Festa di suoni, visioni e arte celeste nel centro di Prato. Musica avvolgente, voci vertiginose, intreccio di immagini e suoni in un dialogo tra terra e cielo...

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA MERCATALE
  • Indirizzo: Piazza Mercatale - Prato - Toscana
  • Quando: dal 05/09/2012 - al 05/09/2012
  • Vernissage: 05/09/2012 ore 20.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento, musica
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

VISIONARIA
Festa di suoni, visioni e arte celeste nel centro di Prato
Musica avvolgente, voci vertiginose, intreccio di immagini e suoni in un dialogo tra terra e cielo...


Mercoledì 5 settembre 2012 dalle ore 20.30
Prato, centro storico _ ingresso libero

INAUGURAZIONE DEL SETTEMBRE PRATESE


Mercoledì 5 settembre, dalle ore 20.30 in poi, Prato sarà invasa da una grande festa di suoni, musica, immagini, visioni e arte celeste a ingresso libero



VISIONARIA è un grande e imperdibile evento - voluto dal Comune di Prato e organizzato da Fonderia Cultart - per trasformare il centro storico in un cuore pulsante festoso e spettacolare.
La città e i suoi cittadini, animati dalla creatività, immaginazione, poesia e abilità degli artisti coinvolti, diventeranno protagonisti di questa serata capace di coniugare tradizione e contemporaneità, divertimento e riflessione, svago e arte, creatività e architettura.
Sarà l'occasione per regalare immagini furtive al paesaggio urbano: vie, finestre, balconi saranno palcoscenico naturale di uno spettacolo diffuso che rimarrà impresso nella memoria collettiva.
Un'occasione speciale e unica per entrare in contatto con scenografie urbane, musica, voci, immagini, suoni, visioni e acrobazie, per un risultato di forte impatto visivo, trascinante energia e grande suggestione poetica.

La Fantomatik Orchestra, una marching band sullo stile delle grandi street band americane, darà inizio al percorso. Dalle ore 20.30 attraverserà il centro storico e piazza Mercatale e come un pifferaio magico chiamerà a sé il pubblico per condurlo in Piazza delle Carceri (ore 21.00).
Qui Stark ha creato Immaginaria: luci, immagini, maxi proiezioni delle opere d’arte pratesi, il tutto in sincronia con la musica, ridefiniranno le facciate del Castello dell’Imperatore, avvolgendo lo spettatore in un’atmosfera affascinante e originale.
La serata proseguirà, alle ore 21.30 in Piazza del Comune, con uno spettacolo di teatro verticale che sfiderà la gravità e la facciata di Palazzo Pretorio con salite e discese mozzafiato: gli acrobati di Mattatoio Sospeso racconteranno una storia d'amore dal titolo Les amants du ciel, trasportando il pubblico, e l'architettura stessa, in una dimensione magica dove tutto può accadere.
Due parate con differenti percorsi confluiranno poi in piazza Duomo per il gran finale.
La prima partirà alle ore 22.00 da Piazza del Comune e vedrà protagonisti i percussionisti di Transe Express insieme alla Fantomatik Orchestra; la seconda, una parata elettro-rock di Transe Express, partirà da via Magnolfi alle ore 22.30.
Seguendo il festoso percorso delle parate – arricchite da performance su alcuni balconi degli edifici lungo il tragitto – il pubblico si potrà radunare in piazza Duomo dove avrà luogo (ore 23.00) l’evento clou della serata.
In esclusiva a Prato per l’unica data italiana, Transe Express, compagnia francese di fama mondiale (con tournèe nelle principali città dei cinque continenti, da Sidney a Philadelphia, da Parigi a Stoccolma, per citarne alcune), presenterà lo spettacolo Lacher de Violons.
Un camion diventerà un enorme tamburo, percosso da due acrobati e zeppo di musica elettronica, mentre, a terra, i batteristi incalzeranno il ritmo. Improvvisamente dal cielo pioveranno violini... sarà l'istante della magia per eccellenza. Sospesi a un enorme carillon (alla Calder), a trenta metri d’altezza, i violinisti suoneranno una melodia penetrante che si fonderà con la soave voce lirica della trapezista e con il ritmo incalzante dei percussionisti a terra.


