Walter Erra Hubert – Within/without

Arezzo - 14/06/2014 : 12/07/2014

Walter Erra Hubert espone ad Arezzo in concomitanza con Icastica 2014.

Informazioni

  • Luogo: VILLICANA D’ANNIBALE
  • Indirizzo: Via Cavour 85 - Arezzo - Toscana
  • Quando: dal 14/06/2014 - al 12/07/2014
  • Vernissage: 14/06/2014 ore 18
  • Autori: Walter Erra Hubert
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle ore 16:00 alle 20:00, sabato 5 luglio e domenica 6 luglio dalle 11:00 alle 20:00 o dietro appuntamento.

Comunicato stampa

Negli spazi di Via Cavour 85, ad Arezzo, sabato 14 giugno 2014, alle ore 18:00, siamo lieti di presentare la mostra personale di pittura di Walter Erra Hubert dal titolo within/without.
L’esposizione, a cura del critico e storico dell’arte Michele Loffredo, direttore del Museo di Casa Vasari, e dell’artista e curatrice californiana Danielle Villicana D’Annibale, ospiterà una selezione di opere recenti e inedite ad Arezzo del noto artista americano, in concomitanza con la 2° edizione di Icastica Art Events


Rinomato a livello internazionale, nonché fondatore, direttore creativo e visionario di Silver Birches di Pasadena (California), Walter da oltre quarant'anni lavora su progetti per clienti prestigiosi in tutto il mondo, inclusi il National Academy of Recording Arts and Sciences (The Grammys) e l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences (The Oscars).

La personale presenta visioni astratte affascinanti e include una selezione di sei grandi dipinti ad acrilico e un “monografo”, tecnica che sta molto a cuore all’artista.
La mostra proseguirà, a ingresso gratuito, fino a sabato 12 luglio 2014 con il seguente orario: dal martedì al sabato dalle ore 16:00 alle 20:00, sabato 5 luglio e domenica 6 luglio dalle 11:00 alle 20:00 o dietro appuntamento.
All’inaugurazione saranno presenti anche il giornalista Fabrizio Borghini e la troupe della trasmissione televisiva da lui ideata Incontri con l’Arte.
Il catalogo, curato da Danielle Villicana D’Annibale con la composizione critica di Michele Loffredo, accompagnerà la mostra.

Per questa occasione speciale, un bellissimo concerto lirico seguirà il vernissage alle ore 21:30, sempre a ingresso gratuito, presso il Circolo Artistico di Arezzo a Corso Italia, 108.
L’esibizione, intitolata Attraverso il mare, includerà musiche di Bernstein, Ranzato, Léhar, Arlen, Rossini, Lerner, Piaf e Puccini.
Elisabetta Materazzi, voce soprano di Arezzo, canterà insieme a Mark Saltzman, celebre tenore americano di Pasadena, accompagnato da Niccolò Nardoianni di Arezzo al pianoforte.
Un ringraziamento speciale va al presidente del Circolo Artistico Carlo Cigna per la gentilezza e la disponibilità, che permette di celebrare lo scambio artistico e culturale tra le città di Pasadena e Arezzo.

Come descrive accuratamente Michele Loffredo, quella dell’artista americano è un’arte “non trattenuta da logiche di pensiero e nata dalla viscerale esigenza di spingersi oltre, la pittura per Hubert è esercizio di ascesi: la tela è lo specchio segreto che riflette il viaggio dell’anima, si fa mediatrice con l’ignoto, su di essa si accampano le rivelazioni dell’impalpabile, presenze come intangibili apparizioni che richiamano abissali memorie sedimentate nell’inconscio.
L’artista californiano si confronta con termini assoluti realizzando in una visione olistica una pittura che è inabissamento simbolico tra gli stati più profondi dell’io, viaggio iniziatico dell’eroe che partendo dal suo mondo in crisi, attraverso il superamento di prove, perviene ad una nuova consapevolezza.
Alla base di tutta l'arte vi è sempre una trasformazione dell'uomo in un processo di divenire infinito, per integrare progressivamente nell’Io parti sempre più profonde dell’inconscio, verso la totalità, perché non portando alla coscienza le visioni della psiche equivale a non essere consapevoli del proprio esistere".

Lo scorso aprile Hubert ha esposto ad Arezzo per la prima volta, partecipando alla 35° edizione di OroArezzo con l’esposizione collettiva collaterale Preziosismi d’arte contemporanea, curata da Danielle Villicana D’Annibale ad Arezzo Fiere & Congressi.
La nuova edizione di Icastica Art Events diventa così l’occasione perfetta per invitare nuovamente l’artista ad Arezzo, e per mostrare una selezione dei suoi più lavori più recenti, in concomitanza con la manifestazione.
Hubert ha partecipato a numerose mostre personali e collettive. Le sue opere sono presenti nelle prestigiose collezioni di The Times Mirror Corporation e Pacific Bell, ma anche in molte altre raccolte private a livello internazionale.

Breve biografia:
Walter Erra Hubert è nato e cresciuto nel sud della California negli Stati Uniti. La sua formazione come pittore è iniziata in tenera età e si è completata con un Master in Pittura e Design all’Otis Art Institute di Los Angeles. Durante gli studi scolastici, Walter ha iniziato a esporre il suo lavoro in diverse prestigiose gallerie a Los Angeles. In seguito le opere d’arte sono state acquistate per far parte delle collezioni private permanenti di Otis Chandler, Tom Brokaw, Los Angeles Times, AT&T e molte altre importanti raccolte.
Nel corso degli anni la produzione creativa di Walter è stata presentata anche al Museo d’Arte di Los Angeles County, al Museo d'Arte di San Diego e al Museo d'Arte di Newport.
Walter è pure un docente riconosciuto a livello internazionale di “art and design”. È stato presentatore e relatore al Festival Internazionale dei Fiori a Belfast, in Irlanda, nonché, come docente, ospite al San Francisco De Young Museo di Fine Art, al Baltimore Museo d’Arte e al Museo d'Arte di Santa Barbara.
Il suo libro “bestseller” sulla fotografia floreale, Naked: Flowers Exposed (HarperCollins), è diventato un testo fondamentale per molte Università e corsi di fotografia.
Hubert ha fondato uno degli studi di design di maggior successo negli Stati Uniti, Silver Birches, nel 1976. Lui e la compagnia sono ricercati per il loro design estetico all'avanguardia e per la creazione di innumerevoli installazioni ambientali spettacolari e innovative.

Walter ha lavorato come designer e art director di servizi fotografici di moda per Calvin Klein, Ralph Lauren e Gianni Versace, e continua a progettare e produrre eventi su larga scala per Steven Spielberg, Bruce Springsteen, Jeffrey Katzenberg, Dustin Hoffman, Joel Silver, Jennifer Aniston, Tom Cruise, DreamWorks e Disney, tanto per citarne alcuni.
Di recente ha lavorato come direttore creativo e coproduttore per l'evento di chiusura del Festival del Cinema alla Biennale di Venezia, in Piazza San Marco, dove ha curato l’organizzazione dell’evento al quale hanno preso parte circa cinquemila persone.

Attualmente divide il suo tempo tra il suo studio di Pasadena, in California, e quello di Sermoneta, nel Lazio.