Transformers

Torino - 27/09/2013 : 03/11/2013

Gli artisti che hanno cambiato la storia della musica dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri: ecco i protagonisti della mostra Transformers. Ritratti di musicisti rivoluzionari.

Informazioni

  • Luogo: OGR TORINO
  • Indirizzo: Corso Castelfidardo 22 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 27/09/2013 - al 03/11/2013
  • Vernissage: 27/09/2013 ore 21 solo su invito opening party
  • Curatori: Alberto Campo
  • Generi: fotografia, collettiva
  • Orari: La mostra aprirà sabato 28 settembre alle ore 10. Nei giorni successivi (fino alla chiusura il 3/11) osserverà i seguenti orari: dal martedì al venerdì 15-20; sabato e domenica 10-20
  • Biglietti: Biglietto intero 5 Euro, ridotto 3 Euro
  • Sito web: http://www.facebook.com/gettyimagesitalia
  • Email: info@ogr-crt.it
  • Patrocini: È un progetto della Società Consortile OGR-CRT per Cantieri OGR In partnership con Getty Images Media partner Rolling Stone In collaborazione con Gibson

Comunicato stampa

Gli artisti che hanno cambiato la storia della musica dagli anni Cinquanta fino ai giorni nostri: ecco i protagonisti della mostra Transformers. Ritratti di musicisti rivoluzionari, ai Cantieri OGR di Torino dal 28 settembre al 3 novembre 2013.
Attraverso le settantotto immagini in esposizione si percepisce la forza di trasformazione che ventisei artisti straordinari hanno espresso con i loro gesti e le loro performance, cambiando il corso della storia, non solo musicale. Transformers è più di una mostra “da vedere”: si tratta di un vero e proprio viaggio emotivo all’interno della storia della musica


La mostra è realizzata dalla Società Consortile OGR-CRT e attinge dal vastissimo archivio di Getty Images, partner dell’esposizione.
La scelta della sede non è casuale: i Cantieri OGR sono un luogo di trasformazione. La grande fabbrica in cui per decenni sono stati costruiti e riparati i treni è oggi un luogo di sperimentazione e produzione nel campo della discipline contemporanee, dove produzioni audiovisive, musica, design e architettura trovano uno spazio per misurarsi con il cambiamento.
Da qui l’idea della trasformazione come principio fondativo e tema conduttore della mostra stessa, curata dall’apprezzato musicologo Alberto Campo.
L’arco di tempo considerato in Transformers va dagli albori della pop music (gli anni Cinquanta e l’avvento della “società di massa”) ai giorni nostri (l’era del web e delle tecnologie digitali), rappresentando ciascun passaggio intermedio (la canzone di protesta, la British Invasion, il riscatto afroamericano, l’epopea degli hippies, il rock teatrale, il punk, la world music, la rivoluzione elettronica, l’hip hop, la stagione della videomusica, il grunge, la techno e così via) con un’icona in grado di simboleggiarlo.
Nella selezione del materiale fotografico, Campo dà valore e priorità all’evento dal vivo, a cui oggigiorno – data la progressiva smaterializzazione della musica registrata e l’incipiente fine del prodotto discografico – si associa sempre più l'idea di "verità" e di "autenticità" dell'esperienza musicale.
A fianco delle immagini-chiave, stanno un corredo didascalico e un apparato fotografico complementare, che insiste su una dimensione più confidenziale dei personaggi rappresentati, intendendo quindi l’idea di trasformazione anche nel senso del passaggio dalla dimensione pubblica a quella privata. Gli artisti si mostrano così sotto due luci differenti: quella del palcoscenico, più forte ed energica, alimentata dalla passione dei fan e dell’adrenalina delle esibizioni dal vivo, e un’altra più intima e “dietro le quinte”, che ne svela la dimensione umana e familiare.
Alberto Campo, curatore della mostra, ama definirsi “cronista musicale”. Giornalista, saggista e conduttore radiofonico, è direttore artistico del Traffic Free Festival di Torino e scrive per varie testate, tra cui Repubblica e Il Giornale della Musica.
Partner di Transformers sono la rivista Rolling Stone e Gibson; la mostra ha il patrocinio della Città di Torino.

Cantieri OGR
Cantieri OGR è il progetto ideato dalla Società Consortile OGR-CRT che porta la sperimentazione nelle OGR di Corso Castelfidardo a Torino, trasformandole in un polo di ricerca e un luogo di esplorazione e produzione nel campo delle discipline contemporanee. Per la prima stagione, quella 2013, i Cantieri OGR aprono con un programma “laboratorio” nell’ambito delle produzioni audiovisive, della musica, del design, del teatro civile e dell’architettura, in cui non si limitano a ospitare gli eventi ma ne diventano promotori. Una vera e propria piattaforma di coproduzione culturale che coinvolge diversi ambiti artistici ed esplora nuove forme creative.

Getty Images
Getty Images è tra i leader mondiali nella creazione e distribuzione di immagini, video, musica e prodotti multimediali, nonché fornitore di altre forme di contenuti digitali, disponibili attraverso i suoi brands, tra cui iStock© e Thinkstock©. Grazie alla ricerca avanzata e alla tecnologia di riconoscimento delle immagini, Getty Images soddisfa una clientela di professionisti in oltre 100 nazioni, rappresentando il principale punto di riferimento per i creativi e i media alla ricerca di immagini e di altri contenuti digitali. I fotografi e le immagini di Getty Images permettono ai clienti di produrre lavori di alta qualità e di grande impatto che compaiono quotidianamente nelle riviste, nei quotidiani, nelle campagne pubblicitarie, nei film, nei programmi televisivi, nei libri e media online più influenti del mondo. Il sito www.gettyimages.it illustra come Getty Images contribuisca allo sviluppo del ruolo dei media digitali nella comunicazione e nel business, favorendo la realizzazione di idee creative. Per saperne di più sui contenuti Getty Images e sulla sua tecnologia, è possibile visitare il Blog Getty Images all'indirizzo blog.gettyimages.com.
Altre informazioni su Facebook all'indirizzo http://www.facebook.com/gettyimagesitalia e Twitter all'indirizzo https://twitter.com/GettyImages_IT.