PROGRAMMA _ mercoledì 5 settembre 2012, Prato

Dalle ore 20.30
Vie del Centro Storico e Piazza Mercatale
Fantomatik Orchestra, street band tra funky, soul e Rhytm'n'blues

Dalle ore 21.00 e per tutta la sera
Piazza delle Carceri
Immaginaria
di STARK - Architectural & interactive projectors
Luci e maxi proiezioni delle opere d'arte di Prato sulla facciata del Castello dell’Imperatore

Ore 21.30
Piazza del Comune
Les amants du ciel
di Mattatoio Sospeso
Duo aereo tragicomico-romantico sulla facciata del Palazzo Pretorio

Ore 22.00
Piazza del Comune
Partenza della parata con i percussionisti di Transe Express e Fantomatik Orchestra
Percorso: Piazza del Comune, performance nel balcone di Palazzo Pretorio > Via Ricasoli > Piazza San Francesco > Piazza delle Carceri, performance sulle Mura del Castello > Via Pugliesi > Performance sulla terrazza della Monash University >Via Garibaldi > Piazza Duomo

Ore 22.30
Via Magnolfi
Partenza della parata elettro-rock della compagnia Transe Express
Percorso: Via Magnolfi (angolo stazione del Serraglio), performance sul balcone dell’Hotel Il Giardino > Piazza Duomo

Ore 23.00
Piazza Duomo
Lacher de violons
di Transe Express (FR)
Spettacolo di arte celeste con band, percussioni, violini e acrobati


Ingresso libero.

Per l’occasione, apertura serale di negozi ed esercizi commerciali del centro storico. Si consiglia di parcheggiare in Piazza del Mercato Nuovo, Piazza dei Macelli o Piazzale Ebensee, oppure, a pagamento al Parcheggio del Serraglio


Ufficio Stampa Fonderia Cultart: Simona Nordera cell. 347 9488210 [email protected]

Ufficio Stampa Comune di Prato: tel. 0574 1836248-9 [email protected]
http://www.comune.prato.it/stampa/

INFO: www.comune.prato.it - www.settembrepratese.it
www.fonderiacultart.it - tel. 338.1015732

5 settembre dalle ore 20.30
Vie del centro storico e Piazza Mercatale _ ingresso libero


FANTOMATIK ORCHESTRA
Street band


Il compito di aprire la serata, dalle ore 20.30 lungo le vie del centro, sarà affidato alla Fantomatik Orchestra, una marching band sullo stile delle grandi street band americane.
Fantomatik Orchestra sarà inoltre protagonista - insieme ai percussionisti di Transe Express – della parata che, alle ore 22, partirà da Piazza del Comune, percorrerà Via Ricasoli, Piazza San Francesco, Piazza delle Carceri, Via Pugliesi, Via Garibaldi, per giungere infine in Piazza Duomo.


