Tre – Laudisa | Mumenthaler | Romano

Trevignano Romano - 13/07/2013 : 14/08/2013

La mostra presenta una selezione di lavori dei tre artisti, tre come i comuni che si affacciano sulle rive del lago. Differenti visioni dell'arte di tre artisti chiamati a partecipare al nuovo spazio Vart.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA VART
  • Indirizzo: Via Mazzini 13 00069 - Trevignano Romano - Lazio
  • Quando: dal 13/07/2013 - al 14/08/2013
  • Vernissage: 13/07/2013 ore 18
  • Autori: Alfredo Romano, Ursula Mumenthaler, Paolo Laudisa
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: sabato e domenica dalle 18 alle 20 e su appuntamento

Comunicato stampa

Il giorno sabato 13 luglio alle ore 18,oo si inaugura la mostra degli artisti Ursula Mumenthaler, Alfredo Romano, Paolo Laudisa presso gli spazi della galleria Galleria V-art, a Trevignano Romano sul lago di Bracciano.
La mostra presenta una selezione di lavori dei tre artisti, tre come i comuni che si affacciano sulle rive del lago. Differenti visioni dell'arte di tre artisti chiamati a partecipare al nuovo spazio Vart di Vanda Liguori a Trevignano romano con la direzione artistica dell’ Arco di Rab Project che segna il ritorno di una sigla che ha caratterizzato la scena artistica romana

Arco di Rab è stata infatti una storica galleria romana, guidata da Dea Bedin, che ha operato dal gennaio 1986 al novembre 1999, presentando artisti italiani e internazionali di primo piano, spesso con progetti appositamente ideati per i locali della galleria in Roma.
Arco di Rab Project nel 2012 è stato promotore e organizzatore di un'importante mostra "Siamo tutti greci" che ha visto la solidarietà di 112 artisti italiani verso la Repubblica Greca con la donazione di altrettante opere al Museo Benaki di Atene.

Ursula Mumenthaler presenta due grandi fotografie di due differenti installazioni. Come in altri lavori che caratterizzano l'operato dell'artista svizzera, i luoghi marginali del mondo lavorativo e del vissuto umano sono scelti quali spazio ideale in cui intervenire con una pittura monocromatica. In questo caso il giallo e il verde ricoprono porzioni di pareti senza un apparente ordine o logica. Solo da un determinato punto o grazie alla fotografia con il suo unico punto di vista ricompone e documenta l'immagine geometrica che ha generato il lavoro.
Alfredo Romano in questa occasione presenta una rivisitazione di una sua precedente installazione dal titolo "Calore" realizzata negli spazi della Galleria Arco di Rab nel 1990. La cera rossa, materiali a lui cari, diviene spazio nel quale depositare il ricordo fotografico di quell'installazione, ma anche occasione di una nuova speculazione sul rapporto che si instaura tra i differenti elementi che compongono l'icona e sul portato mnemonico presente sia nella materia che nella documentazione di qualcosa posto in un differente tempo e spazio.
Paolo Laudisa presenta un recente e grande lavoro realizzato in tecnica mista intitolato "Acqua". In esso grandi campiture di colore azzurro e blu determinano rapporti spaziali tra le parti in cui sono inseriti altri elementi che vanno a comporre un universo pittorico ricco di elementi evocativi. L'emozione dello sguardo diviene soglia verso nuove dimensionalità del vedere.

La mostra rimarrà aperta fino al 14 agosto 2013.
Orario: sabato e domenica dalle 18 alle 20 e su appuntamento
-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Ursula Mumenthaler nasce a Steffelbach in Svizzera e vive e lavora a Ginevra.
La sua opera si caratterizza per installazioni in situ e opere fotografiche che documentano il progetto. Tra le principali mostre personali e partecipazioni si ricordano: "Transformation" presso il Musée d'art Modern AMAM, Genève nel 1991, l'installazione presso la Kunstverein Arnsberg (D) nel1991, "Le champ bleu" presso Peter Merian Haus, Bâle nel 1997-1999, "La reconquête" e "Lascami" presso BEX & ARTS nel 2008, alla Galleria Hans-Trudelhaus di Baden nel 2008 (vasta personale), "Passage" al DC16 - Aorta a Rotterdam nel 2010 e "Le chemin des eaux - Parcours artistique sur un chantier public" presso ARTère a Meyrin nel 2011. Nel 2012 la sua ultima personale italiana presso lo Studio d'Arte Contemporanea Pino Casagrande di Roma ha esposto venti opere del ciclo “Eingezäunte Brachflächen in Berlin”.


Alfredo Romano nasce a Siracusa e vive e lavora a Siracusa e Torino.
La sua prima personale è del 1985 presso il Centro d’Arte Contemporanea di Siracusa. A questa seguono numerose altre presso la Galleria Giorgio Persano di Torino con cui collabora dal 1986. Nel 1990 e nel 1997 tiene due personali alla Galleria Arco di Rab di Roma e recentemente presso la Galleria Carta Bianca fine arts di Catania (2007), l' Ex Convento del Ritiro di Siracusa (2011), il Palazzo Sant’Elia a Palermo e la Galleria Not’art di Siracusa (2012). Numerosissime le sue partecipazioni a collettive tra cui si ricordano la XLII Biennale di Venezia (1986), Artedomani,Spoleto (1990), Biennale di Gubbio (1992), Milos Center, Thessaloniki, Greece (1993), International Meeting on Sculpture, Delphi (1994), 9 artistes italiens, Montreal, Canada (1994), Painters-Painting, Berlino (1998), Discontinua, Palazzolo Acreide (2002), Epicentro, Akhenaton Gallery, Cairo (2004), Ateliers, Fondazione Orestiadi, Gibellina (2005) e Nel giardino di Dea, Trevignano (2007).

Paolo Laudisa nasce a Bari e vive e lavora a Roma.
La prima personale è alla galleria Cesare Mamzo di Pescara nel 1975.Tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli 80 espone alla galleria Marilena Bonomo di Bari, alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma e alla galleria Jean-Luc Forain di Parigi. Nel 1985 tiene una personale alla Galleria Comunale dell'Università di Belgrado e nel 1988 realizza due personali alla galleria Wessel O'Connor di New-York e alla galleria Lidia Carrieri di Roma. Nel1991 partecipa a Fuori Uso a Pescara e a una doppia personale con H.H.Lim a Stoccolma alla galleria Jean-Claude Arnault. Nel 2000 realizza per il Festival del Mediterraneo una grande scenografia, nel 2003 realizza una personale a Roma nella galleria di Giovagnoni e nel 2004, a Benevento, nella galleria Arts Events ha luogo una mostra personale con i lavori degli ultimi dieci anni. Nel 2006 tiene una personale alla Sala Umberto di Roma con un omaggio a Carmelo Bene.