Trifase

Taibon Agordino - 04/08/2012 : 09/09/2012

Il progetto espositivo, svolto in collaborazione con Dolomiti Contemporanee, mette in campo tre energie creative ad “alta tensione”: Thomas Braida, Roberto De Pol e Martino Genchi.

Informazioni

  • Luogo: DC NEXT - BLOCCO DI TAIBON
  • Indirizzo: Fabbrica Ex Visibilia, Località Campagna 1 32027 - Taibon Agordino - Veneto
  • Quando: dal 04/08/2012 - al 09/09/2012
  • Vernissage: 04/08/2012 ore 17
  • Autori: Martino Genchi, Roberto De Pol, Thomas Braida
  • Curatori: Matteo Efrem Rossi, Elisa Decet
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal martedì alla domenica orari 10:00-12:30 / 15:00-19:30
  • Email: info@dolomiticontemporanee.net
  • Patrocini: Enti Promotori: Regione del Veneto, Comune di Taibon Agordino, Comune di Erto e Casso, BIM Piave, Attiva Spa. Patrocini: Ministero dell'Ambiente, Fondazione Dolomiti Unesco, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Parco Naturale Dolomiti Friulane, Comunità Montana Agordina, Confindustria Belluno Dolomiti, Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori, Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori Belluno, Fondazione Architettura Dolomiti Belluno. Pertner culturali: Fondazione Bevilacqua La Masa, Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi, Casa Editrice Tabacco, D-Shape, Diachronic, Dolomiti Architetture, Vibrazioni-Art Design. Media Partner: Artribune, Espoarte, AreaArte, Gazzettino. Con il contributo di: Acqua Dolomia, Vipa ristorazione, Cuprum elettromeccanica, Falegnameria Hermann, Limana costruzioni, Piaggio, Salus Belluno, Serman energy, Enel, Ristorante Dolomie, Arredamenti Moretti, Cason marmi, Ass.Tec, Schiocchet pavimenti, Dolomite, Salewa, Unifarco, Diab group, Colle spa, Procaffè, Super W, Guarnier catering, Lattebusche, ABC informatica, De Bona motors, Da Rold, Birra Dolomiti, Vini Biasiotto, Colmaor prosecco, Librerie Alessandro Tarantola, La.Bell, Tipografia Sommavilla, Grafica Castaldi, Krea srl, Mad service, Vivai piante Docci, D'Incà & C, Finblok, Viel antincendi, Ortofrutticola Prealpina, Partesa Veneto, Coop. Agordina di Vallata, Carpano speck, Hotel Stella Alpina Falcade, Tony scampoli, Pizzolotto Car.ma, Alternative bike store Taibon, Battiston traslochi, Tigerlily, Lomax, Termosystem, Consorzio Dolomiti, Agma, Vetreria Bonifaci, Imballaggi Bortoluzzi, Bellitalia, Impresa Artecos, Pallets Dolomiti, Antico E', Tecnoisolamenti, Bauunternehmung, Sapori di Montebello.

Comunicato stampa

Il progetto espositivo, svolto in collaborazione con Dolomiti Contemporanee, mette in campo tre energie creative ad “alta tensione”: Thomas Braida, Roberto De Pol e Martino Genchi.
Come in un sistema elettrico trifase le opere dei tre artisti lavorano su di una stessa frequenza, con percorsi indipendenti, che concorrono a generare una tensione finale in mostra.
I dialoghi tra le opere creano in esposizione un fitto percorso da vivere, più che da vedere


Una foresta di stimoli (certamente non solo visivi) che invitano il visitatore a mettere in discussione il proprio sguardo, così come un camminatore fuori pista di volta in volta rivaluta il proprio percorso.
Un invito a fermarsi e riflettere, indagare e scrutare.
Con la convinzione che l’arte non si esaurisce con il semplice esercizio estetico, va al di là...
è riflesso di un pensiero incomunicabile a voce, è espressione di un sentimento intraducibile attraverso la scrittura,
è impulso elettrico,
è di tutti per tutti.