VAP Venice Art Projects – Le nuove mostre

Venezia - 08/07/2017 : 26/07/2017

Inaugurano le nuove mostre di Venice Art Projects, la start-up dell’arte che lo scorso maggio ha debuttato in occasione dell’opening della Biennale aprendo al pubblico le proprie sedi - cinque ex botteghe artigiane ripensate come spazi d’arte, localizzate a Venezia nel suggestivo sestiere di Castello, alla fine di Via Garibaldi.

Informazioni

  • Luogo: VENICE ART PROJECT
  • Indirizzo: Castello 994, Fondamenta Sant’Anna, 30122 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 08/07/2017 - al 26/07/2017
  • Vernissage: 08/07/2017 ore 16
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Spazi aperti dal mercoledì alla domenica dalle 15.00 alle 19.00 e su appuntamento

Comunicato stampa


Sabato 8 luglio alle 16.00 inaugurano le nuove mostre di Venice Art Projects, la start-up dell’arte che lo scorso maggio ha debuttato in occasione dell’opening della Biennale aprendo al pubblico le proprie sedi - cinque ex botteghe artigiane ripensate come spazi d’arte, localizzate a Venezia nel suggestivo sestiere di Castello, alla fine di Via Garibaldi.

La giovane artista di Hong Kong Serene Hui Sze-Lok al 992/a di Fondamenta Sant’Anna presenta Everyday is just another day, un set di lavori che, tra fotografie e installazioni, esplora il concetto di tempo

Poco più avanti, al civico 994, trovano spazio le sculture di Fabio Castelli, delicati paesaggi scolpiti nel legno di vecchie bricole (Bricole e Paesaggi), mentre al 996 della stessa Fondamenta, Visible silence di Gabriela Maria Müller individua nella natura una fonte inesauribile di ispirazione. Nella sede al civico 1830 di Fondamenta San Gioacchin, Aymone Poletti ha lavorato a Precious. MemoryGrowth/Life, allestimento site-specific con fotografie lavorate al sale e un’opera composta da 500 gusci di uova bolliti con sali e inchiostri giapponesi. Al 993/a di Fondamenta Sant'Anna, dove sono in corso i lavori per l'apertura della quinta sede, resta visibile l'intervento della street artist Bambi, realizzato in occasione delle mostre precedenti.

Visible silence e Precious. MemoryGrowth/Life saranno aperte al pubblico fino al 5 agosto, mentre Everyday is just another day e Bricole e Paesaggi fino al 26. Ingresso libero.

VAP Venice Art Projects è un’organizzazione no-profit nata con l’obiettivo di presentare e promuovere artisti, arte contemporanea, design e arti performative all’interno dei propri spazi, che operano generalmente secondo una programmazione bimestrale, ospitando al proprio interno i progetti personali di artisti e/o curatori. Tutte le iniziative sono sostenute da finanziamenti privati, sovvenzioni per artisti e vendite speciali. Fanno parte del programma di VAP anche eventi speciali e aperture notturne - un programma che si integra con gli eventi locali sviluppati dalla città di Venezia per la promozione del territorio.

Venezia, 5 luglio 2017




VAP 992/A
Al 992/A di Fondamenta Sant’Anna Everyday is just another day di Serene Hui Sze-Lok è un set di lavori site-specific originariamente installati alla Fondazione Kaus Australis di Rotterdam – dove l’artista ha vissuto per nove settimane in occasione di una residenza – nel quale trovano posto oltre ottanta fotografie, due per ogni giorno dal 10 maggio al 25 giugno, che catturano il momento in cui il fascio di luce del sole entra nello studio dell’artista; un’installazione meccanica con pannelli solari e motori elettrici che producono suoni diversi in funzione della quantità di luce; l’uso di vecchi proiettori e oggetti di uso domestico come una lampada e degli specchi per creare una poetica esperienza estraniante e una roccia che gira su un vecchio giradischi rivestito di carta vetrata. Riflessioni sul concetto di tempo e sulle conseguenze che esso ha sull’esperienza umana.

VAP 994
20 paesaggi scolpiti nel legno di vecchie bricole, i caratteristici pali di legno che segnalano le vie d’acqua nella laguna di Venezia, testimonianza visibile del legame tra terra e acqua sui cui si fonda l’intera città. Per realizzare queste piccole città in miniatura, a volte seguendo le forme naturali del legno, altre volte forzandole a geometrie razionali umane, Fabio Castelli si serve di speciali seghe di fabbricazione giapponese, sgorbia e scalpello che consentono un lavoro estremamente delicato e preciso: strumenti che comunque presuppongono una certa potenza e anche violenza nei confronti della natura, testimonianza di un rapporto ambivalente tra uomo e paesaggio, che si modificano a vicenda.

VAP 996
In Visible silence la tensione artistica di Gabriela Maria Müller tende verso la smaterializzazione, che trova nella luce assoluta il compimento massimo e convive con opere che riflettono un intenso e sensibilissimo trasporto verso le manifestazioni della natura. Qui l’artista raccoglie ciò che più la suggestiona, frammenti di un mondo mutevole e precario su cui esercita la propria manualità per originare piccoli universi di pensiero. Cera d’api, soffioni, semi, aghi di pino popolano i suoi lavori come entità di una visione elementare, come segni primari che definiscono una simbologia ancestrale ed esistenziale.

VAP 1830
Precius. MemoryGrowth/Life è un allestimento site-specific che Aymone Poletti ha realizzato con fotografie lavorate al sale e installazioni di più piccole dimensioni. Lo spettatore si muove nello spazio di proporzioni auree della vecchia bottega di VAP, appena restaurata. Nell’antica cella frigorifera (anch’essa di proporzioni auree) trova posto un’opera composta da 500 gusci di uova bolliti per giorni con miscele di sali e di inchiostri. Nella metafora voluta dall’artista, il lavoro per trasformare queste uova è paziente e delicato, come lo è il costante impegno degli artisti che, nel loro personale lavoro di ricerca, necessitano di tempo e di dedizione per la realizzazione dei loro progetti. Ogni pezzo d’uovo è allo stesso tempo fragile e prezioso, nel suo processo di lavorazione ed è bollito a 4 riprese con sali e inchiostri giapponesi dalla diversa saturazione e consistenza. Sono necessari 4 giorni per ogni frammento, e un attento lavoro che mette in risalto la bellezza della semplicità dei materiali che diventano preziosi solo grazie al giusto valore che si dà al tempo, come ad ogni attimo della propria vita.


PROGETTI IN CORSO
EVERYDAY IS JUST ANOTHER DAY | Serene Hui Sze-Lok
08.07 > 26.08
Fondamenta Sant’Anna 992/A, Castello 30122

BRICOLE E PAESAGGI | Fabio Castelli
08.07 > 26.08
Fondamenta Sant’Anna 994, Castello 30122

VISIBLE SILENCE | Gabriela Maria Müller
08.07 > 05.08
Fondamenta Sant’Anna 996, Castello 30122

PRECIOUS. MEMORYGROWTH/LIFE | Aymone Poletti
08.07 > 05.08
Fondamenta San Gioacchin 1830, Castello 30122

Spazi aperti dal mercoledì alla domenica dalle 15.00 alle 19.00 e su appuntamento.

PROSSIMI PROGETTI
31 agosto – 29 ottobre
Inger Alfnes + Edward Frost
Felix Fasolt,
Niek Hendrix,
Lucia Sammarco Pennetier.

2 novembre – 2 dicembre
Selezione di studenti-artisti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia.