Virtual Class Cocktails

Bologna - 24/11/2011 : 24/11/2011

Secondo appuntamento di Camping, Virtual Class Cocktails, un progetto di Presto!? e Orthographe che coinvolge Evol, Lorenzo Senni, Orthographe e Emanuele Marcuccio.

Informazioni

  • Luogo: RAUM
  • Indirizzo: Via Ca' Selvatica 4/D - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 24/11/2011 - al 24/11/2011
  • Vernissage: 24/11/2011 ore 22
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

Giovedi 24 novembre alle 22.00 Xing presenta a Raum il secondo appuntamento di Camping, Virtual Class Cocktails, un progetto di Presto!? e Orthographe che coinvolge Evol, Lorenzo Senni, Orthographe e Emanuele Marcuccio.

Virtual Class Cocktails è la cronaca di una scena musicale che ancora non è in atto, alcuni istanti rubati ad un party che è sul punto di finire ma che non ha avuto inizio; è l'ambientazione di una tendenza sociale del passato che sopravvive nei frammenti di una sospensione temporale ammiccante ed illusoria

La trama sonora ripete senza sosta frammenti musicali di un'epica adolescenziale vissuta all'interno del movimento della trance music. Quel che rimane dei ricordi sono brevi melodie che si ripetono ossessivamente come in una dimostrazione compulsiva di un paradigma tecnologico.

acts: EVOL - Rave Slime, Lorenzo Senni - Echoes, Lorenzo Senni / Orthographe
laser, optical devices, lights setting and enviroment: Orthographe & Lorenzo Senni
extras, supplementi: Tape Presto!? + flyer di Emanuele Marcuccio

EVOL nasce come gruppo di computer music nel 1996. Al centro del progetto è Roc Jimènez de Cisneros, musicista e compositore di Barcellona. Il suo lavoro è stato pubblicato da etichette di fama internazionale come Mego, Entr'acte, Lucky Kitchen, Fals.ch, e la sua ALKU. Nel 2003 dà vita ad una serie di composizioni elettro-acustiche intitolate Punani. Le registrazioni e le performance live di EVOL esplorano diversi aspetti della composizione algoritmica e della computer music più radicale. Unendo brutalità sonica, algebra impazzita e strutture frattali, EVOL riesce a cogliere l'essenza della sintesi digitale pura del suono, riproponendolo in formati sempre originali. Rave Slime, il suo ultimo lavoro, è un incredibile e raffinato viaggio della computer music all'interno della Rave Culture e dei suoi paradigmi fondamentali.
www.vivapunani.org

Emanuele Marcuccio, artista visivo veneto classe 1987, vive e lavora a Milano. Si laurea all'Accademia di Belle Arti di Brera in Nuove Tecnologie per l’Arte. La sua ricerca si concentra sul rapporto tra reale e virtuale, sull’illusione ottica e sul networking. Con particolare attenzione all'immaginario della musica techno, trance, le sottoculture di matrice futuristica, il folklore e internet, sviluppa la sua estetica attraverso immagini fotografiche, computer art e progetti editoriali. Ha prodotto e curato Brief, una pubblicazione indipendente che invita artisti, curatori e musicisti, a inviare un progetto con lo scopo di approfondire un tema di ricerca comune. Ha recentemente esposto il suo lavoro alla 94° Collettiva Giovani Artisti della Fondazione Bevilacqua La Masa e al Padiglione Internet della 54° Biennale Arte di Venezia.
www.emanuelemarcuccio.com

Lorenzo Senni, fondatore di Presto!?, vive e lavora a Milano. Artista e compositore di musica elettronica è attualmente coinvolto in studi sulla Computer Music e sull’evoluzione dell'uso del laser nella performance di musica elettronica. Ha tenuto performance in Europa, Scandinavia e Giappone e ha partecipato a numerosi festival internazionali. Collabora attivamente con le compagnie teatrali Orthographe e Pathosformel ed ha condiviso festival e concerti con Peter Rehberg & Stephen O' Malley (KTL), John Wiese, Lasse Marhaug, EVOL, Dave Phillips, Giuseppe Ielasi, Oren Ambarchi e Valerio Tricoli.
www.prestorecords.com/lorenzosenni.html

Orthographe (Alessandro Panzavolta, 1975 / Angela Longo, 1978) nasce nel 2004 a Ravenna. Fin dall'inizio sono impegnati nella creazione di lavori in cui le arti visive, performative e teatrali si intrecciano e combinano. Il lavoro di ricerca sui dispositivi ottici applicati alle arti visive e teatrali porta alla realizzazione degli spettacoli per camera ottica Orthographe de la physionomie en mouvement (2005, Biennale Teatro di Venezia) e Tentativi di volo (2007, What's Next Spielart Monaco di Baviera), cui segue Controllo Remoto (2009, Rotterdamse Schouwburg), fantasmagoria sull'immaginario bellico dai diaporami della guerra civile americana sino al laser. Tra le installazioni e performance: ¡Thump Flash! (2011), JP-8000 supersaw (2011), Gorgone I, II, III (2009>10), Fuoco bianco su fuoco nero (2008), Erinnerung (2007). A ottobre 2011 debutta il nuovo progetto Una settimana di Bontà sui meccanismi di controllo e manipolazione esercitati dai mezzi di comunicazione di massa e dalle nuove tecnologie della comunicazione, in funzione di uno ‘spettatore non orientato’. Nel 2011 Orthographe e Presto!? hanno curato al planetario di Ravenna la serie Paradoxes dedicata a suoni postcopernicani e annichilazioni anti-materia. Orthographe collabora dal 2007 con il musicista Lorenzo Senni e il fotografo Cesare Fabbri.
www.orthographe.it

Presto!? è il nome dell'etichetta indipendente italiana nata nel 2008 e dedicata ai 'new sounds' della scena musicale odierna. Curata da Lorenzo Senni e attiva da poco più di tre anni ha già prodotto più di quindici uscite tra CD, vinili e musicassette collaborando con alcuni degli esponenti più importanti della nuova musica elettronica ed elettroacustica a livello internazionale. Presto!? ha pubblicato produzioni di musicisti internazionali tra cui Florian Hecker, Marcus Schmickler, Carl Michael Von Hausswolff, Mattin, John Wiese, Lasse Marhaug, Alberto De Campo, Werner Dafeldecker, EVOL, Stefano Pilia, Lawrence English, John Hudak ed altri importanti nomi del panorama musicale contemporaneo.
www.prestorecords.com

Camping è una occasione di costruzione accesa e rilassata, configurata come invito a gruppi autoriali ad insediarsi per un certo tempo negli spazi di Raum e lì attivare un accampamento/ambasciata di mondi immaginari. Ogni gruppo esplicita una propria tonalità operativa estendendo l'invito ad altri artisti con cui intrecciarsi, nella naturalezza ed evidenza di una condivisione (circostanzesistenziale). Il ciclo prevede l'insediamento temporaneo di quattro gruppi da ottobre 2011 a gennaio 2012, posate in varie località d'Italia: Milano, Ravenna, Verona, Vittorio Veneto, basi da cui elaborano da tempo messaggi chiari. Camping è quindi una gita fuori porta, ma anche un potenziamento di voci già udite in certi ambienti. Raum ne estende la proiezione rilanciandone il profilo cosmopolita e felicemente vernacolare.

Col supporto di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Edizioni Zero, Città del Capo-Radio Metropolitana, Radio Città Fujiko.