TUM – Festival del Turismo Musicale

Milano - 22/10/2021 : 24/10/2021

A MILANO IL PRIMO FESTIVAL DEDICATO AL TURISMO MUSICALE IN ITALIA.

Informazioni

  • Luogo: CASA DEGLI ARTISTI
  • Indirizzo: Via Tommaso da Cazzaniga, angolo, Corso Garibaldi, 89/A, 20121 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 22/10/2021 - al 24/10/2021
  • Vernissage: 22/10/2021
  • Generi: musica, festival
  • Sito web: http://www.turismomusicale.net

Comunicato stampa

Dal 22 al 24 ottobre 2021 al via la prima edizione del Festival del Turismo Musicale (TUM), inedito appuntamento promosso da Butik per mettere in connessione gli operatori della musica e quelli del turismo attivi nel nostro paese e per far scoprire al pubblico le opportunità di viaggio in Italia grazie alla musica



Innovativa start-up milanese tutta al femminile, a partire dal 2018 Butik lavora alla valorizzazione e alla promozione del panorama musicale italiano e dei suoi luoghi: quello del turismo musicale è un settore in forte sviluppo a livello globale, da anni sotto la lente d’ingrandimento degli studiosi di settore e dei brand. Basti pensare che nel solo UK nel 2019 sono stati registrati 11.2 milioni di turisti musicali che hanno dato origine ad un circuito economico di oltre 4.5 miliardi di sterline.

Il Festival sarà realizzato in forma ibrida digitale (22-23 ottobre) e fisica (domenica 24) e rappresenterà un’importante occasione di networking, un punto di incontro in grado di far dialogare gli operatori del settore musicale e turistico, attraverso un programma di panel virtuali, workshop, conferenze, tour virtuali e in presenza e film che accompagneranno il pubblico alla scoperta dei luoghi del turismo musicale e delle sue case-history più significative.
Tre giorni di conferenze, presentazioni ed eventi per raccontare il ruolo dello spettacolo dal vivo in relazione allo sviluppo del territorio e per esplorare l’importante patrimonio musicale materiale e immateriale italiano.
Questo l’elenco dei festival, delle Istituzioni e dei relatori partecipanti alla manifestazione:

Riccione Intrattenimento - Calabriasona - Le Dimore del Quartetto - I Suoni delle Dolomiti - Borgofuturo - Sponz Fest - Montanarium - Martha Friel, IULM - TuoMuseo - Tebikii - Loquis - Associazione Startup Turismo - Associazione I-Jazz - Club Silencio - Puglia Sounds - Via del Campo 29 Rosso - Budrio Ocarina Festival - Archivio Ricordi - Comune di Cremona - Comune di Bologna - Sala della Musica Bologna - Teatro del Maggio Fiorentino - Teatro Ponchielli Cremona - Respiri Festival - Bloc Fest - Stazione Topolò - CHAMOISic - Italian Music Festivals - Francesco Abazia, Napoli The Passenger - Max Collini - Gianluca Morozzi - Open Sound Festival - Visit Hamburg - Visit Liverpool - Visit Düsseldorf - Sound Diplomacy

Il programma delle conferenze del 22 e 23 Ottobre prevede 9 panel che coinvolgeranno più di 30 realtà italiane e internazionali (festival, associazioni e istituzioni), da anni impegnate nella valorizzazione del proprio territorio di riferimento attraverso la musica.
Al centro, le tematiche salienti del settore, dallo sviluppo di network territoriali di cooperazione alle più avanzate esperienze digitali per l’innovazione del turismo culturale. Da non perdere, tra gli altri, l’incontro di venerdì 22 ottobre alle 15.00 Phygital Tour, dedicato alle esperienze digitali per l’innovazione del turismo culturale e musicale e curato dall’Associazione Startup Turismo (che dal 2013 riunisce le migliori startup italiane che operano nel settore del Turismo e della Cultura) e quello di sabato 23 ottobre alle 14.00, Music cities: tourism marketing strategies and best practices around Europe, focus internazionale dedicato a tre capitali europee della musica (Liverpool, Amburgo, Dusseldorf) con la curatela di Linecheck Music Meeting and Festival.
I panel del 22 e del 23 ottobre (vd programma completo) saranno fruibili gratuitamente dalla homepage del sito del festival turismomusicale.net, dove sarà possibile registrarsi (sempre gratuitamente, a questo link) anche per gli appuntamenti in presenza del festival.

Domenica 24 ottobre 2021, TUM Festival del Turismo Musicale si trasferisce a Milano presso Casa degli Artisti (Via Tommaso da Cazzaniga - angolo Corso Garibaldi, 89/A) per una giornata in presenza dedicata a tutti gli appassionati di musica e viaggi con incontri, tour immersivi e in loco per esplorare l’Italia grazie ai festival, tradizioni popolari, grandi personaggi e storie nascoste.

