Uemon Ikeda – Fragility

Venezia - 06/09/2019 : 13/09/2019

EFG ART Ltd. London è lieta di annunciare il suo supporto al progetto site specific Fragility realizzato da Uemon Ikeda a Venezia negli spazi della Venice International University, nell'ambito della Japan Week.

Informazioni

Comunicato stampa

EFG ART Ltd. London è lieta di annunciare il suo supporto al progetto site specific Fragility realizzato da Uemon Ikeda a Venezia negli spazi della Venice International University, nell'ambito della Japan Week promossa dalla Fondazione Italia Giappone, con il sostegno dell’Università Ca’ Foscari, e i patrocini del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata italiana in Giappone e dell’Ambasciata giapponese in Italia, del Comune di Venezia e della Città metropolitana di Venezia.

L'installazione inaugurerà il 6 settembre alle 18 e resterà visitabile fino al 13 settembre



Curato da Olimpia de Sanctis, l'intervento di Ikeda nell'ex convento benedettino sull'isola di San Servolo, è costruito con fili rossi leggerissimi - ormai cifra stilistica dell'artista - un intreccio sapiente di lana e seta, sospeso tra cielo ed acqua. Simili ad architetture effimere, le forme ideali disegnate dai fili si snodano tra il grande parco dell'isola, le corti interne, la facciata della chiesa, evocando un'idea di transitorietà, di fragile bellezza, di caducità, come è nella natura stessa della città lagunare.

Uemon Ikeda non è nuovo alla realizzazione di interventi in spazi urbani e storici: nel Novembre 2018 ha collaborato alla riapertura di Palazzo Reale a Napoli disegnando un percorso con la sua istallazione personale “Site Specific” che avvolgeva l’interno del Palazzo Reale fino ad arrivare al restaurato Giardino pensile.