dello sviluppo urbanistico della città di Taichung, caratterizzata da un’espansione metropolitana accompagnata da edifici a firma di progettisti di fama internazionale, quali Toyo Ito, Sanaa, Sou Fujimoto.
L’alta densità edificatoria prevede la realizzazione di città in verticale, dove funzioni, spazi pubblici si trovano a più livelli e la realizzazione di parti di città nasce da progetti di masterplan dove l’interesse privato e pubblico devono fortemente interagire.
Il tema dell’italianità e della possibilità di esportare alcuni approcci alla progettazione legati alla nostra cultura verrà discusso, come opportunità di scambio e lavoro.
Si tratterà il tema del know-how di matrice italiana che viene esportato in Cina grazie a progetti urbani che si realizzano a livello universitario con l’Italia.

Gli incontri si svolgeranno nell’auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo - via Modane 16, TO
Per informazioni: tel 011 58.21.668 - [email protected] - www.alessiostudio.com

Sponsor: BECPOR - FAAC - IDROCENTRO
Sponsor Tecnico: FEDRIGONI
Patrocini di: AREL, PROVINCIA DI TORINO - CITTA’ DI TORINO - ANCE ASSOCIAZIONE NAZIONALE COSTRUTTORI EDILI - COLLEGIO COSTRUTTORI EDILI ANCE TORINO - ORDINE ARCHITETTI TORINO
Media partner: IL GIORNALE DELL’ARCHITETTURA - THE PLAN

Tiziana GALLETTA (Messina 1974) laureata in Scienze Statistiche e Demografiche nel 1997 all’Università degli Studi di Messina con 110/110 cum laude. Frequenta il corso sulla Gestione del Patrimonio immobiliare organizzato nel 1997 da IFMA ITALIA. Partecipa attivamente alla start-up del Capitolo Italiano di IFMA Int’l, specializzandosi in analisi di mercato nell’ambito del Facility Management e di Benchmarking. Nel 2000 è co-autrice di “Benchmarking” edito da IFMA Italia. Nel 2001 entra a far parte del team dei Key Account Manager di Haworth Italia, affiancando la Direzione Commerciale in progetti di Customer Satisfaction, Business Intelligence, Customer Relationship Management. Nel 2009, una nuova sfida professionale: organizzare il canale diretto di Ceramiche Refin, avviando la struttura Refin Studio come punto di incontro per Progettisti, Engineering, Sviluppatori Immobiliari e Key Account. Nel 2009 entra a far parte di AREL-Associazione Real Estate Ladies, di cui dal gennaio 2011 è componente del Consiglio Direttivo ed è Curatore per convegni AREL su temi dedicati ai professionisti del Real Estate: dal Corporate Social Responsability alle nuove modalità di comunicazione e alla Riforma delle professioni. Nel 2012 diviene Italy Sales Manager per 3form BV, azienda olandese del gruppo Hunter Douglas, specializzata nella creazione di soluzioni custom di interior design.
Luca GIBELLO (Biella, 1970), presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino si laurea nel 1996 e consegue nel 2001 il dottorato di ricerca in Storia dell’architettura e dell’urbanistica. Svolge attività di ricerca sui temi della trasformazione delle aree industriali dismesse in Italia. Presso il Politecnico ha tenuto corsi di Storia dell’architettura contemporanea e di Storia della critica e della letteratura architettonica. Dal 2004 è caporedattore de “Il Giornale dell’Architettura”. Con Paolo Mauro Sudano ha pubblicato i volumi Francesco Dolza. L’architetto e l’impresa (Celid, 2002) e Annibale Fiocchi architetto (Aión, 2007); ha inoltre curato i volumi Stop&Go. Il riuso delle aree industriali dismesse in Italia. Trenta casi studio (con Andrea Bondonio, Guido Callegari e Cristina Franco; Alinea, 2005), 1970-2000. Episodi e temi di storia dell’architettura contemporanea (con Francesca B. Filippi e Manfredo di Robilant; Celid, 2006) e Il Cineporto della Film Commission Torino Piemonte. Un’opera di Baietto Battiato Bianco (Celid, 2009). Ha svolto il coordinamento scientifico-redazionale del Dizionario dell’architettura del XX secolo (a cura di Carlo Olmo, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Roma 2003). È autore di numerosi articoli per “Il Giornale dell’Architettura”, nonché di saggi critici e storici pubblicati in libri e riviste di settore. Con “Cantieri d'alta quota. Breve storia della costruzione dei rifugi sulle Alpi” (Lineadaria, Biella 2011), primo studio sistematico sul tema, unisce l'interesse per la storia dell'architettura con la passione verso l’alpinismo.
Wen Liang CHEN (Taichung, 1961), dopo essersi laureato in Architettura presso l’Università Chung-Yuan
Christian di Jhongli a Taiwan, si laurea negli Stati Uniti con un Master of Architecture presso il Pratt
Institute di New York. Lavora presso studi professionali taiwanesi ed è Direttore del Dipartimento di Interior
Design sino al 2012 alla Chao-Yang University di Taichung e dal 2013 insegna presso la Chung-Yuan
Christian di Jhongli.
Si occupa di consulenza per progetti di sviluppi urbani in Taiwan.

