The art of remembering residenza d’artista

Napoli - 02/10/2021 : 05/10/2021

The rabbit hole presenta "the art of remembering" un programma di residenza globale, in collaborazione con la Fondazione Morra e l’associazione E-M Arts.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE MORRA - MUSEO NITSCH
  • Indirizzo: Vico Lungo Pontecorvo, 29/d 80135 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 02/10/2021 - al 05/10/2021
  • Vernissage: 02/10/2021 ore 19
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

he art of remembering residenza d’artista
dal 21 settembre al 5 ottobre 2021
Museo Nitsch Napoli

Maayan Boni * Amaury Cambuzat * Laith Demashqieh * Matilde di Pietropaolo
Ainara Lopez * Olec Mun * Keri Rosebraugh * Mayke Verhoeven
theatrum phonosophicum (alias Leopoldo Siano & Shushan Hyusnunts) * Alejandro Zertuche

sabato 2 ottobre 2021 ore 19:00
Divergent Senses II part
video screening a cura di Raffaella Morra

martedì 5 ottobre 2021
the art of remembering open studios ore 15:00-17:00
the act of remembering ceremony ore 17:00-19:00

"Tutto ciò che è solido si liquefa in aria,
propagando il labirinto,
un continuum di un’entità alla fine
Come viaggiatori, essi fanno dei viaggi,
alla ricerca di una specie di paese delle meraviglie.
Cos'è che ci unisce?
Un ricordo?
E se smettessimo di ricordare?"

The rabbit hole presenta "the art of remembering" un programma di residenza globale, in collaborazione con la Fondazione Morra e l’associazione E-M Arts, che si terrà a Napoli dal 21 settembre al 5 ottobre 2021.

10 candidati sono stati selezionati a trascorrere 14 giorni insieme per sbrogliare la domanda "e se smettessimo di ricordare?" Il programma, concepito come una drammaturgia di esplorazione interiore, mostra Napoli come ‘paese delle meraviglie’, all’interno di un environment creato sia come percorso immersivo che come programma internazionale di residenza d'artista. Gli artisti esploreranno l'argomento da soli, in un ambiente contemplativo e stimolante, dotati di un proprio ‘studio’ all'interno del Museo Hermann Nitsch, generosamente concesso dalla Fondazione Morra, oltre a partecipare a 5 workshop esperienziali introduttivi del the rabbit hole method™ che si svolgeranno al Museo Hermann Nitsch, in altri spazi pubblici e durante delle escursioni nei dintorni di Napoli.

Il concept e il programma sono stati scritti e diretti dalla fondatrice del The rabbit hole, Samina Virani. Il metodo è concepito come una drammaturgia, un labirinto, dove ogni artista scende nella ‘tana del coniglio’, intraprendendo il suo viaggio mitologico alla scoperta di una ‘tela bianca’ collettiva. Per la direzione artistica del programma, Samina Virani spiega: "gli elementi scritti della residenza sono progettati per consentire agli artisti di approfondire l'auto-introspezione, una tela bianca, un ‘senza forma’ dove lo sguardo segreto esiste. Alcuni lo chiamano ricordo".

Video Screening
Il 2 ottobre alle ore 19:00 si svolgerà la rassegna video dal titolo Divergent Senses II part

Come un puzzle senza una matrice definita, le video proiezioni dal titolo Divergent Senses sono delle componenti separate o delle qualità nascoste di un'unificazione: la prima parte è occulta ed accessibile ai candidati; la seconda parte accoglie tutti i praticanti. Questi video sono delle inferenze interpretative piuttosto che delle storie lineari, che tracciano delle connessioni immaginative tra l'evento sullo schermo e il coinvolgimento emotivo. Quando le informazioni sono mancanti e non in ordine, i percettori cercano le proprie relazioni causali; le informazioni salienti vengono omesse per suscitare curiosità e consentire ai partecipanti di comprendere le proprie motivazioni dei dettagli elaborati, e mentalmente costruire una descrizione coerente".

Programma dei video

Anouk De Clercq We’ll find you when the sun goes black 2021 Belgio/Norvegia, video 16:9, b/n, sonoro, 5 min.

Alvise Renzini Ci sono gli spiriti 2009 Italia, video, colore, sonoro, 6 min. 20 sec.

Johanna Vaude Samouraï 2002 Francia, Super 8mm, colore e b/n, sonoro, 7 min. 23 sec.

Jeanne Liotta Dark Enough 2011 USA, 16mm, b/w, sound, 6 min. 53 sec.

Peter-Conrad Beyer Le Rêve 2020 Francia, Super16mm & Video, colore e b/n, sonoro, 8 min. 21 sec.

Colectivo Los Ingrávidos Guerras Floridas 2021 Messico, 16mm, colore, sonoro, 4 min.

Deborah Stratman For the Time Being 2021 USA, HD video, 6 min. 40 sec.

Scott Sinclair ベルガ / BERGA 2017 Australia/Germania, HD video, colore, sonoro, 6 min. 4 sec

Per partecipare alla proiezione il 2 ottobre è richiesta la prenotazione per email [email protected]

La risposta finale
Il 5 ottobre è programmato l’open studio dei candidati dalle ore 15:00 alle ore 17:00 e dalle ore 17:00 alle ore 19:00 la cerimonia di chiusura: il processo, che è "the art of remembering", si trasformerà in un rituale consistente l’“atto di ricordare".

In ottemperanza al Decreto-Legge n.105 del 23 luglio 2021 sarà necessario esibire il Green Pass e un valido documento di identità, ad esclusione dei minori di 12 anni.

Credits

Samina Virani, Founder and Artistic Director, the rabbit hole
Raffaella Morra, Curatorial Lead Naples, Fondazione Morra, Director E-M Arts

Carlos Calvo, Creative Producer, the rabbit hole
Dr. Don Rodrigues, co-writer “the rabbit hole method”, Professor English Literature, University of Memphis, and Harvard University

Aurora Arenare, Assistant Producer, the rabbit hole
Pol Vidas, communications, the rabbit hole [email protected]

Fondazione Morra
Vico Lungo Pontecorvo, 29/d 80135 Napoli
Tel. 0815641655
[email protected]
www.fondazionemorra.org/