Tevereterno per Open House Roma

Roma - 09/05/2015 : 09/05/2015

Tevereterno aderisce all’evento internazionale di architettura Open House Roma per la terza volta. Nell’edizione 2015 torneremo ad esplorare i percorsi dell’acqua che disegnano la collina del Gianicolo fino al Tevere.

Informazioni

Comunicato stampa

Roma, 9 Maggio 2015
“L’ACQUA IN CITTA’: PERCORSI DAL GIANICOLO AL TEVERE” (ore 15.00)
e “KERMESSE DELLE PERCUSSIONI A PIAZZA TEVERE” (ore 18.00)
PROPOSTA DI TEVERETERNO PER L’EDIZIONE 2015 DI OPEN HOUSE ROMA
In collaborazione con l’Orto Botanico di Roma, l’Accademia dei Lincei, la Sovraintendenza Capitolina e l’ACEA.

TEVERETERNO aderisce all’evento internazionale di architettura Open House Roma per la terza volta. Nell’edizione 2015 torneremo ad esplorare i percorsi dell’acqua che disegnano la collina del Gianicolo fino al Tevere

Partiremo dall’edificio della Fontana dell’Acqua Paola – all’interno del quale potremo accedere - per poi attraversare l’Orto Botanico e ridiscendere a valle fino al fiume, attraversando anche i giardini di Palazzo Corsini e della Villa Farnesina. Un percorso inedito - che nasce dalla felice e ormai consolidata collaborazione con l’Orto Botanico di Roma, l’Accademia dei Lincei e la Sovraintendenza Capitolina - attraverso luoghi nascosti e meno visitati dai cittadini di Roma ma non meno rappresentativi della sua bellezza.
Il percorso terminerà sulle banchine del Tevere, a Piazza Tevere, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini, con un evento musicale, “Kermesse delle percussioni”, dove si esibiranno giovani studenti delle scuole di musica di Roma.
L’evento è ideato e coordinato da Valeria Sassanelli

L’Associazione TEVERETERNO Onlus lavora da oltre un decennio per la valorizzazione del Tevere a Roma attraverso l’adozione del più grande spazio urbano dedicato alle pratiche artistiche contemporanee site-specific, con accesso gratuito, nel tratto del fiume tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini nominato dall'Associazione "Piazza Tevere". Nostra convinzione è che l'arte sia un catalizzatore per il rinnovo urbano.

CONTATTI
Ideazione e coordinamento
Valeria Sassanelli, vice presidente di Tevereterno Onlus
Cell: 347 919 8642 - E-mail: [email protected]
Press office, info e prenotazioni
Paola Bergamasco, Responsabile comunicazione e marketing di Tevereterno Onlus
Cell: 339 2407904 - E-mail: [email protected]
Coordinamento Musicale
Isabelle Binet
Cell. 339 2440690 - E-mail: [email protected]


L’ACQUA IN CITTA’: PERCORSI DAL GIANICOLO AL TEVERE
e KERMESSE DELLE PERCUSSIONI A PIAZZA TEVERE

PROGRAMMA DELL’EVENTO
Organizzazione di TEVERETERNO in collaborazione con l’Orto Botanico di Roma, L’Accademia dei Lincei, la Sovraintendenza Capitolina e l’ACEA.
Coordinamento di Valeria Sassanelli

L’itinerario L’ACQUA IN CITTA’: PERCORSI DAL GIANICOLO AL TEVERE è composto da 5 tappe che culmineranno nell’evento KERMESSE DELLE PERCUSSIONI A PIAZZA TEVERE.
L’ingresso è gratuito. E’ richiesta la prenotazione: scrivere a [email protected]
Programma su http://www.tevereterno.it/events/

TAPPA 1: FONTANA DELL’ACQUA PAOLA
Ingresso aperto dalle ore 15.00 alle ore 15.45
Accesso al giardino interno e al Castello idraulico 2. Qualche cenno sul funzionamento.
Si procede poi verso la tappa 2 attraverso l’ingresso all’Orto Botanico dalla Passeggiata del Gianicolo che sarà aperto dalle 15.00 alle 16.00.

TAPPA 2: FONTANA DEGLI 11 ZAMPILLI
Ore 15.50 e 16.10
Passando per il giardino giapponese e vicino al Cornelio si raggiunge la fontana degli 11 zampilli.
Alle ore 15.50: il dott. Flavio Tarquini racconta della vegetazione e dei percorsi dell’acqua attraverso la collina del Gianicolo.

TAPPA 3: FONTANA DEI TRITONI E ARANCIERA
Proiezioni e presentazioni tra le ore 16.20 e ore 16.50
Interverranno: Carlo Blasi, professore dell’Università La Sapienza e direttore dell’Orto Botanico di Roma; Fabio Attorre, vicedirettore dell’Orto Botanico di Roma; Luca Zevi, architetto e presidente di Tevereterno Onlus; Valeria Sassanelli, architetto e vice presidente di Tevereterno Onlus; Carlo Gasparrini, architetto e professore di Urbanistica dell’Università Federico II di Napoli; Estella Marino, Assessore all’Ambiente di Roma Capitale.

