The World According to Kapoor

Prato - 14/02/2014 : 14/02/2014

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato in collaborazione con Lo schermo dell’arte Film Festival di Firenze presenta nell’auditorium del museo la proiezione del film “The World According to Kapoor - A Portrait of Anish Kapoor” di Heinz Peter Schwerfel. Ingresso libero.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato in collaborazione con Lo schermo dell’arte Film Festival di Firenze presenta venerdì 14 febbraio alle ore 18.00 nell’auditorium del museo (viale della Repubblica 277 Prato) la proiezione del film “The World According to Kapoor - A Portrait of Anish Kapoor” di Heinz Peter Schwerfel. Ingresso libero.

L’iniziativa è collegata alla mostra “Anish Kapoor – Lucio Fontana. Sconfinamenti” visitabile al Museo Pecci Milano fino al 15 febbraio



Coprodotto da Schuch Productions e da ARTE France, il film di Schwerfel è un’intervista ricca di spunti e riflessioni nella quale Anish Kapoor, uno degli artisti più celebri del mondo, racconta la sua ricerca di forme nuove, il suo pensiero sulla scultura e sulla concezione metafisica degli spazi in cui si trova ad interagire. Le sue parole sono un commento alle immagini girate nel suo studio-laboratorio di Londra, al Millenium Park di Chicago dove la sua straordinaria Cloud Gate è diventata uno dei monumenti più visitati della città, alle sue mostre di Bilbao, Mumbai, Delhi e Parigi.

SCHEDA DEL FILM

Il Mondo Secondo Kapoor – Ritratto dell’Artista Anish KAPOOR
Un film di Heinz Peter Schwerfel
(Francia/GB, 2011, 52’).

Lingua: inglese/sottotitoli: italiano

Coproduzione Schuch Productions / ARTE France

Un mago multiculturale, un perfezionista dell’estetica, e un ingegnere dell’impossibile, lo scultore Anish Kapoor si alimenta di nuove sfide artistiche e tecnologiche, per esempio la gigantesca struttura gonfiabile con la quale ha invaso il Grand Palais di Parigi, alla mostra Monumenta 2011.
Kapoor, nato in India ma residente in Inghilterra dagli anni 70, è un artista incantevole: i suoi specchi mastodontici catturano le nuvole, le sue miniature pigmentate sono sculture monocrome, e i suoi “arazzi” ci tirano dentro ad un vuoto sublime.
Questo documentario narra il mondo secondo Kapoor attraverso un viaggio, dai suoi laboratori di Londra alle installazioni permanenti di Chicago e Napoli, alle esposizioni di Bilbao, Mumbai e Delhi. All’artista viene data la possibilità di parlare in modo personale della sua perpetua ricerca di forme nuove, che sono sempre profondamente commoventi.

Riprese: Marcel Neumann
Montaggio: Philippe La Bruyère
Musiche originali e concezione del suono: Ulrich Lask