Valerio Porru – Organica Life&Death

Cagliari - 22/07/2016 : 21/08/2016

Organica Life&Death, non è soltanto una mostra: attraverso la musica, la performance e l’arte, conduce lo spettatore nell’universo marino, facendolo immergere in un percorso visivo, conoscitivo ed emozionale.

Informazioni

  • Luogo: EXMA'
  • Indirizzo: Via San Lucifero 71 - Cagliari - Sardegna
  • Quando: dal 22/07/2016 - al 21/08/2016
  • Vernissage: 22/07/2016 ore 19,30
  • Autori: Valerio Porru
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Vernissage 22 luglio spazio Exma Cagliari personale di Valerio Porru aka DEVISU
OrGaNICa life & death
Testo critico di Federica Mariani

Organica è un aggettivo mutuato dal regno vegetale e animale.
Organica è la rappresentazione del pensiero che sottende al concetto creativo espresso in questa mostra.
Organica è l’installazione ambientale creata dal mix di colori, tessuti, corpo e calore.
Organica è la relazione tra gli artisti provenienti da percorsi differenti che hanno dato vita ad una mostra intensa e coinvolgente


Organica life&death è il progetto di Valerio Porru aka DEVISU che inonda letteralmente gli spazi dell’Exma, facendoli diventare un unico mondo sottomarino carico di stimoli sensoriali provenienti dalla musica, dall’espressione corporea e dall’arte.
Forme primordiali di vita organica, come batteri e microorganismi, dominano l’ecosistema marino e sono al centro di questa esposizione, che è espressione della ricerca artistica metodica e profonda condotta da Valerio Porru in questi anni.
La visione eclettica dell’artista esplode sulle tele cariche di colore che ingigantiscono, trasformano e mescolano elementi infinitesimali del mondo marino. Attraverso l’uso di differenti mezzi espressivi, Porru utilizza la sua arte come una lente d’ingrandimento, ponendo l’accento sulla natura, madre e artefice della vita che si autoalimenta nonostante l’uomo continui inesorabilmente a contaminarla.
L’esortazione al rispetto dell’ambiente, le mutazioni genetiche espresse come visioni oniriche e la denuncia colorata verso gli atteggiamenti dell’uomo sono aspetti costantemente presenti nel lavoro dell’artista cagliaritano.
Le opere di Valerio Porru interagiscono con l’ambiente dell’Exma, suddiviso volutamente dall’artista in due settori distinti che narrano il ciclo vitale: il primo rappresenta la vita organica con le sue forme irregolari, scomposte e naturali, il secondo descrive la morte dove teschi umani si mescolano con ossa e batteri in disfacimento. Le tele racchiuse all’interno dello spazio espositivo fanno da contrappunto all’installazione esterna.
Il progetto presentato all’Exma di Cagliari è arricchito dalla performance e dalla tradizione. L’esposizione prende vita e si fa rappresentazione fisica con la performance di espressività corporea di Carlo Porru e Stefania Deiana, creata dai due attori appositamente per la mostra. I costumi realizzati da Stefania Deiana ispirati agli abiti sensoriali di Nick Cave, gli oggetti di scena, i gesti e le musiche ritmate introducono lo spettatore in un mondo di visioni arcaiche e primordiali, le stesse che risuonano nel rito del Maestro Chiara Vigo, l’ultima sacerdotessa e custode della millenaria arte del bisso, fibra tessile prodotta dall’animale marino Pinna Nobilis. In occasione di questa mostra, la stessa Vigo, è portavoce del passato e legame con il contemporaneo, grazie all’esposizione della tela ricamata sulla preziosa seta del mare e all’interpretazione di un rito che ci riporta a mondi antichi quasi dimenticati.
Organica Life&Death, non è soltanto una mostra: attraverso la musica, la performance e l’arte, conduce lo spettatore nell’universo marino, facendolo immergere in un percorso visivo, conoscitivo ed emozionale.