Virginia Zanetti – Chi trova un amico trova un tesoro

Momjan - 03/08/2013 : 03/08/2013

In ogni relazione ci apriamo perdendo un po’ del nostro attaccamento all’io definito e chiuso e donando qualcosa di noi. Quando il dono è sincero l’altro ti restituisce ciò che avevi perduto con qualcosa in più, così tu divieni una persona più ricca o meglio più evoluta.

Informazioni

Comunicato stampa

VIZURA APERTA

Chi trova un amico trova un tesoro

Performance collettiva di Virginia Zanetti

03/08/13 h. 18.30 Campo da Calcio di Momiano

Poiché l’amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti che afferra solo ciò che è vano.
Da Il Profeta di Kahlil Gibran

In ogni relazione ci apriamo perdendo un po’ del nostro attaccamento all’io definito e chiuso e donando qualcosa di noi

Quando il dono è sincero l’altro ti restituisce ciò che avevi perduto con qualcosa in più, così tu divieni una persona più ricca o meglio più evoluta.
La prima notte che sono arrivata a Momiano ho “perso” nel campo da calcio i miei effetti personali: due orecchini ed un anello d’argento, preziosi non per il valore economico ma per il valore affettivo.
Chiedo ai curatori e gli artisti presenti a Vizura Aperta, me compresa, quest’anno uniti sul tema dell’amicizia, di partecipare a un’azione collettiva: cercare gli oggetti da me persi nel campo da calcio.
Azione apparentemente lenta e impossibile, in cui si chiede di “donarsi” senza riserve, cercando con attenzione e pazienza ma senza la certezza di trovare.
Spegnere cellulari, apparecchi elettronici e concentrarsi sulle tematiche affrontate: perdita, offerta, dono, ricerca, scoperta, unione, crescita. Entrare uno alla volta, essere presenti nella propria verticalità, ascoltare la terra e l’erba che si calpestano, camminare lentamente e con attenzione fino a che non ci viene da fermarsi perché si è scelto un proprio spazio. Qui iniziare a cercare, ognuno a modo proprio esprimendo la propria personalità.
Ci sono uno o più gioielli d’argento, con tutta la simbologia legata alla materia. La visione esterna saranno persone disseminate in un vasto campo da calcio a cercare qualcosa di piccolissimo e prezioso nell’erba, nella ricerca di qualcosa apparentemente impossibile da trovare, comunque concentrati e determinati nel fare un’azione fallimentare.