Variationes

Roma - 21/11/2015 : 19/12/2015

Fondazione Exclusiva inaugura la sua sede romana - un’ex fonderia ristrutturata e denominata AREA81 in via Giovanni da Castel Bolognese 81 - con la mostra di arte contemporanea cinese Variationes.

Informazioni

Comunicato stampa

VARIATIONES DI ARTE CONTEMPORANEA CINESE IN ITALIA
FONDAZIONE EXCLUSIVA PORTA A ROMA LA COLLETTIVA IN CUI ARTISTI COME AI WEI WEI E LIU JANHUA ESPLORANO I TEMI DELLA LUCE E DEL CAMBIAMENTO.

Roma, 28 novembre 2015

Fondazione Exclusiva inaugura la sua sede romana - un’ex fonderia ristrutturata e denominata AREA81 in via Giovanni da Castel Bolognese 81 - con la mostra di arte contemporanea cinese VARIATIONES, visitabile gratuitamente fino al 19 dicembre dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 20.00 o su appuntamento scrivendo a [email protected]



In esposizione 23 opere di 12 artisti: un viaggio nella Cina contemporanea che vuole esplorare il tema del mutamento, come evocato dal titolo “VARIATIONES”, sia sul piano visivo che formale.
Il curatore Guido Mologni ha selezionato opere realizzate con linguaggi e media diversi affiancando artisti affermati e giovani emergenti di diverse generazioni, in un dialogo intenso che racconta un paese dalla storia millenaria e dal fascino senza tempo. Tradizioni antichissime cariche di significati (come la lavorazione della porcellana e della la carta di riso) dialogano in contrappunto al frenetico sviluppo economico che lo caratterizza, il cui senso di benessere e dinamismo possiamo metaforicamente vedere nella Luce.

Zhang Ding, Shen Fan, Liu Jianhua, Geng Jianyi, Lee Kit, Li Ming, Jiang Pengyi, Chen Qiang, Ai Weiwei, Pan Xiaorong, Ding Yi, Wang Yi: gli artisti in mostra come interpreti di quello che era e quel che sarà, custodi delle tradizioni ma allo stesso tempo incredibili visionari.
La mostra stessa attraversa un viaggio che parte dall’Italia - prima all’Unicredit Pavilion di Milano e ora a Roma - per approdare a Shanghai la prossima primavera, sottolineando la connessione tra i due paesi.

Connessione molto stretta e le cui implicazioni sono evidenti e ricche di opportunità. Per questo la Fondazione Exclusiva ha scelto di dedicare un focus sulla Cina a molte iniziative del programma 2016, anticipato proprio dalla mostra VARIATIONES.

Consapevole che talento e creatività sono il prodotto migliore che l’Italia possa presentare all’estero, la Fondazione vuole mettere in moto meccanismi positivi, valorizzando e internazionalizzando la nostra ricchezza del saper fare.

La Fondazione Exclusiva nasce quindi per contribuire allo sviluppo del patrimonio culturale e artistico italiano, divulgandone i principi ed il valore dei preziosi codici espressivi nel mondo.
Nel concreto, vuole configurarsi come un centro di approfondimento dove esprimere programmi internazionali e interdisciplinari di alto valore scientifico e culturale per i tanti giovani che guardano al futuro puntando sul proprio talento.

Socio fondatore è Exclusiva Design, azienda italiana con sede a Shanghai, Emirati e Mosca che sviluppa nel mondo progetti di architettura e di interni prestigiosi. Una realtà nella quale operano numerosi architetti, decoratori e designer in collaborazione con i più raffinati laboratori dell’alto artigianato italiano, che non a caso lo scorso 26 novembre ha ricevuto il Capital Elite Award ai China Awards 2015 (promossi da Fondazione Italia Cina e Gruppo Class) quale Azienda che si è particolarmente distinta nelle relazioni tra i due paesi.