Un capolavoro chiamato Italia

Milano - 05/03/2015 : 05/03/2015

Presentazione del volume “Un capolavoro chiamato Italia”.

Informazioni

Comunicato stampa

PRESENTAZIONE DEL VOLUME
UN CAPOLAVORO CHIAMATO ITALIA
Racconto a più voci di un patrimonio da tutelare, proteggere e valorizzare

“La bellezza tenta i ladri più dell’oro”. Con questa citazione shakespeariana si apre il volume Un capolavoro chiamato Italia, la nuova iniziativa editoriale della Fondazione Enzo Hruby che entra nel vivo delle esigenze di tutela e di valorizzazione dei beni culturali e delle soluzioni tecnologiche oggi disponibili attraverso i contributi, le proposte e le testimonianze di oltre trenta dei più autorevoli esponenti del panorama culturale italiano


Il volume, con la prefazione del Ministro Dario Franceschini e presentato per la prima volta a Roma al Ministero dei Beni Culturali, viene presentato a Milano il 5 marzo alla Biblioteca Ambrosiana da Carlo Alberto Brioschi, curatore del volume, Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana, Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby, Pier Luigi Vercesi, Direttore di Sette del Corriere della Sera, e Armando Torno, editorialista del Sole 24 Ore.

“Il fatto che oltre trenta tra i massimi e più qualificati esponenti dei beni culturali abbiano accettato il nostro invito ad affrontare il tema della sicurezza e del rapporto tra protezione e valorizzazione – sottolinea Carlo Hruby - è qualcosa di inedito e di straordinario. Il risultato è un’opera corale dove ciascun autore offre la propria voce e la propria esperienza per sottolineare come il nostro straordinario patrimonio debba essere valorizzato e fatto conoscere, ma anche adeguatamente tutelato, difeso e protetto. Dopo numerosi progetti sostenuti in tutta Italia e a Milano, dove siamo intervenuti per la protezione di alcuni tra i più importanti monumenti simbolo della città, il nostro impegno è ora rivolto alla Biblioteca Ambrosiana. All’interno della Sala Federiciana nel 2008 è avvenuta la presentazione ufficiale della nostra Fondazione e qui siamo ora tornati per sostenere la protezione della Canestra di frutta di Caravaggio nel suo nuovo splendido allestimento. Questo è solo l’inizio: abbiamo infatti appena deliberato un nuovo importante progetto per la protezione dell’intera Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana attraverso le più avanzate tecnologie di sicurezza. Presentare qui il nostro nuovo volume è dunque motivo di grande soddisfazione”.

“Un capolavoro assoluto – afferma Mons. Franco Buzzi – della Pinacoteca Ambrosiana, la Canestra di frutta del Caravaggio, è appena stata messa in salvo, dal punto di vista della sicurezza, dalla Fondazione Enzo Hruby. L’intervento della Fondazione, con la quale da anni abbiamo rapporti di fiducia e amicizia, s’inserisce fisicamente nel cuore pulsante dell’edificio della nostra Istituzione, vale a dire la storica Sala Federiciana, l’antica e originaria costruzione innalzata dal Cardinal Federico Borromeo, su progetto di Francesco Richini. Nell’incantevole invaso a botte del Richini dal 2009 trovano spazio anche i preziosi fogli del Codice Atlantico di Leonardo, che sono tematicamente rinnovati di tre mesi in tre mesi. Questo luogo magico della cultura di Milano meritava un intervento mirato e straordinario della Fondazione Enzo Hruby: essa ha dimostrato ancora una volta la sua straordinaria vocazione a servire le opere d’arte”.
Milano, 26 febbraio 2015