Tristebacio – Sudden Death

Locarno - 04/08/2021 : 02/09/2021

Ogni tanto nasce una nuova realtà nella scena artistica, anche in Ticino. L’ultima realtà importante è nata nel Luganese e si chiama Tristebacio: un collettivo aperto, attualmente composto da quattro ragazzi e due ragazze nati a fine millennio.

Informazioni

Comunicato stampa

Ogni tanto nasce una nuova realtà nella scena artistica, anche in Ticino. L’ultima realtà importante è nata nel Luganese e si chiama Tristebacio: un collettivo aperto, attualmente composto da quattro ragazzi e due ragazze nati a fine millennio.
Durante il festival il club di Tristebacio si sposta a Locarno e si mostra nelle accoglienti vetrine di Pizzagate, il nuovo spazio posto di fianco alla grande Rotonda, in via ai Saleggi 5, di fianco allo Studio Vacchini

Due vetrine visibili a qualunque ora del giorno e della notte, dove Tristebacio potrà presentarsi in due esposizioni, cominciando dalla serata inaugurale del Locarno festival.

Mercoledì 4 agosto alle ore 21 aprirà Sudden Death, esposizione curata da Riccardo Lisi: un instant show che giunge improvviso come un colpo di pistola in un film poliziesco hard-boiled.
Questa prima esposizione vede la presenza di opere di tre artisti del 1999: Milo Frapolli, Nicola Martinelli e Manuele Rezzonico. Come buona parte del collettivo Tristebacio, la loro urgenza comunicativa si è espressa soprattutto in strada, tramite il graffitismo, ma è passata in modo naturale sulla tela e su altri supporti, come la ceramica - per Martinelli – e il disegno e tessitura di tappeti, per Rezzonico e non solo. La freschezza delle loro giovani opere si mescola a una effettiva cognizione nell’uso delle tecniche e a una consapevolezza della necessità di una produzione davvero contemporanea, non decorativa o imitatoria.
Gli esiti della loro ricerca sono differenziati: ognuno degli artisti mostra uno stile riconoscibile, com’è giusto e utile per la crescita del singolo. Ciò nonostante, s’intravedono il dialogo, la complicità, il lavoro anche progettuale realizzato in comune all’interno del collettivo.
L’esposizione comprenderà anche un video elaborato da un collaboratore di Tristebacio, Stefano Molo, sul tema dell’ambiguità della percezione.

Un collettivo che ha come sito www.tristebacio.club, un club che invita tutti a questa prima mostra a Pizzagate, con inaugurazione in sequenza rispetto a Omega Transit, il progetto di Hanna Hildebrand che apre alla rada – a due passi di distanza – sempre mercoledì 4 agosto, ma alle 18.
Pizzagate è un progetto d’arte contemporanea ospitato e sostenuto dalla pizzeria take-away Punto P.