Al via alle 11.30 un’intensa maratona di conferenze moderata da Damir Ivic (giornalista musicale) che porterà a scoprire nuove idee di viaggio in Italia grazie alla musica. Un’occasione imperdibile per uno scambio di conoscenze e best practice, con l’obiettivo di incrementare la conoscenza del nostro ricchissimo patrimonio musicale: dalle 11.30 alle 13.00, SENTIERI proporrà una serie di testimonianze per scoprire l’Italia più remota attraverso i festival musicali di montagna e delle aree interne, con Respiri Festival (Melle, Cuneo), Bloc Fest (Cilento, Salerno) e Stazione di Topolò - Postaja Topolove (Topolò, Udine); dalle 14.30 alle 15.30, UTOPIE racconterà due case history di resistenza culturale attraverso la musica per la rinascita di territori a margini con Festivalle (Valle dei Templi, Agrigento) e CHAMOISis Festival (Chamois, Aosta); RACCONTI (15.30-18.00) condurrà il pubblico in un lungo viaggio da Nord a Sud dello Stivale attraverso i boutique festival più innovativi e le scene musicali più interessanti, dall’Emilia rock alle tradizioni della Basilicata, con la partecipazione di Alioscia Bisceglia (Open Sound Festival, Basilicata), Max Collini e Gianluca Morozzi (autore di Emilia o la dura legge della musica), Francesco Abazia (autore della guida Napoli per la collana The Passenger di Iperborea), Giovanna Tanzarella e Franco Bocca Gelsi (produttori del doc La Nuova Scuola Genovese) e Lucrezia Muscianisi (Italian Music Festivals). Info e prenotazione gratuita alla giornata a questo link.


Ad affiancare il cartellone delle conferenze, quattro tour realizzati ad hoc, tra itinerari immersivi con visori a 360° ed escursioni in presenza, accompagnati dalla narrazione di guide ed esperti per scoprire e visitare i luoghi della musica in Italia: un tour digitale, Musica e Caos: digital tour musicale della Rabata di Tricarico, in programma sabato 23 ottobre alle 15.00, una visita in streaming per scoprire il passato ed il presente musicale di uno dei centri storici meglio conservati della Basilicata, tra performance musicali, maschere dell’iconico carnevale e storie nascoste; a questo seguiranno domenica 24 ottobre due tour in presenza: La storia musicale di Casa degli Artisti (ore 11.00 e ore 14.00), un percorso nell’affascinante storia della location del festival, e Zero Trip, un viaggio musicale per tappe promosso da ZERO (tra i mediapartner di TUM) attraverso brevi set e performance con gli artisti locals, negli studi, nelle sale e nei luoghi deputati alla musica di uno dei quartieri più celebri della città di Milano: il quartiere Navigli.
Sempre domenica, presso Casa degli Artisti, sarà possibile fruire per tutta la giornata di un tour a 360° realizzato ad hoc per il festival: Violino a km0: Dalla bottega al palcoscenico, alla scoperta dell'arte liutaria cremonese.

Completa il programma una rassegna di film in streaming curata da Seeyousound, content partner del festival, 3 film e documentari in programma per tutta la settimana dal 22 al 29 Ottobre 2021, scelti tra il meglio della produzione di settore per raccontare attraverso la musica “pezzi” di territorio e far scoprire al pubblico la scena musicale italiana, da Genova a Napoli, i suoi interpreti e le sue infinite sfaccettature: La Nuova Scuola Genovese (in prima assoluta streaming), scritto e ideato da Claudio Cabona con la regia di Yuri Dellacasa e Paolo Fossati e dedicato alla nascente scena rap del capoluogo ligure; Italo Disco Legacy di Pietro Anton, un viaggio alla scoperta delle origini di un genere diventato di culto anche oltre i confini nazionali, e Osannaples di M. Deborah Farina, che attraverso la storia della band-culto Osanna racconta la controcultura partenopea a cavallo tra gli anni sessanta e settanta.
Info ed iscrizioni alla rassegna (al costo di 5 €) a questo link.

La tre giorni di festival sarà infine occasione di lanciare inoltre un workshop a numero chiuso, che vedrà impegnati i principali operatori musicali e turistici italiani in vista della stesura del primo Manifesto del turismo musicale del nostro Paese, nonché per comunicare i risultati della prima ricerca italiana sul turismo musicale: per la prima volta è stato infatti svolto in questi mesi un vero e proprio studio sul tema, con l'obiettivo di quantificare il fenomeno e capire quanti sono i turisti musicali e chi sono, quali sono le loro motivazioni di viaggio, ma anche cosa cercano e cosa fanno quando viaggiano.

Un’edizione di lancio, quella di TUM, che ha il doppio obiettivo di accendere i riflettori su un settore sempre più vitale del contemporaneo, e di dare al contempo un segnale di rilancio nel difficile periodo di superamento della pandemia globale.
Il Festival è sostenuto da Fondazione Cariplo e SCENA UNITA per i lavoratori della Musica e dello Spettacolo, fondo privato gestito da Fondazione Cesvi in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub.

Info e programma aggiornato online su turismomusicale.net