Fantomatik Orchestra è un progetto musicale che nasce in Toscana nel 1993 come gruppo funky, soul e rhythm’n’blues, con influenze etno, pop e dance; nel 1996 realizza il suo primo cd (“Cover machine”), e nel 2001 la band intraprende la sua svolta più importante: il gruppo da palco diventa marching band, sullo stile delle grandi street band americane.
Il repertorio viene così riarrangiato e adattato per questo nuovo organico formato da 14 elementi: 3 percussioni, 4 trombe, 4 sassofoni, 1 susafono, 1 trombone, 1 chitarra.
La nuova formazione riesce immediatamente a imporsi all’attenzione pubblica, grazie a un numero crescente di concerti (oltre 400) in tutte le piazze italiane e in numerosi festival nazionali ed europei. Nel corso degli ultimi sette anni la Fantomatik Orchestra ha suonato a Roma, Milano, Napoli, Firenze, Torino, Genova, Bari, Siena, Perugia, Arezzo, Viareggio, Rimini, Pisa, Alessandria, Brindisi, Assisi, Cortina d’Ampezzo, Treviso, Taranto, Caserta, Bergamo, Sanremo, Montpellier, Bessines, Linz; ha introdotto i concerti di artisti internazionali come i Genesis, gli Earth Wind & Fire e George Clinton; ha partecipato a trasmissioni televisive (“Assolutamente” su Raiuno, produzione Ballandi), e a eventi teatrali e cinematografici. Ideatore e leader della Fantomatik Orchestra è Stefano Scalzi, trombonista-arrangiatore con grande esperienza live e di studio in ambito jazz, pop, funky. La Fantomatik Orchestra ha mantenuto e rafforzato nel corso degli anni un’immagine e una credibilità sempre crescente, anche grazie all’inserimento di nuovi validi musicisti e al suo organico di altissimo livello, formato esclusivamente da professionisti; ha creato altresì una “tendenza” nel mercato musicale, tanto che sono nate negli ultimi tempi molte marching band amatoriali, che cercano di ripercorrere il cammino tracciato dalla Fantomatik. Nella versione marching band sono stati realizzati due cd (“Zerowatt” del 2001 e “Pirati” del 2004), contenenti brani originali e cover di autori fondamentali come Duke Ellington, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Tito Puente, Henry Mancini, Bob Marley, James Brown; i due cd hanno venduto circa diecimila copie, interamente durante i concerti. Nel 2009 è uscito il terzo album, che contiene ancora brani originali e cover, con una particolare attenzione all’aspetto “etnico”. Il nuovo cd si intitola “Experience”; partendo dalle esperienze musicali maturate in questi anni, attraversa in un viaggio immaginario i cinque continenti, con una particolare attenzione al “beat” primordiale che deriva dall’Africa, che ha viaggiato per secoli nel mondo influenzando tutti gli stili contemporanei.


Fantomatik Orchestra: Stefano Scalzi (arrangiatore, trombone).
Trombe: Luca Marianini, Nicola Cellai, Stefano Masoni, Matteo Spolveri.
Sassofoni: Marco Caponi, Giacomo Petrucci, Claudio Ingletti, Riccardo Zini.
Percussioni: Riccardo Butelli, Matteo Breschi.
Chitarra: Jacopo Castrucci.
Sousafono: Loris Di Leo.



5 settembre dalle ore 21.00 e per tutta la sera
Piazza delle Carceri _ ingresso libero



STARK - Architectural & interactive projectors
IMMAGINARIA



Luci e maxi proiezioni delle opere d'arte di Prato sulla facciata del Castello dell’Imperatore.
Per una sera, una nuova veste per Piazza delle Carceri: luci, immagini, raggi colorati, il susseguirsi di grafiche sulle opere pratesi, il tutto in sincronia con la musica, ridefiniranno l'ambiente avvolgendo lo spettatore in un’atmosfera affascinante e in uno scenario davvero originale.

Un'altra occasione per valorizzare il patrimonio artistico pratese e ricordare la bellezza delle sue opere attraverso le immagini di alcuni tra i dipinti più significativi delle collezioni del Museo Civico e della Diocesi. Si tratta di opere che vanno dal XIV al XIX secolo esposte nel Museo di Pittura Murale, nel Museo dell'Opera del Duomo, nel Palazzo Comunale, nella cattedrale e nella chiesa di San Francesco; altre sono nei depositi.
A queste si aggiungerà una seleziona di opere d'arte contemporanea della collezione permanente del Museo Pecci.
Le immagini saranno accompagnate dalle registrazioni audio della Camerata Strumentale Città di Prato.



