Vincenzo Bonanni 2008/2018

L'Aquila - 29/09/2018 : 04/11/2018

L’Aquila espone Vincenzo Bonanni 2008/2018 la grande Mostra antologica di Vincenzo Bonanni, omaggio ai primi dieci anni di attività del celebrato pittore ed artista italiano, in occasione della riapertura di Palazzo Pica Alfieri che viene riconsegnato alla città dopo il lungo restauro seguito al terremoto del 2009.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO PICA ALFIERI
  • Indirizzo: via Andrea Bafile, 19 - L'Aquila - Abruzzo
  • Quando: dal 29/09/2018 - al 04/11/2018
  • Vernissage: 29/09/2018 ore 17
  • Autori: Vincenzo Bonanni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì /venerdì: -- -- /17:00 - 19:30 sabato /domenica: 10:30 -12:30/17:00 -19:30

Comunicato stampa

In anteprima nazionale dal prossimo 29 settembre L’Aquila espone Vincenzo Bonanni 2008/2018 la grande Mostra antologica di Vincenzo Bonanni, omaggio ai primi dieci anni di attività del celebrato pittore ed artista italiano, in occasione della riapertura di Palazzo Pica Alfieri che viene riconsegnato alla città dopo il lungo restauro seguito al terremoto del 2009



Dieci anni che hanno visto Bonanni esporre in città significative come Londra, Venezia, Innsbruck, Roma e Firenze e che con questa imponente Mostra vengono ripercorsi attraverso le tappe salienti della sua carriera, dal primo successo di Rebel rebel (2008) all’ultimo progetto dal titolo Keep Moving – La liturgia del corpo: rassegna in 13 quadri dove i corpi/soggetti sono come bloccati nel loro impeto naturale e lasciano trasparire quasi una volontà di “continuare a muoversi”.

Più di 250 opere di Bonanni che daranno vita e lustro alle preziose stanze di Palazzo Pica Alfieri. Il viaggio interpretativo intorno agli imponenti lavori dell’artista si svilupperà su tre percorsi espositivi visitabili fino a novembre. In concomitanza con l’evento uscirà il catalogo monografico "Vincenzo Bonanni 2008/2018" (Edizioni Gangemi), in vendita anche in versione ebook.

L'Artista
Vincenzo Bonanni artista poliedrico e sociologo di formazione. Elegge la pittura a sua forma d’espressione spaziando dalla fotografia al collage, dall’installazione alla composizione scritta. Espone per la prima volta a Roma nel 2008 e da allora, il suo percorso in ascesa, lo porta nelle principali città italiane e all'estero, partecipando ad aste e fiere internazionali.