The Church of the Unconnected

Venezia - 31/08/2013 : 01/09/2013

Una lecture, un dj-set e una messa per il III Padiglione Internet di Miltos Manetas. A Venezia, tra il Teatrino di Palazzo Grassi e l’oratorio di San Ludovico.

Informazioni

  • Luogo: TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
  • Indirizzo: calle delle Carrozze - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 31/08/2013 - al 01/09/2013
  • Vernissage: 31/08/2013 ore 18
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Esiste un rapporto tra internet, arte e spiritualità? La domanda al centro del III Padiglione Internet
sembra essere proprio questa. In occasione della 55. Biennale di Venezia, il progetto espositivo di Miltos
Manetas (Atene, 1964) non a caso ha trovato sede tra le mura dell'Oratorio di San Ludovico a
Dorsoduro. La chiesa cinquecentesca ancora consacrata -ma da tempo non attiva come luogo di culto- è
stata intesa e rivisitata come spazio di contemplazione che fa da contraltare alla spettacolarità della
storica manifestazione veneziana.
A tre mesi dall'inaugurazione è arrivato il momento di fare il punto

Dobbiamo avere fede nelle infinite
connessioni della rete o è meglio cercare redenzione da questa galoppante dipendenza tecnologica?
Miltos Manetas e il duo curatoriale Francesco Urbano Ragazzi faranno luce su questi interrogativi con
l'aiuto di artisti, critici e religiosi invitati a presiedere tre appuntamenti pubblici: una conferenza, un dj-set
e una messa che si svolgeranno tra l'Oratorio di S. Ludovico e il Teatrino di Palazzo Grassi.
Sabato 31 Agosto alle ore 18, il III Padiglione Internet sarà ospite del festival internazionale Circuito Off,
che si terrà nel Teatro della François Pinault Foundation da poco aperto al pubblico. Tra le architetture
disegnate da Tadao Ando verrà ricostruita la storia del Padiglione, quest'anno paradossalmente dedicato
agli Unconnected: quelle persone che, come contemporanei monaci di clausura, hanno deciso di vivere
una vita 100% offline.
Sempre in onore degli Unconnected seguirà un live set che vede per la prima volta sul palco assieme a
Miltos Manetas l'artista Chiara Fumai. Quest'ultima, recente vincitrice del Premio Furla, si presenterà per
l'occasione nelle vesti di dj e costruirà un percorso sonoro ispirato all'idea di spam. Sulle sue tracce,
Manetas comporrà un freestyle di animazioni tratte dal web, riproponendo in una nuova chiave gli
esperimenti di VJing the Internet cominciati nel 2000 presso l'ElectronicOrphanage di Los Angeles. La
performance audiovisiva proseguirà di notte sul dancefloor del party finale del Circuito Off che si terrà
presso il Dok Dall’Ava LP26 (Sestiere San Marco 3989, Venezia).
Il giorno successivo, invece, il I Settembre alle ore 12, nell'Oratorio di S. Ludovico, si terrà un vero e
proprio rito religioso. A celebrarlo sarà Madre Maria Vittoria Longhitano, prima donna italiana a essere
stata ordinata presbitero della chiesa veterocattolica. La voce autorevole di Madre Longhitano riporterà
l'oratorio alla sua funzione originaria, tra le tele di Manetas e una nuova sessione di vjing. Saranno
visibili inoltre alcuni preziosi contributi artistici che come degli ex-voto sono stati donati alla Chiesa degli
Unconnected: le parole senza sonoro di Enrico Ghezzi, i websites di Angelo Plessas e Evan Roth, e altri
ancora...
Al termine di questo week-end nel segno del Padiglione Internet, l'oratorio sarà visitabile ancora fino al
15 Settembre tutti i giorni dalle 10 alle 18 tranne il lunedì.