STARK - Architectural & interactive projectors. Fondata dal fotografo e direttore artistico Paolo Buroni, Stark è l’azienda italiana leader nel settore delle proiezioni e delle multivisioni per i grandi eventi e lo show-business.
Con la divisione grandi eventi, opera da oltre 20 anni nel campo specialistico delle grandi spettacolarizzazioni con proiezioni immersive in Multivisione e sofisticatissimi effetti interattivi.
Con la propria tecnologia avanzata realizza proiezioni a grande distanza, come aree urbane, montagne, spazi naturali, trasformando qualsiasi superficie in uno schermo per proiezioni a 360 gradi, facendo proiezioni sia statiche che dinamiche. Nota a livello nazionale e internazionale, Stark lavora per i maggiori clienti nel mondo della moda, dello sport, della cultura e dello spettacolo.
Tra i suoi committenti: Team Ferrari - Marlboro, Torino Winter Games, Biennale del Cinema di Venezia, Rai tv (Sanremo, Miss Italia, Che Tempo che Fa), A.C. Milan, Inter F.C, Bikkemberg, Yamamai, Festival del Cinema di Dubai, Museo del Cinema di Torino, Palazzo Ducale di Urbino, Città del Vaticano, Taiwan Repubblica di Cina, Repubblica Socialista del Vietnam, i principali Comuni e musei italiani.









5 settembre ore 21.30
Piazza del Comune _ ingresso libero



MATTATOIO SOSPESO
Les amants du ciel




Uno spettacolo di teatro verticale, con salite e discese mozzafiato, sfiderà la facciata di Palazzo Pretorio e infrangerà la legge di gravità.
Gli acrobati di Mattatoio Sospeso racconteranno una storia d'amore tragicomica e romantica dal titolo Les amants du ciel, trasportando lo spettatore, e l'architettura stessa, in una dimensione magica dove tutto può accadere. Si volerà e si sognerà a occhi aperti, o meglio a occhi all’insù.
Marco Mannucci e Alessandra Lanciotti, artisti/ballerini/attori/acrobati, dipingeranno l’aria con il proprio corpo. Accompagnati da un violino e una fisarmonica, danzeranno sospesi nel vuoto sulla facciata dell’edificio, grazie a dei cavi a cui sono assicurati, proiettando lo spettatore in una surreale atmosfera che rimanda all’immaginario di Chagall.




Mattatoio Sospeso, compagnia fondata da Marco Mannucci nel 2006. Mattatoio è un macello (pubblico), è dove succede di tutto, dà visioni fuori del normale, sospese. Passione per l’arrampicata sportiva, l’acrobatica, il teatro di strada, il teatro, la poetica del non ordinario, il circo...
Mattatoio con echi lontani all’architettura a volume zero di Banham e memore delle visioni sospese di Chagall, si stacca dal suolo per volare sulle facciate di torri, palazzi, castelli.
Il sospeso, la sospesione è il non-luogo dove si infrange la legge di gravità.
Questo trasporta il pubblico e l’architettura oggetto di spettacolo in una dimensione altra. La dimensione onirica dove tutto può succedere e dove non esistono regole.





















5 settembre dalle ore 22.00
da Piazza del Comune _ ingresso libero


PARATA
TRANSE EXPRESS con FANTOMATIK ORCHESTRA


I percussionisti della compagnia francese Transe Express, insieme alla Fantomatik Orchestra, saranno protagonisti di una parata festosa e trascinante che - attraverso una serie di azioni spettacolari che animeranno il percorso - sorprenderà e coinvolgerà il pubblico, colto nel suo quotidiano.
La parata partirà da Piazza del Comune con una performance nel Balcone di Palazzo Pretorio, percorrerà Via Ricasoli per arrivare in Piazza San Francesco e poi in Piazza delle Carceri dove avrà luogo una performance sulle Mura del Castello dell’Imperatore. Proseguirà per Via Pugliesi e Via Garibaldi per giungere infine in Piazza Duomo.












