TorchioFolks

Venezia - 14/01/2016 : 21/01/2016

L’esposizione si presenta come risultato finale del ciclo di incontri TorchioTalks - dialoghi tra arte grafica e arte contemporanea che ha visto impegnati 6 artisti e un collettivo, attivi nel territorio veneziano, alle prese sia con un pubblico interessato a scoprire affinità e divergenze tra le arti grafiche e l’arte contemporanea, sia con un torchio riattivato per la produzione di stampe originali concepite appositamente per l’occasione.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO CARMINATI
  • Indirizzo: Campo San Stae 1882 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 14/01/2016 - al 21/01/2016
  • Vernissage: 14/01/2016 ore 18
  • Curatori: Valerio Veneruso
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: su prenotazione
  • Telefono: +39 3472530633
  • Email: torchiotalks@gmail.com

Comunicato stampa

Il 14 gennaio inaugura, presso l’atelier assegnato a Valerio Veneruso durante il periodo di residenza 2015/2016 della Fondazione Bevilacqua La Masa, la mostra collettiva TORCHIOFOLKS.
L’esposizione si presenta come risultato finale del ciclo di incontri TorchioTalks - dialoghi tra arte grafica e arte contemporanea che ha visto impegnati 6 artisti e un collettivo, attivi nel territorio veneziano, alle prese sia con un pubblico interessato a scoprire affinità e divergenze tra le arti grafiche e l’arte contemporanea, sia con un torchio riattivato per la produzione di stampe originali concepite appositamente per l’occasione



Con l’avanzare delle nuove tecnologie alcuni strumenti rischiano di risultare, per forza di cose, obsoleti e destinati magari soltanto a determinate pratiche laboratoriali, questo non preclude però la possibilità di riprenderli per produrre qualcosa di nuovo e di altro. In questo modo la multidisciplinarietà diviene la chiave per accedere all’interno di una mostra contenitore che racchiude una selezione di ciò che avviene oggi, in ambito grafico/artistico nel territorio lagunare.
Oltre alla presentazione di ciò che è stato prodotto durante gli incontri, verranno anche allestiti lavori di diversa natura, uno per ogni artista, capaci di far riflettere lo spettatore sull’importanza dell’eterogeneità nel fare artistico.
La curiosità di mettere in dialogo dei lavori così variegati ha dato il via alla decisione di tracciare una mappatura ideale attraverso la quale si possa comprendere al meglio il modus operandi di ogni singolo artista.
Una squadra di investigatori del segno determinata a carpirne sempre più i segreti e le potenzialità attraverso la sperimentazione e il confronto con le molteplici tecniche (e tecnologie) che, da sempre, accompagnano la storia dell’uomo e la storia dell’arte.

Artisti in mostra:
Giuseppe Abate - Arianna Callegaro - Andrea Cazzagon - Collettivo Coyote - Alessandro Fogo - Gabriele Longega - Alessandro Palese