TAPPA 4: GIARDINI DI PALAZZO CORSINI E DELLA VILLA FARNESINA
Aperti tra le ore 16.50 e le ore 17. 50
Ore 17.10 e ore 17.30: la dott.ssa Virginia Lapenta racconta dello storico rapporto tra i giardini e il Tevere, presso il giardino segreto della Villa Farnesina.

TAPPA 5: PIAZZA TEVERE: KERMESSE DELLE PERCUSSIONI
Inizio dell’evento alle ore 18.10
Incontri e sorprese acustiche con gli allievi delle scuole di musica romane. Coordina Isabelle Binet


Sabato 9 maggio, ore 15:00
“L’ACQUA IN CITTA’: PERCORSI DAL GIANICOLO AL TEVERE”
PROPOSTA DI TEVERETERNO PER L’EDIZIONE 2015 DI OPEN HOUSE ROMA
L’acqua è protagonista indiscussa della nostra vita. Quest’anno l’Expo di Milano dal titolo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” vede l’acqua come origine della vita e alla base del nutrimento del nostro pianeta. Il rapporto dell’uomo con l’acqua in città - a Roma - ha origini lontanissime. Ereditiamo infrastrutture create dai più grandi ingegneri dell’acqua dell’antichità: i Romani. Questo rapporto in città diventa nel tempo sempre più indiretto, distante e sempre più a discapito della qualità dell’acqua e della vita ad essa legata, compresa quella dell’uomo. L’accesso all’acqua potabile è uno dei temi dell’Expo. Ma l’acqua determina anche il clima e i cambiamenti del clima sono sotto i riflettori del mondo e toccano da vicino anche Roma.
Nel percorso proposto vengono messe a confronto esperienze virtuose, che raggiungono altissimi livelli artistici, naturalistici e ambientali, con esperienze più complesse, anche degradate e compromesse, con le quali ci confrontiamo quotidianamente.
Interverranno, Carlo Blasi, professore dell’Università La Sapienza e direttore dell’Orto Botanico di Roma; Fabio Attorre, vicedirettore dell’Orto Botanico di Roma; Luca Zevi, architetto e presidente di Tevereterno Onlus; Valeria Sassanelli, architetto e vice presidente di Tevereterno Onlus; Carlo Gasparrini, architetto e professore di Urbanistica dell’Università Federico II di Napoli; Estella Marino, Assessore all’Ambiente di Roma Capitale.

L’itinerario L’ACQUA IN CITTA’: PERCORSI DAL GIANICOLO AL TEVERE è composto da 5 tappe che culmineranno nell’evento KERMESSE DELLE PERCUSSIONI A PIAZZA TEVERE. La prenotazione è obbligatoria.

Sabato 9 maggio, ore 18.00
“KERMESSE DELLE PERCUSSIONI A PIAZZA TEVERE”
PROPOSTA DI TEVERETERNO PER L’EDIZIONE 2015 DI OPEN HOUSE ROMA

TEVERETERNO Onlus propone un evento musicale sperimentale lungo la banchina destra di magra del Tevere tra ponte Sisto e Ponte Mazzini (Piazza Tevere), a conclusione della giornata di Open House 2015.
Numerose classi di percussioni guidate dai loro maestri e provenienti dalle scuole di musica di Roma avranno occasione di esibirsi intercalando o sovrapponendo diversi stili, creando incontri e sorprese acustiche, offrendo al fiume e ai cittadini una festa del suono. Si confronteranno percussioni etniche, percussioni mediterranee, percussioni latino americane, percussioni africane e percussioni giapponesi. Il suono di tanti strumenti che anticamente accompagnavano marce, battaglie, riti, oracoli, partenze, preghiere, feste e danze per risvegliare le memorie nascoste del luogo attraverso la vivacità interculturale presente oggi nella città.
Ciascun gruppo suonerà, sovrapponendosi o alternandosi con gli altri percussionisti, mentre il pubblico passeggerà lungo la banchina in un ascolto ininterrotto di ritmi e musicalità diverse.
La kermesse musicale è ideata e coordinata da Isabelle Binet con Tevereterno. Tra le scuole che hanno aderito all’iniziativa vi sono l’Associazione culturale Controchiave (Daniele Magli), il Gruppo Semilla (Gabriele Gagliarini), la Scuola di percussioni Timba (Ady Thiona), il Corso di percussioni giapponesi dell’Associazione Affabulazioni (Rita Superbi), l’Associazione culturale Mocobo (Roberto Evangelisti), la Scuola di percussioni Stefano Rossini, la Scuola di tamburello di Davide conte, Istituto Comprensivo Virgilio, Scuola Secondaria di 1° grado, sezione Musicale, maestro Josè Mobilia, Tony William allo Jambè, il Duo Benkadi di Inoussa e Denbele.

La kermesse inizierà verso le 18.00 e durerà circa 60 minuti dopo i quali il pubblico e i musicisti potranno continuare liberamente a confrontarsi e vivere lo spazio insieme fino alle ore 22.00.