Lorena ALESSIO (Torino, 1965), si laurea al Politecnico di Torino nel 1991, consegue un Master of Architecture al Pratt Institute di New York nel 1993 e, nel 1998, un PhD. of Engineering and Architecture presso la Nihon University di Tokyo dopo avere conseguito la borsa di studio del governo giapponese Monbusho.
Nel 1999 fonda a Torino alessiostudio con Rosali Alessio. Si occupa di consulenza come Design Manager per il concorso di Citylife ed il Piano Integrato di Intervento a Milano, con Bovis Lend Lease della gara di ampliamento di Montecarlo. Lavora per questi progetti con Zaha Hadid, Arata Isozaki, Daniel Libeskind, Pier Paolo Maggiora.
Si occupa di progettazione architettonica, interior design e restauro. Sta progettando un masterplan di 800.000 mq nella città di Taichung ed il re-styiling di una catena di ristoranti in Giappone.
Insegna a molti workshop internazionali in Corea del Sud, Giappone, Taiwan, oltre che in Italia.
Presso il Politecnico di Torino è ricercatrice di Progettazione Architettonica ed Urbana dal 2012.

Michele BONINO è ricercatore e docente di progettazione architettonica al Politecnico di Torino, dove ha ottenuto un Dottorato in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica. E’ stato Visiting Professor alla Tsinghua University di Pechino (2013).
E’ tra i curatori della mostra “Watersheds”, in apertura alla prossima Biennale di Architettura e Urbanistica di Shenzhen e Hong Kong (dicembre 2013).
E’ responsabile di un progetto di ricerca tra Politecnico di Torino e Tsinghua University sul recupero dell’architettura industriale in Cina, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo.
E’ autore dei volumi Josep Maria Sostres 1915-1984 (2000), Inventing movement. History and images of the A6 Motorway (2006, con M. Moraglio), Torino 1984-2008 Atlante dell’architettura (2008, con D. Ferrando, G. Fassino, C. Spinelli), Seoul Steel life (2011, con A. Bologna, M. Bruno). E’ stato curatore del numero monografico della rivista cinese “World Architecture” dedicato a Torino (maggio 2013).
Come progettista, ha aperto MARC con Subhash Mukerjee. Lo studio è stato selezionato per il Padiglione Italiano alla Biennale di Venezia (2004 e 2010) ed è stato finalista alla Medaglia d’Oro per l’Architettura Italiana (La Triennale di Milano, 2009). MARC è attualmente impegnato nella progettazione di un centro d’arte a Hangzhou, in Cina.




SPONSOR

BECPOR nasce nel 1981 ad Alba come piccola azienda artigiana per l’installazione di impianti elettrici. E’ nel settore delle chiusure industriali ad alta tecnologia di fabbricazione tedesca BUTZBACH ed EFAFLEX, delle quali è concessionaria per tutta l’Italia del Nord-Ovest, che trova la propria affermazione come partner di grande professionalità ed affidabilità per coloro che si occupano di edilizia industriale e di terziario avanzato. Le chiusure industriali hanno eccezionali caratteristiche di robustezza, abbattimento acustico, coefficiente di trasmittanza termica e rapidità di manovra.

FAAC opera nel settore delle automazioni di varchi veicolari e pedonali dal 1965.
E’ azienda multi sito con sede a Bologna, Zola Predosa e con più di 1000 dipendenti, la maggioranza dei quali all'estero. E’ presente in 80 paesi con consociate commerciali o distributori. Produce porte automatiche pedonali, sistemi di parcheggio veicolari, tornelli e cancelli pedonali, automazione per cancelli e garage, barriere automatiche.

