Unotrezerouno

Propezzano - 08/07/2016 : 09/07/2016

UNOTREZEROUNO è l'evento culturale che prevede l'apertura completa dell'abbazia di Propezzano, finora inaccessibile ai piani superiori, con un programma che comprende interventi di arte contemporanea, fotografia e musica dal vivo.

Informazioni

Comunicato stampa

UNOTREZEROUNO è l'evento culturale che prevede l'apertura completa dell'abbazia di Propezzano, finora inaccessibile ai piani superiori, con un programma che comprende interventi di arte contemporanea, fotografia e musica dal vivo.
Organizzato dall'associazione di Morro d'Oro Dietro le Fo', UNOTREZEROUNO aprirà il monastero con manifestazioni che abbracciano diverse sfere artistiche e il coinvolgimento di giovani professionisti della regione.
L'abbazia di Propezzano, fra i più begli esempi di architettura romanica abruzzese, accoglieva un tempo l'ordine dei benedettini che ricercavano e ricreavano nella quiete di questo luogo i riflessi della loro purezza mentale

L'architettura del complesso monastico è ispirata alla semplicità e all'imperfezione della modularità naturale: le sue forme minimali entrano in risonanza con l'ambiente che le ospita, facendone un intervallo privilegiato di meditazione e spiritualità laica, oltre lo spaziotempo quotidiano.
UNOTREZER0UNO sarà l'occasione per visitare il complesso abbaziale nella sua interezza che comprende la chiesa di S.Maria di Propezzano e il refettorio contenente un ciclo di affreschi tuttora intatto.
Sarà il Gruppo FAI giovani di Teramo ad accompagnare i visitatori alla scoperta del monastero, ripercorrendo le sue vicissitudini storico-artistiche dalla nascita fino ad oggi, milletrecentounesimo anno dalla fondazione.
Discover Propezzano è il titolo del contest fotografico, aperto a tutti, ideato e organizzato da Emanuela Amadio (docente del CFC di Pescara) che tradurrà visivamente il fascino sopito dell'abbazia.
All'imbrunire (ore 20) si accenderanno nei piani superiori le opere d'arte site specific: la sezione artistica, a cura di Martina Lolli (curatrice free-lance), presenterà installazioni audiovisive inedite dei collettivi minimalisti Minus.log e Triac che andranno a dialogare con l'atmosfera di quiete e silenzio caratteristica del monastero.
A seguire vi saranno le live performance dei musicisti Inutili e The Dead Man Singing on the moon che rappresenteranno il contrappunto estetico e temporale della sezione artistica:
la musica satura e dionisiaca degli Inutili raggrumata in un troppo pieno che equivale al silenzio e le sonorità lunari di The Dead Man singing che ci trasporteranno in un pianeta differente. Le serate terminaranno con il dj set di musicisti che entreranno letteralmente in risonanza con l'abbazia; tra gli altri vi sarà Globster che sonorizzerà campionamenti di suoni ambientali registrati sul luogo.

Programma
venerdì 8 luglio

17:00
- registrazione partecipanti al contest fotografico #Discoverpropezzano
(a cura di Emanuela Amadio)


18:00
- apertura dell'abbazia (in collaborazione con il Gruppo FAI Giovani di Teramo)

18:30
- contest fotografico #Discoverpropezzano (fino all'1:00)

19:00
- aperitivo in abbazia (vini "Abbazia di Propezzano", Ass. Culturale "Food Lab")

21:00
- apertura sezione artistica (a cura di Martina Lolli)
installazioni audiovisive di
Minus.log
Triac

23:00
- inizio concerto
Inutili

00:00
- apertura dj set
TBA

sabato 9 luglio

17:00
- registrazione partecipanti al contest fotografico #Discoverpropezzano
(a cura di Emanuela Amadio)


18:00
- apertura dell'abbazia (in collaborazione con il Gruppo FAI Giovani di Teramo)

18:30
- contest fotografico #Discoverpropezzano (fino all'1:00)

19:00
- aperitivo in abbazia (vini "Abbazia di Propezzano", Ass. Culturale "Food Lab")

21:00
- apertura sezione artistica a cura di Martina Lolli)
installazioni audiovisive di
Minus.log
Triac

23:00
- inizio concerto
The Dead Man Singing live on the moon

00:00
- apertura dj set
Globster


cosa: UNOTREZEROUNO
dove: Abbazia di Propezzano, Morro d'Oro (Te)
quando: 8 e 9 luglio 2016
ora: dalle 18 alle 2
organizzato dall'ass. culturale Dietro le Fo'
con il patrocinio del Comune di Morro d'Oro
partner culturali: FAI (Fondo Ambiente Italiano), CFC (Centro di Fotografia e Comunicazione), IG Abruzzo, Teramo, L'Aquila