Un obiettivo più quattro mani

Seravezza - 10/06/2016 : 17/07/2016

La mostra “Un obiettivo più quattro mani” mette insieme le fotografie di Uliano Lucas e una rilettura pittorica degli artisti Lucio Cerioli ed Enrico Ristori.

Informazioni

Comunicato stampa

Si apre venerdì 10 giugno – inaugurazione ore 18 – presso le Scuderie Granducali di Seravezza in Versilia (Lu), Viale L. Amedei 230, la mostra “Un obiettivo più quattro mani” che mette insieme le fotografie di Uliano Lucas e una rilettura pittorica degli artisti Lucio Cerioli ed Enrico Ristori. Una mostra a specchio, dove il realismo delle fotografie di Uliano Lucas, uno dei grandi del fotogiornalismo italiano, si riflette nelle molteplici sfaccettature del mondo in movimento e il lavoro per certi versi onirico della pittura di Cerioli e Ristori che di quella realtà vuol fornire una rilettura filologica

Le fotografie in mostra sono 24 e ripercorrono le tappe di Lucas nei suoi reportage. Ha collaborato con riviste come l'Europeo, Il Mondo, L'Espresso, Vie Nuove e con quotidiani come la Stampa, il manifesto e Il Giorno, facendo dell'impegno sociale un tema di fondo della sua opera, dal forte contenuto simbolico. Ha ritratto in particolare le trasformazioni dell'Italia degli anni '60 e '70, autore delle famose le foto degli immigrati meridionali a Milano con le valigie di cartone, i movimenti nati dal 68. Ma anche celebri i suoi reportage in Africa e Asia. Ad ogni foto fa da contraltare un dipinto che prende spunto da quello stesso scatto, ne trae ispirazione. Lucas si presta a questo gioco, facendosi suggeritore di idee e suggestioni mentre Cerioli e Ristori, reinterpretano in chiave contemporanea l'arte su un soggetto dato, quasi una committenza. Una scelta, quella di Cerioli e Ristori di dipingere a quattro mani che ha numerosi e anche noti precedenti: dal sodalizio tra Picasso e Braque agli inizi del '900 fino all'esperimento di fine secolo del tra Enrico Baj e Marc Konstabi. Una mostra quindi che si presta a livelli di lettura diversi: dalla semplice visualità fino a comprendere la complicità che i tre autori introducono nel loro fare. La mostra ad ingresso libero sarà aperta fino al 17 luglio dal giovedì alla domenica con orario dalle 16 alle 20 ed è organizzata dalla Associazione www.groane.it in collaborazione con la Fondazione Terre Medicee e Comune di Seravezza. Per informazioni: Fondazione Terre Medicee, www.terremedicee.it tel. 0584757443.