IDROCENTRO E’ l'azienda più completa nel campo delle forniture di materiale idrico, termico, sanitario, condizionamento, climatizzazione, vapore, piscine, palestre, irrigazione, coperture, lattone ria, solare fotovoltaico, energie alternative, strutture ospedaliere e per disabili. 150.000 mq di magazzini, con la sede di Torre san Giorgio e le sue numerose filiali, Idrocentro è in grado di soddisfare un ampio mercato.




PRESENTAZIONE
L’alessiostudio s.r.l. fondato da Lorena, architetto e Rosalì Alessio, art director nel 1999 a Torino, lavora a livello nazionale ed internazionale.

alessiostudio esprime la propria creatività e professionalità attraverso la ricerca innovativa e responsabile in:
- architettura
- comunicazione & grafica
- eventi & allestimenti
- produzioni video

Le competenze di alessiostudio nei settori della progettazione, della grafica e comunicazione, multimedia si integrano nella realizzazione di allestimenti e nella creazione di eventi, volti a promuovere aziende che intendano caratterizzare le loro presentazioni con soluzioni innovative e coinvolgenti e soprattutto chiavi in mano.
alessiostudio ha realizzato diverse produzioni video. Partendo da una direzione artistica del video prodotto per l’Agenzia Torino 2006 nella promozione dell’evento olimpico per passare ad una continua ricerca, sviluppata da Giorgio Risso, con il Giappone.
I soci fondatori di alessiostudio si occupano della diffusione della cultura architettonica e della comunicazione attraverso l’organizzazione di eventi, mostre e convegni.
A tal fine Lorena Alessio ha invitato, come socio fondatore dell’Associazione Giovani Architetti Torino (GAT), architetti quali Bernard Tschumi, Kazuyo Sejima (SANAA), Lars Spuybroek (NOX), Pier Paolo Maggiora.
Molti eventi vengono realizzati con la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino.
Nel 2006 Lorena e Rosalì Alessio fondano insieme ad altri professionisti e la Fondazione di Esperienze di Cultura Metropolitana della Città di Settimo T.se, l’Associazione Casa delle Arti e dell’Architettura (CASARTARC).
Firmano un accordo tra OAT l’Ordine degli Architetti di Torino ed il JIA Japan Institute of Architects per la promozione di quattro anni di eventi tra Italia e Giappone, Torino 2008-Tokyo 2011.

Hanno partecipato ai nostri eventi:
Kazujo Sejima Shigeru Ban Wang Shu Kengo Kuma Jun Aoki Cino Zucchi Latz + Parteners Mario Cucinella Camerana&Partners Matteo Thun Störmer Murphy and Partners 5+1AA Dante O. Benini & Partners Architects Paolo Schianchi Federico De Giuli (DE-GA) Luigi Prestinenza Puglisi Riccardo Bedrone Metrogramma ...



LOCATION
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo è uno dei punti nevralgici della vita culturale ed artistica della città di Torino. La Fondazione nasce nel 1995 su un’area di 3.500 mq nel quartiere San Paolo, area interessata da recenti interventi di riqualificazione urbana nell’ambito della Spina I del PRGC di Torino. Il lotto, destinato precedentemente ad attività industriale ed occupato dalle Officina Fergat (indotto produzione automobilistica), è stato sapientemente recuperato e dotato di una zona espositiva per l’arte contemporanea, project room, bookshop, aula didattica, uffici, auditorium, caffetteria e ristorante.
Auditorium
L’auditorium è strutturato ad aula universitaria su gradoni ascendenti, per un totale di 144 posti. L’auditorium è dotato delle più avanzate tecnologie audiovisive. E’ possibile usufruire, inoltre, di una sala adiacente da 56 posti collegata a circuito chiuso.
Area bookshop
Il bookshop, situato al piano terra fra l’ingresso e la caffetteria, è uno spazio versatile che può essere utilizzato come segreteria nel caso di convegni. Costituisce di fatto il terzo spazio disponibile (oltre all’Auditorium e alla saletta adiacente utilizzata dal Dipartimento Educativo) per l’organizzazione di eventi con un affluenza maggiore rispetto a quella che potrebbe essere assorbita dalla sala Auditorium.
La caffetteria e il ristorante
Progettata dall’artista Rudolf Stingel, la caffetteria si trova al pian terreno del centro. Il piano superiore della Fondazione ospita MORENO PER SPĀZIO, il ristorante.
Come arrivare
Tangenziale sud uscita Corso Regina Margherita, voltare a destra in corso Tassoni e proseguire in Corso Ferrucci e Corso Lione quindi svoltare in via Millio sulla destra. Da via Millio girare a sinistra in via Spalato e ancora a sinistra per via Modane.