Torino Design Week 2013

Torino - 07/10/2013 : 13/10/2013

Sesta edizione della Torino Design Week 2013. La manifestazione, organizzata dall’omonima Associazione culturale, si svolgerà in tre location prestigiose, quali l’Archivio di Stato, le Officine Grandi Riparazioni e lo Juventus Stadium, e sarà scandita da oltre 10 eventi tra workshop formativi, mostre ed iniziative culturali.

Informazioni

Comunicato stampa

Si è aperta oggi la sesta edizione della Torino Design Week 2013. La manifestazione, organizzata dall’omonima Associazione culturale, si svolgerà dal 7 al 13 ottobre in tre location prestigiose, quali l’Archivio di Stato, le Officine Grandi Riparazioni e lo Juventus Stadium, e sarà scandita da oltre 10 eventi tra workshop formativi, mostre ed iniziative culturali



La Torino Design Week è concepita per portare la cultura del design al centro della vita cittadina: un modo per dare visibilità al tema del design, come testimonianza dell’identità collettiva e come solida impalcatura culturale che può agire da volano per lo sviluppo del territorio. L’esperienza acquisita con le precedenti edizioni (2008-2012) ha rafforzato la convinzione che essa rappresenti per Torino un’occasione concreta per mettere in rete le risorse che a diversi livelli (designer, produttori, distributori e formatori) operano in Piemonte.
Quest’anno, all’interno di un programma variegato, l’attenzione si concentra sul tema del lavoro e dello sviluppo di impresa in rapporto al territorio. A fronte di un sistema formativo locale che può contare su scuole di eccellenza, il problema che si pone è infatti quello di dare speranze e opportunità ai tanti giovani che si affacciano al mondo della professione del designer.

All’interno della settimana, segnaliamo in particolare:

dal 7 al 13 ottobre la mostra “Design e Territorio”, grazie alla quale il pubblico potrà ammirare le eccellenze del design che hanno concorso all’inserimento nell’ADI Design Index, la pubblicazione annuale di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che raccoglie il miglior design italiano messo in produzione, selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI; l’evento avrà luogo all’interno dell’Archivio di Stato, in Piazzetta Carlo Mollino, e vedrà la partecipazione di diversi attori del territorio.

dal 7 al 13 ottobre, sempre presso l’Archivio di Stato, verranno esposti e - per la prima volta - commercializzati i prodotti vincitori del concorso "Prodotti Tipici Industriali", il contest organizzato da Torino Lab e patrocinato da Camera di commercio di Torino e Unione Industriali, giunto quest'anno alla sue seconda edizione. Si tratta dell'orologio "Oretta", disegnato da Arianna Subri e prodotto da Liotex, del portauovo "Colombo", disegnato da Alessandro Damin e prodotto da Smalbo, del vassoio "Tavella", disegnato da Antonio Cos e prodotto da Fornace Carena. Nella stessa occasione verrà lanciato il bando per l'edizione 2013 del concorso, che mira a mettere a sistema le aziende del territorio e la creatività di designer professionisti e studenti, con l’obiettivo di sviluppare innovativi prodotti di design che facciano uso di materie, tecnologie e prodotti propri delle aziende partecipanti.

dal 7 al 13 ottobre, presso l’Archivio di Stato, si terrà la mostra “DesignAbroad”, organizzata da Creatividad Etica, associazione non profit per la diffusione della creatività nella progettazione, con sede a Buenos Aires. La mostra rappresenta una piattaforma per la promozione del design argentino all'estero, offrendo ai sedici partecipanti selezionati nell'ambito della grafica, del design industriale, del fashion e del gioiello, la possibilità di dare visibilità ai propri profili e alle proprie realizzazioni. Questi i nomi dei partecipanti: Arrabial Estudio, Catalina Agudin, Cecilia Capisano, Clara Rosa, Corchetes, Duoido, Fileni Design, Leonardo Leccese, Lorenzo Shakespear Diseno, Mariana Landivar, Mercedes Saravia, Patricia Alvarez, Ossorio Domecq, PCH Diseno, Sole & Soul Shoes, Trazo Negro. La mostra - che intende proseguire nel solco delle già consolidate relazioni bilaterali tra Italia e Argentina nell'ambito della creatività e del design - è integrata da un programma di comunicazione e di relazioni istituzionali che include non solo canali locali, ma anche pubblicazioni e siti web di istituzioni italiane afferenti al settore della progettazione e del design.

il 10 ottobre sarà la volta della presentazione del progetto formativo Restart Up - indirizzato a giovani designer non occupati - all’interno della manifestazione Io Lavoro presso lo Juventus Stadium, ad opera dell’Associazione Torino Design Week.

dall’11 al 13 ottobre, presso le Officine Grandi Riparazioni, avrà luogo Operae, il festival dedicato al design indipendente e autoprodotto;

il 12 ottobre alle ore 9.00, presso la sala conferenze dell’Archivio di Stato, si terrà il convegno “Più Design per il Lavoro”. L’incontro, in continuità con quello svolto l’anno precedente, affronterà il tema dell’inserimento nell’organico delle PMI di personale qualificato e preparato in tema di design strategico, per svolgere un ruolo di rivitalizzazione all’interno delle piccole e medie imprese, attraverso un approccio innovativo e design oriented. La tavola rotonda intende quindi rispondere ad alcuni interrogativi: il design, come risorsa interna, può costituire un reale vantaggio competitivo e uno strumento di innovazione per una PMI? Quali sono gli strumenti che il design strategico mette a disposizione? Perché una PMI non orientata al design dovrebbe assumere un giovane designer? Quali le barriere da superare e quali i vantaggi? All’incontro parteciperanno: Guido Bolatto, Segretario Generale Camera di Commercio di Torino, Paolo Maccarrone, Presidente Associazione Torino Design Week, Daniele Vaccarino, Presidente CNA Torino, Paolo Tamborrini, Docente di Design della Comunicazione al Politecnico di Torino, Fabrizio Cellino, Presidente dell’API Torino, Dario Gallina, Presidente di Piccola Industria Torino, Annalisa Mangone, Presidente e Amministratore Delegato di Torino Nord Ovest.

Torino Design Week è realizzata con il contributo di Camera di commercio di Torino e Fondazione CRT, con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Città di Torino e con la collaborazione del Politecnico di Torino/Design.
Si ringraziano: Caffè Vergnano, SMAT, SPES.