Window Project – Anna Caruso

Milano - 17/03/2016 : 02/06/2016

Ecco il suo riaffiorare nel caos, in uno "stream of consciousness", confuso e inglobato in piccoli cenni cromatici rassicuranti. Un padre nostro ombelicale, spezzato dalle sinapsi e ricomposto in nuovi codici esistenziali.

Informazioni

  • Luogo: FL GALLERY
  • Indirizzo: Viale Sabotino, 22 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/03/2016 - al 02/06/2016
  • Vernissage: 17/03/2016 ore 18
  • Autori: Anna Caruso
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal Martedì al Venerdì 11-13 / 14-19, Sabato 15-19 e su appuntamento.

Comunicato stampa

La memoria ha una geografia frammentata. L'uomo è astrazione, divide sè stesso in porzioni di inconscio in uno spazio metafisico. Ritaglio spazi di identità, destrutturo, svuoto e riempio l'esistenza di nuovi elementi. "La lettera di mio padre" affonda le radici in un ricordo di infanzia, una freudiana epifania in toni di grigio tra accenni sbiaditi di una figura paterna anelata e dimenticata. Ecco il suo riaffiorare nel caos, in uno "stream of consciousness", confuso e inglobato in piccoli cenni cromatici rassicuranti. Un padre nostro ombelicale, spezzato dalle sinapsi e ricomposto in nuovi codici esistenziali

Spazi bianchi su tela come pausa in composizione, il riposo del pensiero, l'interruzione del flusso. Il tono di colore, acceso e accesso, si fa squarcio grafico e genera nuove possibilità, una porta per memorie ignote. Ricercare e ricreare il sè, rielaborare l'io, questo il compito dell'uomo nel riverberare di un altro sè puerile, tra scie sfocate di bosco o vecchie dimore trascurate, in un deflagrante processo di ristrutturazione.