Vanni Meozzi – Rear Window

Prato - 18/07/2013 : 19/09/2013

Qahwa sceglie Vanni Meozzi per inaugurare il suo nuovo spazio. Vanni Meozzi sceglie Qahwa per la sua finestra sul cortile.

Informazioni

Comunicato stampa

Qahwa sceglie Vanni Meozzi per inaugurare il suo nuovo spazio.
Vanni Meozzi sceglie Qahwa per la sua finestra sul cortile.
Una grande finestra tradizionale dell’architettura industriale pratese si affaccia su una corte interna che pochi hanno il privilegio di godere.
La finestra ha vetri armati che creano un mosaico di pixel di luce. L’intimità della corte è salva, si intravede una pianta di gelsomino in compagnia di un albero d’olivo che fa pensare a un giardino di cui non si immagina la fine.
Vanni Meozzi fa un’operazione di copia-incolla nello spazio fisico

Ritaglia una finestra dalla parete Nord dello spazio Qahwa e la traspone sulla parete Sud, con la tecnica del light box.
Apre un’altra finestra, opposta e speculare a quella vera, su un tempo congelato, dove non esiste notte e la luce è sempre la stessa, quella di un tramonto di un giorno di luglio.
Mentre le piante della finestra sul cortile mutano, quelle di questa Rear Window sono sempre le stesse e guardano beffarde schermate dal vetro che le confonde in un luogo eterno.





Vanni Meozzi (Prato, 1984). Architetto e artista visivo, dopo diverse esperienze professionali in Svezia, Australia e India, vive e lavora tra Prato, Milano e Mendrisio. La sua ricerca muove intorno ai temi dell'interazione provocativa, della scala e della riproduzione. Interviene nell’ambiente urbano e rurale, trasforma l’oggetto o il paesaggio, crea il dialogo tra la fase progettuale e l'interazione dal vivo per ridisegnare una nuova dimensione estetica.

Selezione esposizioni personali e collettive:

Casabella: Selezionato per la mostra Giovani architetti grattano il cielo, 2012

TUM-Project: realizzazione di opere Site Specific che escono dagli spazi tradizionalmente adibiti alla produzione artistica; per la provincia toscana, 2011 - 2012

Private Flat #06, Firenze, Italia, 2010

Videominuto #17, Finalista selezionato, 2009

RMIT, University Melbourne Australia, 2008-2010

Digiarte, Firenze, Italia, 2008

Primo premio al concorso ArchArt Firenze con il video O.dio, 2007



Qahwa è uno spazio d’incontro tra arti visive, performative ed editoria. Qahwa sono Margherita Nuti e Rocco Poiago che, dopo anni di attività nel campo dell’arte contemporanea, hanno deciso di aprire uno spazio proprio dove mostrare arte senza limiti di disciplina o mercato.