Through Our Eyes – Nairobi

Roma - 19/04/2022 : 22/05/2022

Dopo la Grecia e la Siria, un nuovo capitolo – realizzato in Kenya – del progetto fotografico “Through Our Eyes”, intitolato “Through Our Eyes - Nairobi”, arriva al Museo delle Civiltà.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DELLE CIVILTA'
  • Indirizzo: Piazza Guglielmo Marconi 14, 00144 - EUR - Roma - Lazio
  • Quando: dal 19/04/2022 - al 22/05/2022
  • Vernissage: 19/04/2022 ore 17
  • Generi: fotografia
  • Orari: Apertura al pubblico: 20 aprile - 22 maggio 2022 | martedì-domenica 8:00-19:00

Comunicato stampa

Dopo essere stata presentato in oltre 75 città in Italia e nel mondo, il progetto fotografico di Still I Rise, “Through Our Eyes - Nairobi”, sarà in mostra dal 20 aprile al 22 maggio al Museo delle Civiltà di Roma.

ROMA - Dopo la Grecia e la Siria, un nuovo capitolo – realizzato in Kenya – del progetto fotografico “Through Our Eyes”, intitolato “Through Our Eyes - Nairobi”, inaugurerà martedì 19 aprile alle ore 17:00 al Museo delle Civiltà (Piazzale Guglielmo Marconi, 14) a Roma

La mostra sarà visitabile dal 20 aprile al 22 maggio 2022 negli orari di apertura del Museo.

Tutte le sessanta immagini in mostra sono state scattate da bambini e adolescenti di età compresa tra i 9 e i 13 anni che con i loro scatti raccontano la vita all’interno di Mathare, uno dei più grandi agglomerati suburbani del Kenya, in cui vivono circa 500mila persone. La vastissima baraccopoli viene raccontata attraverso lo sguardo di coloro che qui sono nati e cresciuti: le case sono minuscole, fatte di legno e lamiera, ammassate fra loro. Non vi è acqua (anche se l’area è attraversata da un fiume), i bagni sono comuni, a volte a pagamento. Nelle arterie principali vi sono negozi colorati e in tanti vendono frutta e verdura per strada. Il racconto fotografico mette in luce il senso di insicurezza vissuto dai più piccoli, a causa dell’alta incidenza di furti, risse e attività di spaccio, insieme al desiderio di riscatto collettivo e personale, la volontà di cambiare la vita quotidiana della loro comunità, non solo dal punto di vista architettonico, ma in termini di benessere economico e sociale.