5 settembre dalle ore 22.30
da Via Magnolfi _ ingresso libero


TRANSE EXPRESS _ PARATA
CLIQUETIS


I francesi Transe Express protagonisti di una parata elettro-rock ai limiti della realtà.
Tradizione e provocazione unite al ritmo vivace e tribale dei tamburi sono gli ingredienti di questa irresistibile sfilata lungo le vie della città e al passo con la folla.
La parata da Via Magnolfi (angolo stazione del Serraglio) proseguirà con una performance sul balcone all’angolo di via Cironi per arrivare poi in Piazza Duomo.



DOPO AVER GIRATO TUTTO IL MONDO
IN ESCLUSIVA A PRATO PER L’UNICA DATA ITALIANA

TRANSE EXPRESS
LACHER DE VIOLONS

5 settembre ore 23.00
Piazza Duomo _ ingresso libero


Marionette umane colpiscono una smisurata grancassa. Come il battito cardiaco, segnano il ritmo. Un carro, saturo di musica elettronica, fende la folla. A terra, l'ondata di batteristi fa venir voglia di seguirne il passo. I tamburi rullano, quando improvvisamente l’incanto: dal cielo piovono violini.
Un gruppo di violinisti dondola dolcemente, sospeso a una struttura aerea a 30 metri di altezza.
La melodia ammaliante del quartetto d'archi e la voce cristallina di una cantante lirica flirtano con il ritmo grave e incalzante dei tamburi.

Lacher de violons gioca sul contrasto fra le materie. Il peso dei tamburi e delle percussioni unito alla delicatezza dei violini e alla soave voce della cantante lirica.
I corpi incollati al suolo a scandire il ritmo si intrecciano con gli archi maliziosi sospesi sopra le loro teste.
Un dialogo tra terra e cielo.
È l’istante della magia per eccellenza, in cui tutti sono con il naso all’insù.
Momenti unici in cui la folla vibra all’unisono.
Ci troviamo al centro della piazza, quella che di solito ospita la vita della città.
Il Duomo è protagonista, insieme agli artisti e al pubblico presente, rapito da un poetico e magico incanto.



La compagnia Transe Express.
Fondata nel 1982 da Brigitte Burdine e Gilles Rhode, i direttori artistici, Transe Express gioca negli spazi aperti per andare incontro al pubblico. Senza limiti, i generi artistici e le modalità di espressione sono messi a disposizione di artisti, musica, danza, arti plastiche, acrobazie, circo, fuoco, letteratura, metallurgia e teatro, crocevia e deus ex machina di ognuna di queste pietre filosofali. Creazioni spiazzanti che investono la scena, gli spazi non convenzionali e soprattutto le strade, per sorprendere il pubblico nel suo quotidiano. Avventure inedite per mettere in scena la città e cristallizzare i tempi di un’epoca.













FONDERIA CULTART è stata costituita nel settembre 2010 da un gruppo di giovani con la volontà di intraprendere un progetto imprenditoriale nell'ambito della cultura e della comunicazione.
Fonderia Cultart si propone di ideare, organizzare, valorizzare e comunicare la cultura e i processi creativi e di contribuire ad un modello di sviluppo economico-sociale, basato sulla valorizzazione e promozione delle risorse culturali e sull'attivazione di sinergie innovative tra gli attori che operano in questo settore.
Organizzare la cultura ad arte è la mission e il metodo perseguito.
Cultura come occasione di sviluppo della società civile e valore aggiunto per enti pubblici e privati. Cultura vissuta con un approccio sperimentale e multidisciplinare, dove l'organizzazione è una pratica artigianale, fatta con cura e passione.
Fonderia Cultart sviluppa progetti culturali propri e su commissione insieme a istituzioni, aziende e associazioni avvalendosi di una rete di collaborazioni trasversale e specifica a seconda dei diversi obiettivi di progetto.